Mercoledì , 13 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
Pagina 1  -  Commenti da 1 a 10
Commento di Barbarah aggiunto il 12.11.2019
Interessante, non conoscevo ancora questa artista. Grazie.
Commento di Carlo Forin aggiunto il 11.11.2019
Caro Roberto, dì tu a Lil.i.an.a Seg.re che il suo nome significa in zumero: 'cammino, -re, nel piovere, seg7 dei semi, -a, dal cielo, -an- nel sentiero, -i- del vento, lil-'. Mi pare che un nome così favorevole non la farà sentir sola in mezzo a questa gazzarra del Grande Ridicolo che, prima accetta di incontrarla, poi declina l'impegno mettendo Israele in allarme. I venti sembrano contrari causa i nostri giornali che si lasciano agitare solo dai venti tempestosi. Qua giù tra il popolo noi siamo con lei!
Commento di Roberto Malini aggiunto il 05.11.2019
Hai perfettamente ragione, siamo a rischio di un'involuzione irreversibile, prigionieri di una società indifferente che ci modella, con i suoi richiami e le paure che infonde in noi, a immagine e somiglianza di se stessa.
Articolo di riferimento : Vetrina/ Roberto Malini. Abbiamo dimenticato
Altri commenti all'articolo [ 1 commento ]
Commento di maria aggiunto il 05.11.2019
'ritrovare il fremito d'intesa con la spiga'
Articolo di riferimento : Vetrina/ Maria Lanciotti. Brevemente
Altri commenti all'articolo [ 2 commenti ]
Commento di Pina Rando aggiunto il 04.11.2019
Molto bella nella sua delicata semplicità .
Articolo di riferimento : Vetrina/ Maria Lanciotti. Brevemente
Altri commenti all'articolo [ 2 commenti ]
Commento di Pina Rando aggiunto il 04.11.2019
Il pericolo dell’indifferenza lo avvertiamo in modo particolare in Italia ; si constata come da diversi anni i giovani siano poco informati sulla Shoà, educati con programmi scolastici carenti nell’insegnamento della Storia e dell’Educazione Civica, insufficienti nel radicare uno spirito di tolleranza, di dialogo, di rispetto per la libertà religiosa.
L'odio, il razzismo le dittature e ogni forma di violenza, inoltre, vanno combattute in qualsiasi parte del mondo se non vogliamo un processo di involuzione umana nel lungo termine e/o, a breve, altra guerra mondiale
Articolo di riferimento : Vetrina/ Roberto Malini. Abbiamo dimenticato
Altri commenti all'articolo [ 1 commento ]
Commento di Michele Tarabini aggiunto il 03.11.2019
Note di freschezza e di nostalgia.
Articolo di riferimento : Vetrina/ Maria Lanciotti. Brevemente
Altri commenti all'articolo [ 2 commenti ]
Commento di Rosella Reali aggiunto il 01.11.2019
Analisi dell'artista puntuale e precisa, molto figurativa, in perfetta sintonia con chi espone
Commento di Carlo Forin aggiunto il 30.10.2019
Caro Gianfranco,
io commento il tuo \"Grazie a Dio\" sul film di Ozon, che non ho visto, da cinefilo, ora credente, agnostico fino all\'estate 2003, quando mi convertii, con un \"Dio aiuto\" detto senza fede, quasi per scherzo.
Stavo preparando una relazione su \"Publio Virgilio Marone, sacerdote etrusco\", che, da quel che ne so, è ancora insegnato come poeta romano, per un convegno internazionale a Pinerolo, dove avrebbero parlato 40 relatori per un quarto d\'ora ciascuno, non di più (era vietato). Da una settimana non riuscivo a stringere in meno di un\'ora. Non avevo mai partecipato ad un convegno. Fatta quell\'invocazione agnostica e, forse, scherzosa, in un giorno la relazione divenne di venti minuti. E non bastava. Presi ugualmente il treno, convinto che, almeno, avrei partecipato ad una cosa nuova se non mi facevano parlare. Ascoltai il sabato e la domenica 39 relatori, ciascuno per un quarto d\'ora. Al mio turno, salii in cattedra. Venne la guida del convegno apposta per me, il dr in archeologia e responsabile Unesco Dario Sceglie, mi presentò con queste parole: -dr Forin, lei ha 20 minuti, non uno in più-. Parlai sollevato. Fui applaudito. Da quel giorno io mi comunico ogni mattina. Te l\'ho raccontata sia come altro caso estremo sia notando che i Toscani, accademici della bestemmia, discendenti degli etruschi hanno un dna religioso, perchè la religiosità è spesso un rapporto ambiguo con Dio, Eli, come invocò Gesù, GESH.BU, in zumero.
Commento di Beppe aggiunto il 24.10.2019
Che dire? Che cosa aggiungere che non sia stato detto già? Così facendo si potrà abbattere a Galleria, il Museo Poldi Pezzoli, Sant'Eustorgio, i chiostri delle università, l'Archivio di Stato, Brera, Sant'Ambrogio, la casa di Don Lisander... Avete scritto bene. Chi non ha memoria, non ha futuro. Milano sta diventando una entità senza anima, senza cuore, senza speranza. Abbattere uno stadio chiamato, et pour cause, la Scala del calcio vuol dire non aver capito nulla della città né delle persone che la abitano o di quelle che, con le proprie vite sacrificate ed umili, hanno costruito, pietra dopo pietra, lacrima su lacrima, la sua grandezza. Volete distruggere tutto? Va bene. Fate pure. Che una sola frase riecheggi nelle vostre orecchie mercantili. Che siate maledetti.


  1  |  2  |  3  |  4  |  5  |  6  |  7  |  8  |  9  |  10  | > | >>

STRUMENTI
Versione stampabile
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
I NOSTRI ARTICOLI
  I più letti
  I più commentati
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy