Mercoledì , 17 Gennaio 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Vetrina – In libreria/ Maria Lanciotti. Flash
15 Luglio 2013
 

Flash*

 

 

Stazione Termini

 

Ti siedi e vedi passare

Il mondo.

 

Ti alzi e segui la scia

Delle formiche.

 

 

Luce

 

Lui cieco

(il sole sta per calare)

Lei lo conduce

Per mano:

(“ti ricordi i colori?”)

E lui annuisce

Illuminato di gioia.

 

 

Fisarmonica

 

Abbraccia la fisarmonica

Chiamandola ‘Vecchia’

E col naylon la copre

(piove piano)

E palpa i tasti

Con le dita sensuali.

 

 

Todis

 

Esce dal Todis

Con i due figli

Attaccati alle gonne

Il carrello rubato

Con un sacchetto di patate

E un pane imbustato.

E i bambini che non vogliono camminare

E fanno finta di piangere.

 

 

Parking

 

Gusta il capotreno la Camel

Dopo il caffè del pranzo

E butta la cicca fra i binari.

L’impresa delle pulizie

Dispone i suoi addetti

Come portaferiti dopo la battaglia.

La donna col filo di perle

Sul collo magro

Rugoso

Legge le news

Scuotendo il capo.

Il maltese

Nel cappottino di lana pregiata

Attende paziente

Chi lo tiri al guinzaglio

Fuori dal bar

Provvisto di Cane Parking.

 

 

Stupefacenti

 

Serpente del grano

A guardia degli stupefacenti

Nascosti nel bagagliaio

D’un’auto rubata.

 

 

Cosmesi

 

Ladra di cosmetici

Scoperta al supermercato

Tenta la fuga

Ma non lascia la sua

Scatolina di cipria.

 

 

Ripieghi

 

Gallinelle nane

Ornamentali

Vendesi a coppia

Per rallegrare

Con i loro colori

Stanze senza calore.

 

 

Nemmeno un orsetto lavatore

 

Un giorno d’estate

Uguale a tanti

Tante cose da fare

Da pensare

Conti che non tornano

E un figlio si dimentica

Parcheggiato in una via

Dentro lamiere infuocate.

Nemmeno un orsetto lavatore

Per conforto

Mentre muore.

 

 

Alisiman

 

Alisiman

Vende corni e bracciali

Sulle spiagge laziali.

Lui viene dal Sudan

Villaggio Khartum.

Aveva un fratello

Che è stato impiccato

E un altro è morto

Col padre e la madre

Sotto le bombe

Sganciate da un charter.

Odora Alisiman

Di acqua stagnante

E foresta bruciata.

Da tanto tempo viaggia:

Turchia Lampedusa Foggia

Roma

La spiaggia

Dorme e mangia alla Caritas.

Odora Alisiman di belva affamata.

 

 

Dris

 

Dorme a un passo

Dal canale

Che evapora miasmi.

Qui non arriva la ressa

Dei bagnanti.

Stringe in una mano

I sandali di gomma

E con l’altra il laccio

Che lega la sua merce.

È quasi mezzogiorno

Il sole cade a piombo

Sulla testa riversa.

Mi vede e mi sorride

Si chiama Dris

E viene dal Marocco.

Rispecchiano i suoi occhi

Le palme rosa

E le moschee dell’Islam.

 

 

Casi

 

Ho conosciuto un ragazzino

Nato gentile.

Educato a pugni e insulti

È rimasto gentile.

Adesso lavora da sarta

E compone per hobby

Mazzi di fiori

Curando i toni dei colori.

Il padre lo frusta

Ogni volta che torna a casa.

 

 

Doppio legame

 

Pensando al colore

Del suo matrimonio

Patrizio dice

Rosso Tabasco.

 

Pensando al colore

Degli occhi della madre

Patrizio dice

Nero melano.

 

Patrizio è in terapia

Per ansia depressiva

Che genera impotenza.

 

 

Spalla a spalla

(Firenze aprile 2011)

 

Spalla a spalla

Seduti in piazza

Santa Maria Novella

Ad applaudire

L’artista di strada

E il mimo che mangia un finto gelato.

“La canzone del sole”

(pochi accordi)

Accende coralità nei vicoli.

Passeri becchettano fra le gambe

Di ragazzi abbracciati nel prato

Bambini inseguono il carretto dei palloncini.

Suona la campana

Della torre.

Una nuvola strizza

Poche lacrime

E riprende a viaggiare.

 

 

Taxi

 

Sguardo asiatico

Pelle di cera.

‘Dove stare taxi?’

E s’avvia trascinando bagagli

E piedi stanchi.

 

 

Maria Lanciotti

* “Flash” è una sezione della raccolta poetica E dirti ancora, Ibiskos Editrice Risolo, 2012


Articoli correlati

  Vetrina – In libreria/ Maria Lanciotti. Quinta stagione
  Vetrina – In libreria/ Maria Lanciotti. Al tempo ti rubo
  Vetrina/ Maria Lanciotti. E pensavo a te (per i Ragazzi del ’99)
  Maria Lanciotti: L’ombra cupa der cupolone
  A Monte Compatri il Villaggio di Gennaro
  Maria Lanciotti. Forza Roma!
  Maria Lanciotti. Amal, la speranza migrante
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Paisà
  Maria Lanciotti. Music “on Volcanic Lakes”
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Estasi
  14 febbraio. Amore, “dacci un segno di vita”
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Assolo
  Maria Lanciotti. Poesie sparse
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Dieci haiku
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Ecclèsia
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Ancora e sempre una possibilità per un sogno di pace
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Haiku – con e senza kigo
  Vetrina/ Maria Lanciotti (haiku)
  Maria Lanciotti: Infinitamente mai
  Monte Compatri. Maria Lanciotti per “Il Caligola riflesso”
  In libreria/ Memoria e dialetto in “Giracéo” di Maria Lanciotti
  Maria lanciotti: Io Nico che so come amarti
  Maria Lanciotti. Sulla Ciampino-Roma alcuni anni fa
  Maria Lanciotti: Cantuccio della fantasia. Leggende indiane. (Seconda parte)
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Bianco
  Maria Lanciotti: Cantuccio della fantasia. Leggende indiane. (Prima parte)
  Vetrina/ Maria Lanciotti. A volte, il cielo... (1960)
  Maria Lanciotti. Se tu mi chiedessi
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Nuvole e fumo
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Leggi
  Maria Lanciotti: I mangiatori di carta.
  Maria Lanciotti. Stasera si cambia programma
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Araldica
  Maria Lanciotti: Aspettando Samuele
  Vetrina/ Maria Lanciotti. La ballata del monsignore
  Maria Lanciotti. Castelli da amare
  I “Brevissimi” di Maria Lanciotti/ 1. Rione Mirafiori
  Vetrina/ Maria Lanciotti. L'onda
  Maria Lanciotti: La Rosa di Ferro
  Alberto Pucciarelli. “Il Villaggio di Gennaro”, ovvero Cooperativa san Giuseppe
  Maria Lanciotti. La voce della Luna
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Lungomare
  Maria Lanciotti. Panorama
  Maria Lanciotti. Estate 1943 – Forse un ricordo, forse un racconto
  Maria Lanciotti. La Cina nel cuore
  Spot/ Maria Lanciotti. E dirti ancora
  Luca Leoni. “Se tu mi chiedessi”, ovvero la realtà che precede la fantasia
  Lapegrama: “Come andarono i fatti” di Maria Lanciotti
  Maria Lanciotti: Un passo indietro
  Maria Lanciotti: Invettiva
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Cicli
  Maria Lanciotti. Mi hanno rubato la conca di rame
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Eroi
  Amina e la maledizione dell’abate
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Mediterraneo
  Maria Lanciotti: “Tempo di abbracciare”. Prendendo spunto dal libro dell’Ecclesiaste
  Maria Lanciotti: La confessione
  Maria Lanciotti. Cantuccio della fantasia/ Leggende indiane. (Quinta parte)
  Maria Lanciotti su Storia dell'infelicità di Flavio Ermini.
  Maria Lanciotti. Ricordati di santificare le feste
  Premi e concorsi/ Maria Lanciotti. Giuggiole m’offri...
  Maria Lanciotti. Murale
  Maria Lanciotti, Pensierino estivo della sera
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Traccia
  Maria Lanciotti: Questione di QI
  Maria Lanciotti. Il gioco del “Mai si sarebbe pensato”
  Maria Lanciotti. La via di Pepe
  Maria Lanciotti: Cantuccio della fantasia. Leggende indiane (Terza parte)
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Lungomare degli Ardeatini
  Maria Lanciotti. Qui ci sono i leoni
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Sassi e astri
  Maria Lanciotti. Il Caligola riflesso
  Premio di poesia e stornelli nei dialetti del Lazio “Vincenzo Scarpellino” 2016
  Maria Lanciotti. Augusto racconta.../ Ringo
  Maria Lanciotti: L'ultimo Milingo a Zagarol
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Io sono musulmana
  Maria Lanciotti: Per chi ama, per chi è amato.
  Maria Lanciotti. La vera faccia del corteo contro l’inceneritore di Albano
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Estemporanee
  Shingle. Diari scritti dai padri per i nostri figli
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Nuove terre
  Vetrina/ Maria Lanciotti. Percezioni (12 haiku)
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 63.2%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 35.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy