Sabato , 07 Dicembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Fidel Castro, le UMAP e la persecuzione dei gay 
Appunti per ricordare
03 Settembre 2010
 

La lettura della recente intervista di Fidel Castro a La Jornada lascia perplessi quando l’ex comandante nega di aver nutrito pregiudizi verso i gay, prima di assumersi ogni responsabilità per le persecuzioni degli anni Sessanta e Settanta (ma non solo).

Recentemente Fidel Castro ha cercato persino di negare le persecuzioni, limitando il problema all’esistenza delle famigerate UMAP (1965 - 1968) dove venivano rinchiusi gli antisociali per rieducarli in senso virile e comunista con una cura a base di lavoro. Nel documentario di Oliver Stoone, Looking for Fidel (2004), e nella biografia compilata insieme al fido Ignacio Ramonet, Castro non ammette neppure il problema e parla di «una supposta persecuzione nei confronti degli omosessuali».

Se scorriamo alcune dichiarazioni del passato ci rendiamo conto che lo storico leader cubano ha sempre fatto professione di omofobia. Castro è stato il responsabile diretto di una persecuzione sistematica nei confronti degli omosessuali, basata esclusivamente su pregiudizi morali. Basta ricordare alcune frasi storiche.

«Non abbiamo mai creduto che un omosessuale potesse possedere cognizioni e requisiti di condotta tali da permetterci di considerarlo un vero rivoluzionario e un vero comunista… sarò sincero e dirò che agli omosessuali non sarà mai permesso ricoprire incarichi dove possano influenzare i giovani». (Fidel Castro a Lee Lockwood, per il libro Castro’s Cuba, Cuba’s Castro, 1965).

«Nella nostra capitale, negli ultimi mesi, si è presentato uno strano fenomeno, tra gruppi di giovani e meno giovani (…) persone che si sono messi a ostentare pubblicamente comportamenti svergognati. Per esempio alcuni hanno cominciato a vivere in maniera stravagante, a riunirsi in determinate strade della città, nella zona della Rampa, di fronte all’Hotel Capri…» (discorso del 28 settembre 1968 in Piazza della Rivoluzione, che si può ascoltare nel documentario Seres extravagantes di Manuel Zayas, pubblicato in parte su Diario de Cuba, 2004).

Fidel Castro approvò gli accordi omofobi del Primo Congresso di Educazione e Cultura (1971), nel cosiddetto quinquennio grigio; firmò come Primo Ministro, la Legge 1267 (1974), sulla “giustizia lavorativa”, che condannava «l’omosessualità esibita e altre condotte socialmente riprovevoli» nel campo dell’insegnamento.

Nel 1980, durante il noto esodo del Mariel, quando abbandonarono il paese con mezzi di fortuna oltre 125.000 cubani, Castro organizzò un piano di espulsione di omosessuali, carcerati e malati di mente. Tra questi venne fatto espatriare anche lo scomodo scrittore Reinaldo Arenas, perseguitato e più volte incarcerato a causa delle sue idee politiche e dei comportamenti scandalosi. Reinaldo Arenas si era visto sequestrare molti romanzi e racconti, che in seguito avrebbe riscritto basandosi sulla prodigiosa memoria. Alcuni libri, invece, riuscì a farli uscire da Cuba grazie alla complicità di alcuni amici. Arenas ci ha lasciato un testamento spirituale toccante, un’autobiografia terminale intitolata Prima che sia notte che racconta in modo veritiero la persecuzione dei gay a Cuba. Félix Luis Viera, scrittore cubano esiliato in Messico, ha pubblicato Il lavoro vi farà uomini (L’Ancora del Mediterraneo ha curato l’edizione italiana) che racconta la sua esperienza nelle UMAP, dove è stato internato solo perché vestiva alla moda dei giovani rockettari. Pure questo è un libro che dice molte verità sulla condizione degli omosessuali a Cuba nel corso degli anni.

Infine, solo nel 1997 è stato tolto dal Codice Penale il reato di omosessualità, con il Decreto Legge 175, del 17 giugno, che modifica l’articolo 303. Nonostante tutto a Cuba esiste ancora il reato di pericolosità sociale, secondo il quale ogni individuo può essere arrestato o internato in un ospedale psichiatrico solo per il sospetto che potrebbe commettere un delitto.

Fidel Castro adesso ci viene a dire che in quel periodo era troppo impegnato per occuparsi degli omosessuali, ma certe dichiarazioni possono convincere soltanto Gianni Vattimo, Gianni Minà, Ignacio Ramonet e Salim Lamrani. La storia non si modifica…

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

  Libri e autori assenti alla Fiera del Libro dell'Avana
  Wendy Guerra. La letteratura cubana è una sola
  L’UNEAC riabilita Reinaldo Arenas
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Moriremo tutti, anche se non siamo Cabrera Infante
  Uno scrittore pericoloso: Reinaldo Arenas
  Reinaldo Arenas. Lo sposo del mare
  Gianfranco Spadaccia. Cuba, processo a mezzo secolo di regime
  Carlos Carralero. Miti dell’antiesilio e la difesa degli antimiti
  Gordiano Lupi. Sul libro di Carlos Carralero uscito da Spirali
  Gordiano Lupi: L’Avana secondo Virgilio Piñera
  Yoani Sánchez. La luce in fondo al tunnel
  L'ostilità “incomprensibile” di Lupi “contro” Cuba e Fidel Castro
  La morte di Carlos Victoria
  NNI 15. Massimo Campo. Raccontare Cuba parlando di sesso
  A. Torreguitart Ruiz. Fidel si fa da parte
  NuovaCuba. Il castrista digitale
  “La discriminazione degli omosessuali è stata colpa mia!”
  Letteratura e censura a Cuba
  L'Unicorno Azzurro di Garrincha
  Félix Luis Viera. Desde el corazón del polvo
  Félix Luis Viera. In morte della poesia
  Opinione di uno scrittore cubano sulla “riforma migratoria”
  In libreria/ Çlirim Muça. Grazie, Viera, della bellezza e della speranza
  Félix Luis Viera. Città del Messico
  Félix Luis Viera. Rodríguez si lancia di nuovo
  Felix Luís Viera e la poesia cubana in esilio
  Ángel Santiesteban-Prats. Con la propria testa
  Non piove... Patrizia Garofalo e Gordiano Lupi leggono Viera
  Félix Luis Viera. Candide puttane della mia patria...
  Gordiano Lupi. Raúl Castro e Machado Ventura celebrano il 26 luglio
  In libreria/ Patrizia Garofalo legge Félix Luis Viera, “La patria è un’arancia”
  Félix Luis Viera. Erótica - Memoria
  Nuove poesie di Félix Luis Viera
  Félix Luis Viera. Fai il bene e non guardare a chi
  Félix Luis Viera. Esta mujer
  Patrizia Garofalo. L’intima essenza del dolore
  Omosessuali e dissidenti nei gulag di Fidel Castro
  Nei gulag di Fidel Castro... Gordiano Lupi intervista Félix Luis Viera
  Félix Luis Viera. La differenza
  Gordiano Lupi. Il regime nega l’evidenza
  Felix Luis Viera critica intellettuali ed esuli cubani
  Félix Luis Viera. Offerta
  Félix Luis Viera. Questione di punti di vista
  Félix Luis Viera e la poesia di un esiliato
  Gordiano Lupi, por la democracia para Cuba
  Félix Luis Viera e la nostalgia di un esiliato
  “Vento letterario”. Il Foglio alla Fiera del libro di Finale Ligure
  Poesie senza libri/ Félix Luis Viera. Fantascienza
  Félix Luis Viera. Cuento para niños / Racconto per bambini
  Félix Luis Viera. La que se fue
  Félix Luis Viera su Fidel Castro e la sinistra
  Félix Luis Viera. La metropolitana di Città del Messico
  Félix Luis Viera. La patria è un'arancia
  In libreria/ Félix Luis Viera. La patria è un'arancia
  Félix Luis Viera. Cubani cinici; cubani parassiti
  Félix Luis Viera. Lontano da Cuba
  Félix Luis Viera. Siamo stati così poveri, moglie, figli miei...
  Aldabonazo en Trocadero 162
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 4 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy