Venerdì , 17 Gennaio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Rosario Amico Roxas. Le forze del male e il cavaliere
05 Ottobre 2009
 

Il primo pensiero che viene spontaneo nella mente, alla luce del ripetersi degli eventi disastrosi che si stanno succedendo, è quello di affermare che il cavaliere porta una iella stramaledetta; le coincidenze sono troppe per rassegnarci a considerarle pure e semplici coincidenze.

Ma sembra proprio che non si tratti di semplice iella da contrastare con gli scongiuri.

Quando emerse lo scandalo delle escort, delle feste a luci rosse, delle foto compromettenti, dei matrimoni per farsa nel corso delle festicciole per soli adulti; quando la stessa moglie lo identificò come un maniaco assatanato, che va con le minorenni, che candida nel suo partito il ciarpame politico elevando le più attive al rango di ministro, quando il suo stesso maggior alleato Fini si ribellò alle candidature pornografiche alle europee, utilizzate per piazzare in ruoli parlamentari quell’harem che si era costruito, magari illudendosi di avere conquistato con il suo settantatreenne fascino ricucito, stiracchiato chirurgicamente, e delegarne i compensi pattuiti per le prestazioni da “fruitore ultimo”, ai contribuenti italiani, ecco che la natura sconvolse l’Abruzzo con un terremoto che attirò la pietosa attenzione degli italiani.

Come uno sciacallo, il cavaliere si precipitò sui morti, sulle distruzioni, sullo sfacelo per esibirsi come il salvatore, svendendo anche il più doveroso degli atti come un eccezionale intervento di un grande statista.

Ora riesplodono ulteriori momenti di sfacelo morale e comportamentale, nel quale emerge la parte peggiore dell’uomo, aggravata dalla sua visibilità in quanto presidente del consiglio. Si tratta di un momento critico che vede il cavaliere in balia di una tempesta che rischia di affogarlo.

Ma anche stavolta la natura viene incontro al cavaliere con un nubifragio a Messina e dintorni che provoca morti, dispersi, distruzione. Lo sciacallo che alberga nell’animo del cavaliere si risveglia dal torpore dell’abbattimento e si precipita sui morti, chiedendo loro di restituirgli visibilità, credibilità, consensi e punti percentuali di popolarità, scesa ben sotto i tacchi delle scarpe.

Sembra proprio che le forze del male siano all’erta per correre in soccorso del loro beniamino, del loro massimo rappresentante in terra, altro che iella, altro che scaramanzia, si tratta di una mobilitazione massiccia di quelle forze che restituiscono al cavaliere i servizi loro resi.

Mi chiedo cos’altro accadrà quanto, fra giorni, la Consulta consegnerà la sentenza che dichiara incostituzionale il Lodo Schifani/Alfano e spoglierà il cavaliere delle prerogative che si era cucito addosso per nascondere la ben più pertinente divisa a righe? Cos’altro dovrà succedere in questa martoriata italietta gestita da un governicchio composto da ominicchi, nani, ballerine, truffatori, mafiosi condannati per mafia, inquisiti, ora che l’azienda leader del cavaliere è stata condannata a pagare, solo come “danno emergente” 750 milioni (1.500 miliardi delle vecchie lire!) di euro alla CIR, per riaprire, immediatamente, il conto in altra sede per il “lucro cessante”?

Se i due fatti dovessero sommare la loro potenzialità distruttiva, c’è da attendersi un cataclisma per potere distrarre l’attenzione degli italiani.


Rosario Amico Roxas


Articoli correlati

  Rosario Amico Roxas. Nel pieno della simonia
  Caso Ruby. Uovo di Colombo: Perché non abbassare la maggiore età?
  Gigi Fioravanti / Marco Lombardi. Una ballata e una nenia per questi nostri tristi giorni
  Veronica Tussi. Un sogno 'originato' da recenti scandalose vicende
  Valter Vecellio. “Il baratto” di Michele De Lucia
  Proprio l’8 Marzo?
  Un appello dei “ragazzi di don Milani”
  Renato Pierri. Rassegnazione nel Dna
  Maria Lanciotti. Bignamino di una cronaca non ancora storicizzata – 7
  Alessandra Borsetti Venier. Lettera di Elvira Dones a Berlusconi
  Rosario Amico Roxas. Due discorsi per due uomini
  Rosario Amico Roxas. Il cavaliere e “La Perdonanza”
  Primo Mastrantoni. Berlusconi e la “non sfiducia”
  Lidia Menapace. Quel benefattore di Berlusconi
  Lidia Menapace. Berlusconi (e Formigoni)
  Renato Pierri. Il senso del ridicolo
  Claudia Osmetti. Processo Mediaset: Non si vive di solo (anti)berlusconismo
  Rosario Amico Roxas. La vera crisi
  Rosario Amico Roxas. La vittoria di Pirro
  History of Italy (opinione inglese)
  Gianni Somigli. La international pole position di sua poca altezza e quasi santità (santo subito!) con raccolta di firme incorporata
  Luigi Fioravanti. Il vero scandalo
  Valter Vecellio. Berlusconi al “Foglio”. C’è qualcosa di più grave del “reato di cena privata”...
  Gino Songini. Una gita con Berlusconi
  Paolo Diodati. La solitudine del numero uno
  Marco Lombardi. L'Italia è gossip
  Gino Songini. Mentre i cardinali tacciono
  Primo Mastrantoni. Tasse e Berlusconi al Parlamento
  Valter Vecellio. Pensieri “spettinati”. Tra indecenza e volgarità
  Elsa Morante. Come ogni mimo, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare
  “Noi Siamo Chiesa” sul profondo malessere determinato dal nuovo scandalo
  Martina Simonini. Tre o quattro pillole per il 2013
  Martina Simonini. È tempo che ciascuno ci metta del suo
  Valter Vecellio. Berlusconi, il paese di “merda” e tutti gli altri...
  Rosario Amico Roxas. “Er più” vincente perché sconfitto
  Maria G. Di Rienzo. Differenze
  Veronica Tussi. Le amare considerazioni di Alessio
  Rosario Amico Roxas. Avvertimento al PD
  Maria G. Di Rienzo. Nel nome del “papi”
  Gino Songini. Ma diamogli un calcio nel sedere (metaforico, s'intende)
  “Papi” sul Gazetin di giugno
  Lidia Menapace. Mai sopravvalutare Berlusconi...
  Valter Vecellio. La situazione: calma. È caos
  Garrincha. Berluscó
  Valter Vecellio. Berlusconi in pensione? Chissà. Forse
  Nicola Vacca. Il basso impero del berlusconismo
  Enrico Peyretti. Lo statista senza immaginazione. Berlusconi su Obama
  Valter Vecellio. La risorsa maggiore di Berlusconi è un PD senza proposte e iniziativa politica
  Marco Cipollini: E diamoglielo il Nobel per la pace a Berlusconi!
  Enrico Peyretti. Va cacciato
  Giannelli. Settennato
  Rosario Amico Roxas. Ma non è un purosangue, è solo un brocco in disarmo
  Maria G. Di Rienzo: C'è riscatto nella voce
  Maolori
  Claudio Forleo. Le dame e il Cavaliere
  Gianni Somigli. Contrordine casuale prefestivo
  Marco Lombardi. La maschera di cera
  Annapaola Laldi. Il dito di Bossi, le corna e le carinerie di Berlusconi e il 5 in condotta
  Valter Vecellio. Più che le parole di Berlusconi, quello che “pesa” è il silenzio di tanti alleati
  Rosario Amico Roxas. Quanto costa il Nobel per la Pace?
  Gigi Fioravanti. Appello elettorale
  Paolo Farinella. Senza la profezia, rimane la complicità
  Valter Vecellio. Può essere che Berlusconi invecchi male… ma forse c’è un metodo nella sua “follia”
  Jardim. Il gondoliere ('El Nuevo Herald', Miami 04/02/2011)
  Marco Pannella. La mia lettera a Beppe Grillo
  Carlo Forin. Il porcile
  Renato Pierri. Una cosa mi consola
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 5 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy