Martedì , 22 Settembre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Rosario Amico Roxas. Due discorsi per due uomini
10 Luglio 2009
 

Piacenti o meno si incrociano e si sostengono a vicenda, ma entrambi in difetto con la storia personale. Mi riferisco all’enciclica di Benedetto XVI e al discorso di chiusura del G8 (appena trasmesso a reti unificate) del cavaliere, una “enciclica laica” con il riassunto delle attività e dei risultati del G8.

Il quesito da porsi è uno solo: basta l’ultimo discorso, in ordine cronologico, per rivalutare l’intero storico degli oratori in causa?

Della enciclica di Benedetto ho già scritto parecchio, più per evidenziare ciò che NON contiene che il suo contenuto; l’utilizzazione di una “guida” come la Populorum Progressio non convince, perché emerge l’impressione che l’enciclica di Paolo VI venga più usata che non guardata come una stella polare, lontana e irraggiungibile, ma guida sicura per i credenti e per tutti gli uomini di buona volontà. Ma nel complesso, anche se ripetitiva su argomenti già diffusamente e più decisamente trattati, accettabile. Ma non ci riesce di svincolare la Caritas in veritate dalla persona che ancora ricopre tre ruoli non sempre coerenti fra di loro: sovrano assoluto, dotto teologo ma con l’imposizione della infallibilità che non accetta dialogo o contraddittorio e, infine, vicario di Cristo e guida spirituale dei cattolici cristiani, nonché testimone vivente dell’insegnamento di Cristo. Questa distinzione nella medesima persona lascia sempre più perplessi e vincola la credibilità, stante gli eventi che in altre occasioni ho, anche fin troppo, trattato.

Il medesimo destino coinvolge il discorso del presidente del consiglio, che ci fa pensare: “magari fosse tutto vero!”. Ma il dubbio rimane, anche se l’uomo ha mostrato di avere imparato la lezione esimendosi dalle sue, ormai solite, “carinerie”, così da farci affermare che “da grande potrebbe fare il presidente del consiglio per davvero!”. Si è lasciato sfuggire la sua natura personalistica quando ha comunicato di voler trascorrere una parte delle vacanze estive proprio a L’Aquila, per seguire i lavori, perché, ha aggiunto : “l’occhio del padrone…!”; insiste nel ritenersi il padrone d’Italia, di tutta l’Italia; è nella sua natura quella di personalizzare gli eventi elevandosi a deus ex machina, con i crismi della insostituibilità, e questo non piace, non è da leader democratico bensì da capo tribù.

Aspettiamo che ci comunichi i nuovi indici di popolarità!

Così non ci riesce a scindere l’odierno discorso dalla persona che l’ha pronunciato, perché rimane sempre il politico delle leggi ad personam; il padrone di quei mezzi di comunicazione che modificano i fatti secondo la sua regia unica e assoluta; il manipolatore dei paletti imposti dalle leggi per far rientrare i suoi comportamenti dentro le regole imposte indistintamente a tutti.

Ora si scatenerà l’entusiasmo dei supporters di entrambi i personaggi affascinati dalle apparenze presenti ma cortissimi di memoria a medio e lungo termine.

Staremo a vedere, ma niente carta bianca !

 

Rosario Amico Roxas


Articoli correlati

  Francesca Ribeiro. Parole mai pronunciate dal Papa
  Caso Hasenhüttl. Zittito per troppo ecumenismo dal vescovo Marx
  Miriam Della Croce. L'estensione del peccato
  Rosario Amico Roxas. Il mio regno non è di questo mondo
  Gianni Somigli. Bimbinbilico
  Renato Pierri. La vasta cultura del Papa
  Sinéad O’Connor. E se cominciassimo a fare lo sciopero della messa?
  Carlo Forin. “An Phoebi soror?” Sei forse sorella di Febo?
  Renato Pierri. La luce della Chiesa alle volte è solo ombra tetra
  Raniero La Valle. La lettera del Papa
  Omar Santana. Senza parole
  Sergio Rovasio. “L'omosessualità non è mai moralmente giusta”, dice il Papa
  Miriam Della Croce. La festa di Cristo Re contro la peste del laicismo
  Miriam Della Croce. Misteri dei ministeri...
  Rosario Amico Roxas. Il cattolicesimo di Ratzinger
  Renato Pierri. Nessun cambiamento riguardo al sacerdozio femminile
  Vincenzo Donvito. Dimissioni papa e media
  Garrincha. La 'fuga' del Papa
  L'affaire indulgenze torna alla ribalta: l'Italia riportata nel Medio Evo
  Rosario Amico Roxas. Un relativismo occasionale
  Carlo Forin: Lettera a SS. Benedetto XVI
  La portata del fiume di Nocera e la, purché “sana”, laicità
  Rosario Amico Roxas. La vera crisi
  Lidia Menapace. Berlusconi (e Formigoni)
  Annapaola Laldi. Il dito di Bossi, le corna e le carinerie di Berlusconi e il 5 in condotta
  Renato Pierri. Rassegnazione nel Dna
  Rosario Amico Roxas. “Er più” vincente perché sconfitto
  Marco Lombardi. L'Italia è gossip
  Rosario Amico Roxas. Ma non è un purosangue, è solo un brocco in disarmo
  Claudio Forleo. Le dame e il Cavaliere
  “Papi” sul Gazetin di giugno
  Gianni Somigli. La international pole position di sua poca altezza e quasi santità (santo subito!) con raccolta di firme incorporata
  Lidia Menapace. Mai sopravvalutare Berlusconi...
  Rosario Amico Roxas. Avvertimento al PD
  Maria G. Di Rienzo. Nel nome del “papi”
  Martina Simonini. È tempo che ciascuno ci metta del suo
  Carlo Forin. Il porcile
  Maria G. Di Rienzo: C'è riscatto nella voce
  Valter Vecellio. Berlusconi in pensione? Chissà. Forse
  Claudia Osmetti. Processo Mediaset: Non si vive di solo (anti)berlusconismo
  Lidia Menapace. Quel benefattore di Berlusconi
  Luigi Fioravanti. Il vero scandalo
  Veronica Tussi. Un sogno 'originato' da recenti scandalose vicende
  Renato Pierri. Il senso del ridicolo
  Valter Vecellio. Più che le parole di Berlusconi, quello che “pesa” è il silenzio di tanti alleati
  Valter Vecellio. Pensieri “spettinati”. Tra indecenza e volgarità
  Maria G. Di Rienzo. Differenze
  History of Italy (opinione inglese)
  Gino Songini. Mentre i cardinali tacciono
  Primo Mastrantoni. Berlusconi e la “non sfiducia”
  Rosario Amico Roxas. Nel pieno della simonia
  Gianni Somigli. Contrordine casuale prefestivo
  Primo Mastrantoni. Tasse e Berlusconi al Parlamento
  Valter Vecellio. Berlusconi, il paese di “merda” e tutti gli altri...
  Renato Pierri. Una cosa mi consola
  Gino Songini. Ma diamogli un calcio nel sedere (metaforico, s'intende)
  Garrincha. Berluscó
  Valter Vecellio. Berlusconi al “Foglio”. C’è qualcosa di più grave del “reato di cena privata”...
  Gigi Fioravanti. Appello elettorale
  Marco Cipollini: E diamoglielo il Nobel per la pace a Berlusconi!
  Enrico Peyretti. Lo statista senza immaginazione. Berlusconi su Obama
  Valter Vecellio. La situazione: calma. È caos
  Marco Pannella. La mia lettera a Beppe Grillo
  Un appello dei “ragazzi di don Milani”
  Gigi Fioravanti / Marco Lombardi. Una ballata e una nenia per questi nostri tristi giorni
  Martina Simonini. Tre o quattro pillole per il 2013
  Elsa Morante. Come ogni mimo, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare
  “Noi Siamo Chiesa” sul profondo malessere determinato dal nuovo scandalo
  Veronica Tussi. Le amare considerazioni di Alessio
  Paolo Diodati. La solitudine del numero uno
  Nicola Vacca. Il basso impero del berlusconismo
  Valter Vecellio. La risorsa maggiore di Berlusconi è un PD senza proposte e iniziativa politica
  Gino Songini. Una gita con Berlusconi
  Caso Ruby. Uovo di Colombo: Perché non abbassare la maggiore età?
  Valter Vecellio. “Il baratto” di Michele De Lucia
  Enrico Peyretti. Va cacciato
  Alessandra Borsetti Venier. Lettera di Elvira Dones a Berlusconi
  Jardim. Il gondoliere ('El Nuevo Herald', Miami 04/02/2011)
  Maolori
  Rosario Amico Roxas. Il cavaliere e “La Perdonanza”
  Rosario Amico Roxas. La vittoria di Pirro
  Marco Lombardi. La maschera di cera
  Giannelli. Settennato
  Rosario Amico Roxas. Quanto costa il Nobel per la Pace?
  Maria Lanciotti. Bignamino di una cronaca non ancora storicizzata – 7
  Valter Vecellio. Può essere che Berlusconi invecchi male… ma forse c’è un metodo nella sua “follia”
  Proprio l’8 Marzo?
  Rosario Amico Roxas. Le forze del male e il cavaliere
  Paolo Farinella. Senza la profezia, rimane la complicità
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy