Martedì , 17 Settembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Orlando Luis Pardo Lazo. Me ne sono andato da Cuba perché… Me ne sono andato da Cuba per…
06 Dicembre 2010
 

1. Me ne sono andato da Cuba perché a Cuba è impossibile dire ti voglio bene.

2. Me ne sono andato da Cuba perché non ho trovato un cacciavite a stella.

3. Me ne sono andato da Cuba perché Fidel era eterno.

4. Me ne sono andato da Cuba perché Fidel doveva morire.

5. Me ne sono andato da Cuba perché le buste da lettera avessero un odore.

6. Me ne sono andato da Cuba per motivi strettamente economici.

7. Me ne sono andato da Cuba senza rendermene conto.

8. Me ne sono andato da Cuba perché il Duca Hernández se ne andò da Cuba.

9. Me ne sono andato da Cuba per guardare da un telescopio.

10. Me ne sono andato da Cuba per non scopare più alla cubana.

11. Me ne sono andato da Cuba per visitare un sexy-shop.

12. Me ne sono andato da Cuba per diffondere i video su YouTube.

13. Me ne sono andato da Cuba per non conoscere tanta gente.

14. Me ne sono andato da Cuba perché il raffreddore mi stava uccidendo.

15. Me ne sono andato da Cuba per comprare libri pubblicati in edizioni decenti.

16. Me ne sono andato da Cuba per leggere Buesa.

17. Me ne sono andato da Cuba per abbonarmi a un giornale qualsiasi.

18. Me ne sono andato da Cuba per viaggiare seduto.

19. Me ne sono andato da Cuba per visitare un giardino zoologico con gli animali.

20. Me ne sono andato da Cuba perché mia mamma è morta.

21. Me ne sono andato da Cuba perché nessuno mi pianga.

22. Me ne sono andato da Cuba per usare il telefono mobile con disinvoltura.

23. Me ne sono andato da Cuba per non mangiare tanto riso.

24. Me ne sono andato da Cuba per mangiarti meglio.

25. Me ne sono andato da Cuba per pubblicare un romanzo che non abbia niente a che vedere con Cuba.

26. Me ne sono andato da Cuba per pubblicare il grande romanzo su Cuba.

27. Me ne sono andato da Cuba per girare la seconda parte di Memorie dal sottosviluppo.

28. Me ne sono andato da Cuba perché la musica del Festival del Cinema era molto triste.

29. Me ne sono andato da Cuba perché Eslinda Núñez è invecchiata.

30. Me ne sono andato da Cuba per ballare dal vivo con Willy Chirino.

31. Me ne sono andato da Cuba per farmi cucire un vestito su misura.

32. Me ne sono andato da Cuba per guidare a più di 200 chilometri orari.

33. Me ne sono andato da Cuba per non dover mostrare alla polizia il documento.

34. Me ne sono andato da Cuba per collegarmi wi-fi in un parco.  

35. Me ne sono andato da Cuba per vedere qualche Natale.

36. Me ne sono andato da Cuba per vedere se la neve era vera.

37. Me ne sono andato da Cuba per vedere cosa succedeva.

38. Me ne sono andato da Cuba per poter comprare i biglietti della lotteria.

39. Me ne sono andato da Cuba per iniettarmi un litro di silicone.

40. Me ne sono andato da Cuba per curarmi una malattia degenerativa.

41. Me ne sono andato da Cuba per fare uno sciopero.

42. Me ne sono andato da Cuba per giocare a golf o biliardo.

43. Me ne sono andato da Cuba per fondare una ONG.

44. Me ne sono andato da Cuba per vedere i rappresentanti.

45. Me ne sono andato da Cuba perché i miei figli avessero un’altra nazionalità.

46. Me ne sono andato da Cuba per travestirmi senza richiamare l’attenzione.

47. Me ne sono andato da Cuba per innamorarmi di un altro cubano.

48. Me ne sono andato da Cuba per tornare a un concerto di Silvio.

49. Me ne sono andato da Cuba per tornare.

50. Me ne sono andato da Cuba per mandare pubblicamente a quel paese la madre del Presidente.

51. Me ne sono andato da Cuba per votare chi mi sembra il migliore.

52. Me ne sono andato da Cuba per non dover votare.

53. Me ne sono andato da Cuba per non sentir parlare di comunismo per almeno cent’anni.

54. Me ne sono andato da Cuba per iscrivermi a un partito comunista che si rispetti.

55. Me ne sono andato da Cuba per incompatibilità di carattere.

56. Me ne sono andato da Cuba per fargli un dispetto.

57. Me ne sono andato da Cuba per chiedermi perché avrei dovuto andarmene.

58. Me ne sono andato da Cuba per non dover rispondere perché non dovrei tornare.

59. Me ne sono andato da Cuba perché non lo so.

 

Orlando Luis Pardo Lazo

(da Diario de Cuba, 4 dicembre 2010)

Traduzione di Gordiano Lupi

 

 

Orlando Luis Pardo Lazo è nato all’Avana nel 1971. I suoi libri più recenti sono Ipatrías (Unicornio, 2005), Mi nombre es William Saroyan (Abril, La Habana, 2006). Il suo libro di racconti Boring Home, in un primo tempo accettato da Letras Cubanas, alla fine è stato censurato, ma si può scaricare gratuitamente qui.

Il suo blog è: http://orlandoluispardolazo.blogspot.com


Articoli correlati

  Rosa Maria Payá e Orlando Luis Pardo Lazo in visita a Radio Tv Martì
  Un fumetto di Claudia Cadelo sulle violenze a Yoani
  Orlando Luis Pardo Lazo. Rep(ubl)lica
  Orlando Luis Pardo Lazo. Pessima poesia
  Performance durante il corteo del primo maggio: giovane arrestato a Cuba
  Orlando Luis Pardo Lazo. Me it´s not true / Dimmi che non ti amo
  Yoani Sánchez. Il matrimonio della speranza
  Reclusi nella chiesa pentecostale
  Orlando Luis Pardo Lazo. Il Mondiale dell’Avana
  Orlando Luis Pardo Lazo. HIGHABANA
  Yoani partecipa via Skype a “We Have a Dream”
  Orlando Luis Pardo Lazo. Il suicidio del socialismo
  Orlando Luis Pardo Lazo. “Sono una persona che non conosce la parola odio” - Intervista a Yoani Sánchez
  A Cuba si celebra la prima sfilata gay
  NuovaCuba. La repressione cubana, la lotta per la democrazia ai tempi di Twitter
  Orlando Luis Pardo Lazo. Ygnacio & Ioani
  Orlando Luis Pardo Lazo. Volanti
  Orlando Luis Pardo Lazo. Jesús in memoriam
  Cuba. Liberata la blogger Yoani Sánchez dopo diverse ore di detenzione
  Yoani Sánchez negli USA
  Orlando Luis Pardo Lazo. Il mondo volava su un cavallo bianco
  Orlando Luis Pardo Lazo. Carta aperta al mondo, ma non ad Abel Prieto (Ministro della Cultura di Cuba)
  Yoani Sánchez piace a tutti ma non al regime
  Luz Escobar. Lo scrittore cubano Orlando Luis Pardo riceve asilo a Reikiavik
  Orlando Luis Pardo Lazo. MAJESTIC
  Luci e ombre di un film cubano
  Orlando Luis Pardo Lazo. Il futuro
  Il “Festival Clic” all’Avana
  Yoani al telefono. E una poesia di Orlando Luis Pardo
  L'Avana. Le Damas de Blanco sfilano lungo la 5ª Avenida
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 3 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.7%
NO
 24.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy