Sabato , 14 Dicembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Scuola > Obiettivo educazione
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Annapaola Laldi. Il dito di Bossi, le corna e le carinerie di Berlusconi e il 5 in condotta 
Lettera aperta al ministro dell'Istruzione Gelmini: come pretendere che gli studenti...
19 Novembre 2008
 

«...Il punto su cui mi soffermo è quello relativo alla reintroduzione della valutazione del comportamento degli alunni e delle alunne delle scuole, con l'innovazione del voto in decimi: la segnalazione di una condotta inammissibile è attribuita al voto 5/10».

Così inizia la lettera aperta di Annapaola Laldi, collaboratrice dell'Aduc che ogni quindici giorni approfondisce tematiche su comportamento e cultura degli utenti e consumatori nella rubrica “La Pulce nell'Orecchio”. E prosegue: «sono d'accordo che vi sia necessità e urgenza di richiamare anche la componente studentesca al rispetto serio, profondo, convinto della civile convivenza, nella consapevolezza che a ogni diritto corrisponde un uguale dovere».

La domanda al ministro è:

«è possibile chiedere ai soggetti che si trovano nella fascia d'età compresa fra 11/19 anni questo giustissimo rigore su una cosa così importante come il rispetto della civile convivenza, in parole ed opere, se non proprio in pensieri, senza che, da parte degli adulti vi sia un pari, se non maggiore, rigore nelle loro parole ed azioni, soprattutto quando esse siano manifestate di fronte a un uditorio che, anche solo presumibilmente, comprenda bambini/e e ragazzi/e?»

«Purtroppo constato che tale rispetto viene sempre più calpestato anche da eminenti personalità che addirittura ricoprono cariche istituzionali, e che hanno un'enorme responsabilità anche nel fornire uno stile di comportamento, che non può non causare generale imitazione, specialmente fra i più giovani -o quanto meno creare degli alibi.

In parole povere: come la mettiamo con il dito” dell'onorevole Bossi, e le corna” (e le altre “carinerie”) dell'onorevole premier Berlusconi? Se tutte queste “carinerie” le hanno fatte pubblicamente personaggi così eminenti, che rappresentano l'Italia, e le hanno pure difese asserendo la liceità e addirittura la “simpatia” di cotanto gesto, come si potrà contestare a un bambino o a un ragazzo questo stesso gesto? ...

E come potrà intervenire il dirigente scolastico che deve arginare la manifestazione di “carinerie” rivolte ai compagni, magari africani o indiani dal bulletto di turno, e come potrà sanzionare come “violenta” un'eventuale reazione della vittima, quando non ha potuto ritenere “violenta” l'espressione che l'ha provocata (in quanto, appunto, canonizzata come “carineria” dal presidente del consiglio in persona)?

Gentile e cara onorevole Gelmini, è inutile che mi dilunghi. Il concetto è chiaro, e la mia preoccupazione è davvero grande, non mi vergogno a dire che è addirittura accorata.

Ma se le sto trasmettendo questo mio grande cruccio è perché sono sicura che anche Lei può condividerlo e agire di conseguenza. La prego di fare iscrivere questo argomento all'ordine del giorno di uno dei prossimi Consigli dei ministri, in modo che si possa inaugurare da parte di questo Governo uno stile espressivo sobrio e rigoroso che indichi che il Governo, nel suo insieme e nelle sue singole componenti, si assume consapevolmente e pubblicamente la grave e preziosa responsabilità del rispetto erga omnes. Solo in questo modo, infatti si potrà chiedere a chi è “più piccolo” e “più giovane” di assumersi la propria di responsabilità e di osservare tutti i doveri che stanno alla base di una sana e pacifica convivenza civile».

 

 

Qui il testo completo della lettera aperta al ministro Mariastella Gelmini


Articoli correlati

  Assegni sociali annullati. È il terzo dito di Bossi
  Roberto Rampi. Mentre al Nord urlano...
  Primo Mastrantoni. Terremoto ed election day. Il “pizzo” della Lega
  Ecco un’opinione pubblica: Asino d’Oro alla carriera per Umberto Bossi
  Primo Mastrantoni. Padania e referendum
  Paolo Diodati. A Bossi, tuono nel vuoto
  Vincenzo Donvito. Reati d'opinione. Difendere il Ministro Bossi per vivere in un Paese libero
  Vetrina/ Gioacchino Belli. S.P.Q.R.
  Ici. Il terzo dito di Bossi per la quarta volta. A quando la tassa sul macinato?
  Paolo Diodati. Il Ricco, il Lungo e il Bello
  Patrizia Garofalo. Odore di melma
  Paolo Diodati. Sempre Peggio Quando Raglia
  Grazia Musumeci. Padania libera!
  Ufficialmente assegnati l'«Asino d'oro 2008» e l'«Asino d'oro alla carriera» a Umberto Bossi
  Giulia Crivellini. Salvini e i 49 milioni
  Abele, Caino e Salomone
  Paolo Diodati. Risarcimento per danni morali
  Governo. Lega e i 49 milioni
  Gigi Fioravanti / Marco Lombardi. Una ballata e una nenia per questi nostri tristi giorni
  Gino Songini. Una gita con Berlusconi
  Rosario Amico Roxas. Nel pieno della simonia
  “Noi Siamo Chiesa” sul profondo malessere determinato dal nuovo scandalo
  Rosario Amico Roxas. Due discorsi per due uomini
  Carlo Forin. Il porcile
  Gianni Somigli. La international pole position di sua poca altezza e quasi santità (santo subito!) con raccolta di firme incorporata
  Rosario Amico Roxas. “Er più” vincente perché sconfitto
  Claudia Osmetti. Processo Mediaset: Non si vive di solo (anti)berlusconismo
  Veronica Tussi. Un sogno 'originato' da recenti scandalose vicende
  History of Italy (opinione inglese)
  Rosario Amico Roxas. Avvertimento al PD
  Valter Vecellio. Berlusconi al “Foglio”. C’è qualcosa di più grave del “reato di cena privata”...
  Gino Songini. Mentre i cardinali tacciono
  Primo Mastrantoni. Tasse e Berlusconi al Parlamento
  Paolo Diodati. La solitudine del numero uno
  Caso Ruby. Uovo di Colombo: Perché non abbassare la maggiore età?
  Lidia Menapace. Quel benefattore di Berlusconi
  Valter Vecellio. Pensieri “spettinati”. Tra indecenza e volgarità
  Rosario Amico Roxas. La vera crisi
  Rosario Amico Roxas. Il cavaliere e “La Perdonanza”
  Un appello dei “ragazzi di don Milani”
  Martina Simonini. Tre o quattro pillole per il 2013
  Martina Simonini. È tempo che ciascuno ci metta del suo
  Valter Vecellio. Berlusconi, il paese di “merda” e tutti gli altri...
  Veronica Tussi. Le amare considerazioni di Alessio
  Valter Vecellio. La risorsa maggiore di Berlusconi è un PD senza proposte e iniziativa politica
  Maria G. Di Rienzo. Nel nome del “papi”
  Gino Songini. Ma diamogli un calcio nel sedere (metaforico, s'intende)
  Proprio l’8 Marzo?
  “Papi” sul Gazetin di giugno
  Gianni Somigli. Contrordine casuale prefestivo
  Renato Pierri. Rassegnazione nel Dna
  Rosario Amico Roxas. La vittoria di Pirro
  Valter Vecellio. La situazione: calma. È caos
  Lidia Menapace. Berlusconi (e Formigoni)
  Elsa Morante. Come ogni mimo, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare
  Valter Vecellio. Berlusconi in pensione? Chissà. Forse
  Alessandra Borsetti Venier. Lettera di Elvira Dones a Berlusconi
  Garrincha. Berluscó
  Lidia Menapace. Mai sopravvalutare Berlusconi...
  Nicola Vacca. Il basso impero del berlusconismo
  Enrico Peyretti. Lo statista senza immaginazione. Berlusconi su Obama
  Rosario Amico Roxas. Le forze del male e il cavaliere
  Marco Cipollini: E diamoglielo il Nobel per la pace a Berlusconi!
  Enrico Peyretti. Va cacciato
  Giannelli. Settennato
  Rosario Amico Roxas. Ma non è un purosangue, è solo un brocco in disarmo
  Maria G. Di Rienzo: C'è riscatto nella voce
  Paolo Farinella. Senza la profezia, rimane la complicità
  Valter Vecellio. “Il baratto” di Michele De Lucia
  Maolori
  Maria Lanciotti. Bignamino di una cronaca non ancora storicizzata – 7
  Luigi Fioravanti. Il vero scandalo
  Claudio Forleo. Le dame e il Cavaliere
  Marco Lombardi. L'Italia è gossip
  Marco Lombardi. La maschera di cera
  Valter Vecellio. Più che le parole di Berlusconi, quello che “pesa” è il silenzio di tanti alleati
  Rosario Amico Roxas. Quanto costa il Nobel per la Pace?
  Gigi Fioravanti. Appello elettorale
  Renato Pierri. Una cosa mi consola
  Renato Pierri. Il senso del ridicolo
  Primo Mastrantoni. Berlusconi e la “non sfiducia”
  Valter Vecellio. Può essere che Berlusconi invecchi male… ma forse c’è un metodo nella sua “follia”
  Jardim. Il gondoliere ('El Nuevo Herald', Miami 04/02/2011)
  Marco Pannella. La mia lettera a Beppe Grillo
  Maria G. Di Rienzo. Differenze
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy