Mercoledì , 18 Settembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Yoani partecipa via Skype a “We Have a Dream”
23 Settembre 2011
 


«La tecnologia ci protegge

dalla repressione»,

ha detto l'autrice di Generación Y

nel corso dell'evento We Have a Dream”

 

 

Yoani Sánchez ha partecipato via Skype al Vertice Globale Contro la Discriminazione e la Persecuzione, organizzato dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. «Nonostante la distanza che ci separa mi sono emozionata molto dopo il vostro applauso», ha detto la nota blogger.

«La tecnologia ci protegge dalla repressione, anche se dobbiamo attenderci un aumento di misure coercitive», ha aggiunto Yoani, che ha partecipato all'incontro grazie alla collaborazione del programma “Con Voz Propia” di Radio Martí.

Ha preso parte ai lavori anche l'ex prigioniero politico cubano Fidel Suárez Cruz, che ha detto: «La comunità internazionale non fa niente per Cuba e molti governi tacciono sulle violazioni dei diritti umani perpetrate sull'isola». Il dissidente ha accusato alcuni mezzi di stampa internazionali di essere complici di questo silenzio. «La tirannia cubana deve essere denunciata in ogni incontro internazionale come un governo che viola i diritti umani».

Fidel Suárez Cruz ne sa qualcosa. È stato condannato a 20 anni di carcere durante la Primavera Nera del 2003 dal regime di Fidel Castro. Dopo aver scontato 7 anni e 7 mesi in cella d'isolamento, è stato liberato a ottobre 2010 ed è attualmente rifugiato politico negli Stati Uniti.

I blogger indipendenti cubani Yoani Sánchez, Miriam Celaya, Orlando Luis Pardo e Dagoberto Valdés hanno partecipato - via telefono - anche a un'importante trasmissione organizzata da Radio Martí e intitolata “Avanza Cuba”. Orlando Pardo Lazo ha affermato che «le reti sociali e Internet rappresentano un vero e proprio ponte tra i cubani che vivono in patria e gli esiliati». Yoani Sánchez si è augurata che «le reti sociali crescano sempre di più e che i cubani possano avere accesso a Internet, anche se questa cosa comporterà nuove punizioni e ulteriori persecuzioni».

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

  Miriam Celaya. Mamerto
  Miriam Celaya. A buon intenditor…
  Miriam Celaya. Cuba: due governi?
  Gordiano Lupi. Leggendo 14ymedio...
  Generación Y. Ragioni civiche 2
  Miriam Celaya. Da “sin EVAsión”. L’ingiusto o il legittimo?
  Miriam Celaya attacca le imprese straniere dal blog Sin Evasión
  Yoani Sánchez piace a tutti ma non al regime
  Gordiano Lupi. Il mondo delle blogger cubane
  Raúl Castro: “Non rimettete troppe speranze nella Conferenza del Partito”
  Miriam Celaya. Una discussa mediazione
  Yoani Sánchez. “Portami a navigare, per il grande mare...”
  Miriam Celaya. Noi, i dissidenti
  Generación Y. Ragioni civiche
  Un fumetto di Claudia Cadelo sulle violenze a Yoani
  Orlando Luis Pardo Lazo. Rep(ubl)lica
  Orlando Luis Pardo Lazo. Pessima poesia
  Performance durante il corteo del primo maggio: giovane arrestato a Cuba
  Rosa Maria Payá e Orlando Luis Pardo Lazo in visita a Radio Tv Martì
  Orlando Luis Pardo Lazo. Me it´s not true / Dimmi che non ti amo
  Yoani Sánchez. Il matrimonio della speranza
  Reclusi nella chiesa pentecostale
  Orlando Luis Pardo Lazo. Il Mondiale dell’Avana
  Orlando Luis Pardo Lazo. HIGHABANA
  Orlando Luis Pardo Lazo. Il suicidio del socialismo
  Orlando Luis Pardo Lazo. “Sono una persona che non conosce la parola odio” - Intervista a Yoani Sánchez
  A Cuba si celebra la prima sfilata gay
  NuovaCuba. La repressione cubana, la lotta per la democrazia ai tempi di Twitter
  Orlando Luis Pardo Lazo. Ygnacio & Ioani
  Orlando Luis Pardo Lazo. Volanti
  Orlando Luis Pardo Lazo. Jesús in memoriam
  Cuba. Liberata la blogger Yoani Sánchez dopo diverse ore di detenzione
  Yoani Sánchez negli USA
  Orlando Luis Pardo Lazo. Il mondo volava su un cavallo bianco
  Orlando Luis Pardo Lazo. Carta aperta al mondo, ma non ad Abel Prieto (Ministro della Cultura di Cuba)
  Luz Escobar. Lo scrittore cubano Orlando Luis Pardo riceve asilo a Reikiavik
  Orlando Luis Pardo Lazo. MAJESTIC
  Luci e ombre di un film cubano
  Orlando Luis Pardo Lazo. Me ne sono andato da Cuba perché… Me ne sono andato da Cuba per…
  Orlando Luis Pardo Lazo. Il futuro
  Il “Festival Clic” all’Avana
  Yoani al telefono. E una poesia di Orlando Luis Pardo
  L'Avana. Le Damas de Blanco sfilano lungo la 5ª Avenida
  Yoani Sánchez. L'opposizione cubana eternamente divisa
  Antonio Stango. La blogosfera libererà Cuba?
  La Rivoluzione Bianca
  Librado Linares sarà scarcerato
  Papa Benedetto XVI: “Il marxismo non è più attuale”
  La Polizia cubana confisca la sede della rivista indipendente “Convivencia”
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.7%
NO
 24.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy