Sabato , 21 Settembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblň cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Oswaldo Payá. Adesso abbia fine la cortina di spine 
Per il diritto dei cubani a uscire liberamente da Cuba e a entrare liberamente nella loro Patria
22 Giugno 2010
 

Recentemente alcuni gruppi di cubani che vivono all’interno di Cuba, con l’appoggio di altri cubani che vivono nell’esilio, hanno inviato una lettera al Congresso degli Stati Uniti d’America chiedendo la fine delle restrizioni di viaggio per i cittadini nordamericani verso Cuba e l’apertura di altre facilitazioni commerciali. Uno degli argomenti più utilizzati in questa petizione è che l’entrata massiccia di quei turisti a Cuba, se non sarà un fattore decisivo sicuramente servirà a dare impulso per il cambiamento verso la democrazia. Altri cubani dentro e fuori dell’isola hanno risposto sostenendo il contrario, cioè che se finissero certe restrizioni sarebbe un sostegno per l’attuale regime totalitario. Gli uni e gli altri meritano il nostro rispetto e la nostra considerazione come fratelli e come cubani che hanno pieno diritto di esprimere secondo coscienza ciò che reputano la cosa migliore per il nostro popolo. Non ha importanza condividere o meno le loro opinioni, ciò che conta è che meritano rispetto. Noi non ci pronunceremo in questo documento a favore di una posizione o di un’alta, perché pensiamo che il problema vero sia un’errata esposizione dell’argomento e per questo divide invece di unire.

Vedo mettere molta energia, coordinazione e pubblicità per proporre al Governo degli Stati Uniti d’America ciò che deve o non deve proibire e ciò che deve permettere ai suoi cittadini, provocando così tante polemiche, discussioni e nuove divisioni. Ma al tempo stesso molti non sanno che per anni e ancora adesso, stiamo reclamando all’interno di Cuba e dall’esilio, in modo molto concreto e non equivoco, che venga rispettato il diritto dei cubani che vivono dentro e fuori del paese, a entrare e a uscire liberamente da Cuba, senza rischiare punizioni, castighi, confische, condizionamenti, permessi ed esili. Noi con chi stiamo? Con il popolo cubano, per i diritti di tutti gli esseri umani e dei cubani, perché noi cubani siamo esseri umani e anche noi meritiamo dei diritti.

Crediamo che su questo argomento saranno d’accordo anche coloro che hanno firmato il discusso documento, perché nella legge e nella pratica a Cuba deve essere rispettato il diritto dei cittadini a viaggiare liberamente. Questa richiesta è contenuta nel Progetto Progetto Heredia, che abbiamo presentato presso gli uffici dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare il 18 dicembre 2007, proprio mentre ricevevamo un documento di rifiuto per uscire dal paese. Se su una cosa tutti i cubani sono d’accordo, eccetto coloro che sono al governo, è che deve essere rispettato questo diritto per tutti. Esigiamo dal governo cubano che il popolo venga messo a conoscenza dell’esistenza del Progetto Heredia e oltre a questo che permetta ai cubani di viaggiare liberamente. Facciano tutto ciò che è possibile perché il popolo di Cuba conosca questa proposta, perché adesso abbiamo cominciato la Campagna per la Fine della Cortina di Spine.

Soffrono molto i cubani dentro e fuori Cuba per la negazione del diritto a viaggiare liberamente e il nostro popolo si è lacerato parecchio per questa crudele cortina di spine. Il nostro richiamo nei confronti di tutti i cubani, anche per coloro che hanno firmato la lettera sopra menzionata, è di unirci nella solidarietà per il diritto dei cubani a viaggiare liberamente, per la fine dell’esilio e della discriminazione contro i cubani nel loro stesso paese, che si concretizza nel Progetto Heredia (Legge di ritrovo nazionale).

 

PER LA FINE A CUBA DELLA CORTINA DI SPINE

PER L’UNITÀ, PER LA LIBERTÀ

Oswaldo José Payá Sardiñas

www.oswaldopaya.org

La Habana, Cuba, 21 de Junio de 2009

A nome del Consiglio Coordinatore del Movimento Cristiano di Liberazione

 

Oswaldo Payá

(dal sito Web ufficiale dell'Attivista cubano, 21 giugno 2010)

Traduzione di Gordiano Lupi


Articoli correlati

  Breve da Cuba sull'incidente a Oswaldo Payá
  Oswaldo Payá rilancia il Progetto Heredia
  Yoani Sánchez. I funerali di Payá tra arresti e sospetti
  La veritŕ su Cuba
  Pier Ferdinando Casini invita a Roma la vedova di Oswaldo Payá
  Il Partito Popolare Spagnolo sostiene la candidatura di Oswaldo Payá al Premio Nobel per la Pace
  Oswaldo Payá. Adesso tocca al popolo
  Gordiano Lupi. Musicisti uniti per la libertŕ di Cuba
  Cuba. A due anni dalla morte di Oswaldo Payá
  Rosa María Payá: «Cuba si dissangua con Obama che prende il volo dall’Avana»
  Yoani Sánchez incontra Rosa Díez, leader spagnola di Unione Progresso e Democrazia
  Yoani Sánchez. L'opposizione cubana eternamente divisa
  In memoria di Oswaldo Payá
  Yoani Sánchez e la morte di Payá
  Gordiano Lupi. La Cuba quotidiana di Domenico Vecchioni
  Andy Garcia: “Oswaldo Payá porta la fiaccola della libertŕ assoluta in un paese dove non esiste”
  Antonio Stango. La blogosfera libererŕ Cuba?
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Un uomo di nome Payá
  Gordiano Lupi. Un cubano ricorda Payŕ alle Olimpiadi?
  Oswaldo Payá, il Gandhi cubano
  Vetrina/ Rosa María Payá Acevedo. Al padre
  Oswaldo Payá replica al cardinal Bertone
  Cuba. Repressioni contro “El Camino del Pueblo”
  Gordiano Lupi. Muore il dissidente cubano Oswaldo Payá
  Payá (dissidente cattolico), “Via l’embargo” esiste “alternativa pacifica”
  Oswaldo Payá Sardińas denuncia una campagna repressiva contro i dissidenti
  Carlos Alberto Montaner. Appunti sul caso della morte di Oswaldo Payá
  Oswaldo Payá: “Nessuna apertura dal Congresso del PCC”
  Yoani Sánchez: Il giro del mondo in 80 giorni
  “Somos Liberación”. Nasce la rivista del Movimento Cristiano di Liberazione
  Il cambiamento si chiama LIBERTŔ: a Cuba non č cambiato niente
  Oswaldo Payá. Cronaca di un ricatto
  Gordiano Lupi. Il Parlamento Europeo assegna il “Premio Sakharov” al dissidente cubano Guillermo Farińas
  Dissidente cubano Antúnez ripudia riforme di Castro in una lettera di sfida
  Rafael Rojas. Il falso dilemma della transizione cubana
  Cuba. Il regime vuol presidiare le messe del Papa
  Oswaldo Payá: “Siamo molto vicini alla veritŕ e alla liberazione”
  Yoani Sánchez firma petizione per la democrazia a Cuba
  Cuba. Sull'incidente che ha causato la morte di Payá e Cepero
  Oswaldo José Payá Sardińas ripropone il Progetto Varela
  Yoani Sánchez negli USA
  Massimo Campo. L'universo della dissidenza
  Carlos Amel Oliva: “Voglio dare la mia vita per una Cuba diversa”
  Notizie da una Cuba in movimento
  Carlos Alberto Montaner. Un anno senza Fidel
  Il Papa a Cuba tra ipocrisia e repressione
  Oswaldo Payá e Yoani Sánchez candidati al Nobel per la Pace
  Cuba. In libertŕ alcuni prigionieri politici
  L'Avana. Le Damas de Blanco sfilano lungo la 5Ş Avenida
  Dissidenti cubani firmano progetto unitario di lotta
  Oswaldo Payá Sardińas. Per la democrazia a Cuba
  La Polizia cubana confisca la sede della rivista indipendente “Convivencia”
  “El Camino del Pueblo” circolerŕ tra i cubani
  Riforma migratoria cubana. Tra chi parte e chi resta
  Yoani Sánchez. Tre tazze e niente brodo
  Yoani Sánchez ha ricevuto il Premio Principe Claus
  Riforma migratoria a Cuba: due vignette di Garrincha
  Yoani, ancora senza permesso di uscita
  Yoani non potrŕ ritirare il Premio iRedes in Spagna
  Finisce in una bolla di sapone la libertŕ di viaggiare
  Yoani Sánchez ancora prigioniera di Papŕ Stato
  Riforma migratoria cubana umoristica
  Un nuovo premio per Yoani Sánchez
  Yoani Sánchez ringrazia per il Premio Donne Coraggiose
  “Violazione sistematica dei diritti umani”
  Yoani Sánchez ottiene il passaporto!
  Liberato Farińas
  “Scusate il mio scetticismo...” Ma Y. Sánchez non rinuncia al “dibattito precongressuale”
  L'insistenza sui permessi d'uscita, la bellezza di sorridere e la tecnologia per comunicare
  I cubani potranno viaggiare per turismo?
  A Cuba si parla ancora di riforma migratoria
  Yoani prigioniera dei Castro
  Yoani Sánchez: Non mi sembra vero. Potrň viaggiare!
  Yoani Sánchez: “La visita di Dilma Rousseff non dovrŕ essere soltanto un incontro istituzionale”
  Yoani Sánchez ricorre al Ministro degli Interni
  Yoani Sánchez non esce da Cuba
  Yoani Sánchez e Guillermo Farińas in attesa di un permesso
  Cosě la Farnesina sui 'niet' cubani a Yoani Sánchez
  Jardim. Il salto con l'asta di Yoani e le insidie di Raúl
  Roberto Pereira. Lettera alla stampa di un ragazzo cubano
  Appello a Raúl Castro per Yoani Sánchez
  Yoani Sánchez. Papŕ Stato non mi lascia uscire
  Cuba. Sul caso Sánchez i senatori radicali interrogano la Farnesina
  Opinione di uno scrittore cubano sulla “riforma migratoria”
  Il regime cubano vieta l’uscita dal paese alla blogger Claudia Cadelo
  Il governo cubano nega a Yoani Sánchez il permesso di viaggio per recarsi in Brasile
  Massimo Campo. Il paradosso cubano: essere ignoranti per essere liberi
  Yoani Sánchez, ancora una volta 'assente'
  Il fantasma di Yoani Sánchez alla fiera di Torino
  Garrincha. La fattoria di Fidel
  Claudia Cadelo. Confessioni su un viaggio utopico
  I cubani sperano che Raúl Castro conceda libertŕ di viaggiare
  I Cubani possono viaggiare. Da oggi, forse
  “Vogliamo essere liberi di entrare e uscire dal nostro paese”
  Yoani e la punizione di non poter uscire da Cuba
  Raúl Castro e la nuova politica migratoria
  Yoani Sánchez. “Tutti i cubani sono prigionieri politici”
  Yoani Sánchez. Il tritadiritti
  Yoani Sánchez. In nessun posto, perň ovunque
  Gordiano Lupi. Cuba elimina il permesso di uscita, ma restano i limiti...
  Gli Stati Uniti chiedono libertŕ di movimento per Yoani Sánchez
  Di nuovo arrestato Luis Felipe Rojas Rosabal
  Yoani Sánchez ospite virtuale alla Fiera del Libro di Miami
  Tessera del partito e voglia di fuga
  Gordiano Lupi. Yoani Sánchez ancora bloccata a Cuba
  Cuba. Il Governo nega il visto per l'Italia alla blogger Sánchez. Interrogazione alla Farnesina
  Se andrň in Olanda sarŕ merito del nove!
  Yoani Sánchez. Secondo viaggio negato
  Yoani Sánchez. Sulla linea di partenza
  Cuba. La nuova politica sui viaggi all'estero č frutto della paura
  Yoani Sánchez. Sotto pressione, no… ma senza pressione nemmeno
  Gordiano Lupi. La riforma migratoria tra fughe e incertezze
  Nuovo premio per Yoani Sánchez
  Gordiano Lupi racconta la Cuba di Yoani Sánchez. Piombino, 18 ottobre 2008
  La riforma migratoria cubana tra dubbi e incertezze
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.7%
NO
 24.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy