Lunedì , 26 Febbraio 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Gordiano Lupi. A Cuba la situazione si aggrava
07 Dicembre 2007
 

In Italia si pubblicano dissidenti come Valladares, De Armas e Machover

A Madrid cubani in marcia per i diritti umani

A Santiago de Cuba la polizia profana una chiesa per arrestare dissidenti

 

L’Unione europea dell’esilio cubano convoca per il 9 dicembre una marcia a Madrid in favore di una Cuba democratica e per celebrare la giornata dei diritti umani. In Italia un’editoria piccola ma consapevole pubblica testi importanti scritti da dissidenti come Armando Valladares (Contro ogni speranza. 22 anni nel gulag delle Americhe dal fondo delle carceri di Castro, Spirali Edizioni), Armando De Armas (Miti dell’antiesilio - Spirali) e Jacobo Machover (Totalitarismo tropicale - Ipermedia). Tutto questo movimento culturale dà la speranza di un cambiamento e fornisce strumenti per capire il vero volto di una terra soggiogata da una spietata dittatura. Per fortuna si sta rompendo il muro di omertà costruito da Latinoamerica, Gianni Minà, le varie associazioni Italia-Cuba e i gruppi organizzati filogovernativi. Criticare il governo cubano non vuol dire essere contro Cuba. Tutt’altro! Significa lottare per la libertà e per il processo di autodeterminazione di un popolo.

Se in Europa si registra nuovo fermento letterario e politico, a Cuba la situazione è sempre più grave perché la polizia reprime sul nascere ogni tentativo di ribellione. Il 4 dicembre scorso, a Santiago di Cuba, sono stati arrestati diciotto attivisti dei diritti umani, dopo che le autorità avevano impedito di marciare per strada esponendo cartelli antigovernativi. Tra gli arrestati ci sono Rolando Rodríguez Lobaina, Eliecer Consuegra Rivas e Gerardo Sánchez Ortega. I diciotto fermati vanno ad aggiungersi a una lista di altri 29 dissidenti sottoposti a carcerazione preventiva perché considerati pericolosi controrivoluzionari. Wilfredo Cancio Isla, giornalista del Nuevo Herald, scrive che gli oppositori arrestati sono stati picchiati e ammanettati all’interno della chiesa cattolica Santa Teresita de Jesús.

«Si è trattato di un assalto terroristico» conferma il sacerdote José Conrado Rodríguez (foto), parroco della chiesa profanata. «La polizia è entrata nel tempio aprendo la porta a pedate, io sono uscito a chiedere spiegazioni, meravigliato da un insolito atto di violenza che incrina le relazioni tra chiesa cattolica e governo cubano». José Conrado, noto per una posizione critica nei confronti del governo, qualifica l’infausto evento come una vera e propria profanazione, compiuta con gas lacrimogeni e violenze gratuite ai danni di un gruppo di fedeli.

«Non ricordo un incidente simile di profanazione di una chiesa in 48 anni di questo governo», aggiunge l’attivista Elizardo Sánchez. In realtà una cosa simile era avvenuta all’Avana nel 1966, ma allora bisognava arrestare un fuggitivo che si era rifugiato nella chiesa di San Francesco. «Si è trattato di un episodio increscioso che non dovrà ripetersi mai più», conclude l’Arcivescovo di Santiago, monsignor Dionisio Garcia Ibáñez. La polizia ha colpito perché un gruppo di dissidenti sfilava pacificamente indossando decalcomanie con la scritta «Yo no coopero con la dictadura» e cartelli antigovernativi. Il governo cubano è preoccupato per il crescente aumento di manifestazioni in vista del giorno dei diritti umani e l’opera repressiva della polizia non fa presagire niente di buono.

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

  Gordiano Lupi. Il regime nega l’evidenza
  Lupi parla di Cuba all'Argonauta di Radio Rai
  La Questione Cubana. Il contributo della casa editrice Spirali e di TELLUSfolio
  Castroenterite. Come prevenire e (possibilmente) curare, in Italia, la terribile pandemia
  NuovaCuba. Il castrista digitale
  Conferenza di Armando Valladares. Domani sera a Bologna
  Cuba libre era solo un cocktail
  Armando Valladares. Contro ogni speranza
  Carlos Carralero. Miti dell’antiesilio e la difesa degli antimiti
  Gordiano Lupi. A Cuba segnali di fermento
  Gordiano Lupi. A Cuba non si legge e non si scrive poesia
  Gordiano Lupi. Sul libro di Carlos Carralero uscito da Spirali
  Dissidenza e Cuba. Armando De Armas presenta “Miti dell'antiesilio”
  Armando de Armas – Gordiano Lupi. Per una lettura meno affrettata dei “Miti dell'antiesilio”
  Armando de Armas. Miti dell’antiesilio
  "La rivolta contro Fidel Castro è possibile"
  Cuba. Totalitarismo tropicale
  Gianfranco Spadaccia. Cuba, processo a mezzo secolo di regime
  Falsa biografia di Yoani diffusa a Cuba
  «Cuba è già nel futuro»
  Premio “sbronza dell’anno” a Gianni Minà
  Yoani Sánchez. L’improbabile intervista di Gianni Minà
  Ancora tu? Ma non dovevamo vederci più?
  Gianni Minà diffama Yoani Sánchez
  Pierantonio Maria Micciarelli. La Cuba che ho visto io non è “quella di Minà”
  Gordiano Lupi. Per difendere Yoani Sánchez
  Gordiano Lupi. Gianni Minà attacca Yoani Sánchez
  Gordiano Lupi. Vieni avanti, Miná!
  Hasta cuando, comandante Miná? Vergogna fidelista al Festival del Cinema di Roma
  Roberto Ferranti. Para ellos para todos
  Gianni Minà racconta Cuba
  Cuba. Un 8 settembre di arresti e violenze
  José Conrado: “Non mi faranno tacere”
  Cuba. Wendy Iriepa e Ignacio Estrada oggi sposi
  Cuba. Premiato padre Conrado
  Il Papa a Cuba tra ipocrisia e repressione
  Gordiano Lupi. “La Chiesa cubana evita di entrare in conflitto con il governo”
  Yoani Sánchez incontra Rosa Díez, leader spagnola di Unione Progresso e Democrazia
  Osvaldo Ricardo Díaz Sánchez esiliato in Italia
  Cuba. Liberato Lázaro González Adán, in carcere dal 2004
  Darsi Ferrer finalmente a casa
  Un gruppo Facebook promuove una rivolta contro il regime cubano
  Valter Vecellio. La terrificante situazione carceraria
  Gordiano Lupi. Cuba: Presto liberi gli ultimi prigionieri politici
  Reazioni alla morte di Orlando Zapata Tamayo
  Gordiano Lupi. Grave un dissidente cubano in sciopero della fame
  Yoani Sánchez. L'opposizione cubana eternamente divisa
  Elizardo e Yoani non credono nel “ritiro” di Fidel Castro
  Il silenzio di Raúl Castro
  Arresti a Cuba
  Aumenta la repressione a Cuba
  Notizie da Cuba. Tutto quello che il Granma e Diliberto non dicono…
  A Cuba cominciano i licenziamenti
  Fariñas arrestato e rilasciato dalla polizia cubana
  Rafael Rojas. Il falso dilemma della transizione cubana
  Gordiano Lupi. I rapporti Cuba - Spagna in pericolo dopo le elezioni
  Reazioni a Cuba dopo la notizia delle future liberazioni di prigionieri politici
  È arrivato il momento della Primavera cubana?
  Cuba: Liberati i dissidenti arrestati
  «Sono di ritorno dall’inferno…» Liberato Francisco Chaviano
  Dissidenti cubani firmano progetto unitario di lotta
  Cuba. Elezioni farsa mentre 34 prigionieri di coscienza stanno sull'orlo della morte
  Cuba. Indulto anche per sette prigionieri politici
  Gordiano Lupi. Repressione a Cuba
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 5 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 80.0%
NO
 20.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy