Venerdì , 24 Novembre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblň cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Yoani Sánchez. Mi sono creduta libera... Un delitto davvero esecrabile
18 Maggio 2008
 

Dal Blog Generación Y

16 maggio 2008

 

 

Denuncia – alegato

– confesión

Me advierten que sobre la mesa de alguna oficina descansa “mi caso”. Un expediente lleno de pruebas de infracciones cometidas, un abultado dossier de ilegalidades que he acumulado en estos años. Los vecinos me insinúan que me disfrace con gafas de sol y que desconecte el teléfono cuando quiera hablar algo privado. Poco, muy poco –me aclaran- puede hacerse ya para que no toquen a mi puerta una mañana bien temprano.

En espera de eso, quiero señalar que no guardo armas bajo la cama. Sin embargo, he cometido un delito sistemático y execrable: me he creído libre. Tampoco tengo un plan concreto para cambiar las cosas, pero en mí la queja ha sustituido al triunfalismo y eso es –definitivamente- punible. Jamás pude darle una bofetada a nadie, no obstante me negué a aceptar el sistemático manotazo a mi “yo cívico”. Esto último es condenable en grado sumo. Encima de eso, y a pesar de no haber hurtado nada ajeno, he querido “robar” –en repetidas ocasiones- lo que creía me pertenecía: una isla, sus sueños, sus legados.

Mas no se confíen; no soy del todo inocente. Llevo en mi haber un montón de fechorías: he comprado sistemáticamente en mercado negro, he comentado en voz baja –y en términos críticos- sobre quienes nos gobiernan, he puesto apodos a los políticos y comulgado ante el pesimismo. Para colmo, he cometido la abominable infracción de creer en un futuro sin “ellos” y en una versión de la historia diferente a la que me enseñaron. Repetí las consignas sin convicción, lavé los trapos sucios a la vista de todos y –magna transgresión- he unido frases y juntado palabras sin permiso.

Declaro –y asumo el castigo que me toque- que no he podido sobrevivir y cumplir con todas las leyes al mismo tiempo.

 

Yoani Sánchez

 

 

Denuncia - allegato – confessione

Mi avvisano che sul tavolo di qualche ufficio di polizia riposa “il mio caso”. Un fascicolo pieno di prove di infrazioni commesse, un voluminoso dossier di illegalità che ho accumulato in questi anni. I vicini mi consigliano che mi camuffi con occhiali da sole e che disconnetta il telefono quando voglio parlare di qualcosa di privato. Poco, molto poco - mi chiariscono – si può ancora fare perché una mattina molto presto non bussino alla mia porta.

Nell’attesa di questo, voglio segnalare che non tengo armi sotto il letto. Senza dubbio, ho commesso un delitto sistematico ed esecrabile: mi sono creduta libera. Neppure ho un piano concreto per cambiare le cose, però dentro di me la lamentela ha sostituito il trionfalismo e questo è - definitivamente - punibile. Mai ho potuto dare uno schiaffo a nessuno, nonostante abbia rifiutato di accettare il sistematico affronto al mio “io civico”. Questa ultima cosa è condannabile in sommo grado. Soprattutto e a parte di non aver rubato niente di altrui, ho voluto “rubare” - in ripetute occasioni - quello che credevo mi appartenesse: un’isola, i suoi sogni, le sue eredità.

Ma non vi fidate; non sono del tutto innocente. Porto nel mio essere un sacco di misfatti: ho comprato sistematicamente al mercato nero, ho commentato a voce bassa - e in termini critici - su chi ci governa, ho messo soprannomi ai politici e ho aderito al pessimismo. Come colmo, ho commesso la terribile infrazione di credere in un futuro senza di “loro” e in una versione della storia differente a quella che mi insegnarono. Ho ripetuto gli ordini senza convinzione, ho lavato i panni sporchi alla vista di tutti e – massima trasgressione – ho unito frasi e aggiunto parole senza permesso.

Dichiaro - e accetto il castigo che mi daranno - che non ho potuto sopravvivere e al tempo stesso rispettare tutte le leggi.

 

Traduzione di Gordiano Lupi

 

 

AVVISO IMPORTANTE Tellusfolio Oblò cubano”

 

In preparazione della Giornata di Solidarietà con i prigionieri politici e attivisti democratici a Cuba, in programma per il 21 maggio, è in corso una petizione internazionale che chiede il rilascio di tutti i prigionieri di coscienza.

QUI puoi firmarla! ...e invia articolo e link ai tuoi contatti (se ciascuno lo fa almeno con un amico, la rete non si interromperà facilmente...)


Articoli correlati

  Un fumetto di Claudia Cadelo sulle violenze a Yoani
  Aldabonazo en Trocadero 162
  Gianni Minŕ diffama Yoani Sánchez
  Wishes on a falling star / Desideri su una stella cadente
  Yoani Sánchez. Piccoli diseredati
  Yoani Sánchez si racconta a 'El Nuevo Herald'
  Yoani Sánchez. Soroa
  Yoani al telefono. E una poesia di Orlando Luis Pardo
  Tellusfolio nello speciale che La Repubblica dedica a Yoani Sánchez
  Antonio Stango. La blogosfera libererŕ Cuba?
  Yoani Sánchez. Cuba sopravvive a Fidel Castro
  Gordiano Lupi. Yoani senti cosa fo’
  Buon compleanno, Yoani!
  Yoani Sánchez. Che altri soffino sulle candeline
  Yoani Sánchez. Juan condannato al niente
  Yoani Sánchez. Come aiutare?
  Generación Y compie quattro anni
  Yoani Sánchez. A Cuba non solo la terra č improduttiva...
  Yoani Sánchez a Pontedera
  Yoani Sánchez. Atterraggio forzato
  Yoani Sánchez . La “Y” al potere
  Yoani Sánchez. Raúl? Niente di nuovo a Cuba
  Yoani Sánchez. A capelli sciolti
  Yoani Sánchez. Perdere tutto
  Cuba. La tecnologia erode il sistema totalitario
  Yoani Sánchez: una blogger ribelle
  Gordiano Lupi. Yoani racconta l’avventura di “Generación Y” – 1Ş parte
  Yoani Sánchez. Cinque anni in una birra
  Marcello Bussi. Franqui: La storia č una puttana
  Yoani Sánchez. Divertiamoci ai carnevali!
  Le riforme di Raúl non si fermano
  Yoani Sánchez non esce da Cuba
  Yoani Sánchez si confida a Lorena Chauca
  Barack Obama allenta la morsa su Cuba. Verso la fine dell’embargo?
  Gordiano Lupi. Yoani Sánchez, un’eroica blogger cubana
  La reazione del regime. Yoani Sánchez accusata su youtube
  Yoani Sánchez. La lampada di Aladino non soddisfa il desiderio di libertŕ
  Yoani Sánchez. Qualcosa per evadere
  Yoani Sánchez. Quello che vedo intorno
  Cuba libre. Il libro di Yoani Sánchez in libreria dal 15 aprile
  Gordiano Lupi. Yoani Sánchez, il suo periodico e la mia libertŕ
  Yoani Sánchez. L’altra Avana
  Gordiano Lupi. L’Europa cancella le sanzioni contro Cuba
  Gordiano Lupi. Fidel Castro contro Yoani Sánchez
  Yoani Sánchez. Violenza domestica, silenzio letale
  Yoani Sánchez. Io
  Yoani Sánchez tra le 100 persone piů influenti del pianeta
  Marcello Bussi. Come sopravvivere alla diseconomia cubana. Intervista a Yoani Sánchez
  Oltre i muri: da Cuba al Medio Oriente. La sfida per la democrazia
  Gordiano Lupi. Raúl o Fidel la sostanza non cambia
  Yoani Sánchez. Da Gorki a Gustav
  Yoani Sánchez. Dal 1° Maggio al 26 Luglio
  Yoani Sánchez. Salire e scendere
  Yoani Sánchez. Cibermutilati
  Yoani Sánchez. Populismo alla cubana: conquiste, minacce e leadership
  Yoani Sánchez. Moda “Y”
  Yoani Sánchez. Rapporto e documentazione sul “caso Gorki”
  Yoani Sánchez. Terra spianata
  Yoani Sánchez. Gorki
  Yoani Sánchez. L’arte di trasformare gli artisti in “nemici”
  Yoani Sánchez. Giornalismo o letteratura
  Gordiano Lupi. La chiamavano blog-trotter
  Yoani Sánchez. Internet o morte… “Twitteremos!”
  Yoani Sánchez. Democrazia in Chevrolet
  Gordiano Lupi. Gianni Minŕ attacca Yoani Sánchez
  Yoani Sánchez riceve il “Premio Brunet” per i Diritti Umani
  Yoani Sánchez. Il blog dei blog
  Gordiano Lupi. Com'č che non riesci piů a volare?
  Ivis Acosta Ferrer. Intervista a Yoani Sánchez
  Yoani Sánchez. 33 (Con gli auguri da Tellusfolio)
  Yoani Sánchez telefona al Parlamento europeo
  Yoani Sánchez. Il bosco di Sherwood
  Yoani Sánchez. Due anni
  Yoani Sánchez. La corruzione della sopravvivenza
  Yoani Sánchez. Cose da uomini
  Yoani Sánchez. Uniformi azzurre e ombre
  Cuba. Governo rallenta accesso a blog piů cliccato dell'isola
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 3 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.6%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 36.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy