Mercoledì , 26 Giugno 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
“Hasta cuando?” Yoani Sánchez chiede che il Papa parli di Cuba
01 Aprile 2010
 

Yoani Sánchez è scoraggiata per la situazione in cui versa Coco Fariñas, perché ha capito che il potete non farà nessuna mossa in direzione del dialogo. Il governo ha già preparato la sua verità da sbattere in faccia a un’opinione pubblica assuefatta alla menzogna politica: “Fariñas è il solo responsabile del suo destino, sta facendo ciò per cui viene pagato, visto che è un agente degli Stati Uniti, una spia imperialista”. Se non ci fosse da piangere potremmo sorridere di tanto cinismo, ma è in ballo la vita di un uomo che ha scelto lo sciopero della fame fino alle estreme conseguenze.

L’ultima idea di Yoani Sánchez per smuovere l’opinione pubblica internazionale è quella di chiedere alla Nunziatura Apostolica Cubana di far presente al Santo Padre la necessità di ricordare Cuba nella preghiera pasquale. “Sarebbe bello se il Papa citasse nel messaggio pasquale i problemi della nostra Isola, la sorte di Fariñas, le Dame in Bianco e i prigionieri politici”, sostiene la blogger con entusiasmo.

Non sarebbe una cosa di poco conto. Ci auguriamo che il Santo padre raccolga l’appello dei dissidenti cubani, mentre ricordiamo che da martedì un gruppo di preghiera ecumenico si è riunito per pregare per la vita di Fariñas e per la resurrezione di Cuba.

«Purtroppo parlare con Fariñas è come conversare con un moribondo» afferma Yoani. «Sa di avere il destino segnato perché non esiste possibilità di dialogo con chi ci governa».

Intanto le strade risuonano della solita retorica di regime scandita dalle brigate di risposta rapida: “Questa strada è di Fidel! Questa strada è di Fidel!”. Niente di nuovo sotto il sole. Peccato che il regime abbia perso tutto, persino la credibilità e la fiducia della gente. Il solo tesoro di cui dispone è proprio la strada, almeno fino a quando verrà pattugliata da sgherri in borghese e poliziotti.

«La nostra Isola è stata scossa da un terremoto sociale e politico che ha fatto screpolare la maschera costruita per anni dalla propaganda ufficiale», ha detto Yoani. Persino Pablo Milanés e Silvio Rodríguez cominciano a prendere le distanze, pur con i debiti distinguo e le dovute cautele. Resta solo la “Mesa Redonda” a dispensare certezze.

Hasta cuando?

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

  “Cuba non cederà ai ricatti”. Raúl Castro parla sul caso Fariñas
  Cuba. Un piano per eliminare Fariñas?
  Guillermo Fariñas in terapia intensiva dopo 16 giorni di sciopero della fame
  Cuba. Coco Fariñas in pericolo di vita
  Cuba. Arrestati Guillermo Fariñas, Librado Linares e altri 15 dissidenti
  Andria Medina. Ancora due o tre cose sul Sakarov a Fariñas
  Fariñas arrestato e rilasciato dalla polizia cubana
  Il Granma parla di Fariñas
  Reinaldo Escobar / Guillermo Fariñas. Conto alla rovescia per la liberazione
  Yoani-Twitter. Nuovo diniego a viaggiare. Coco Fariñas in pericolo di vita
  Yoani Sánchez piace a tutti ma non al regime
  Yoani Sánchez telefona al Parlamento europeo
  È arrivato il momento della Primavera cubana?
  Cuba dopo Castro
  Dissidenti cubani firmano progetto unitario di lotta
  “Il governo cubano usa il terrore contro la penna”. Espulso da Cuba un giornalista spagnolo
  La missione delle Dame in Bianco: Lottare per la Libertà del popolo cubano
  Gordiano Lupi. 'Peones' della dittatura
  Jardim. L'Unione Europea manda un messaggio all'Avana
  Coco Fariñas in sciopero della fame e della sete
  Liberiamo i prigionieri politici. Tuteliamo i diritti umani a Cuba
  Liberato Fariñas
  Cuba. Fariñas agli arresti senza un capo di imputazione
  Marianna Mascioletti. Cuba, atto terzo. La fabbrica degli eroi e il Nobel per la pace
  Yoani Sánchez. L'importanza di un premio
  Gordiano Lupi. Fariñas candidato favorito al Premio Sacharov
  Yoani Sánchez. Il primo sorso d’acqua
  Il Granma parla del caso Fariñas
  Yoani Sánchez in viaggio tra dubbi e speranze
  Gordiano Lupi. Il Parlamento Europeo assegna il “Premio Sakharov” al dissidente cubano Guillermo Fariñas
  Valter Vecellio. Le gocce che scavano le pietre
  Reazioni a Cuba dopo la notizia delle future liberazioni di prigionieri politici
  Pablo Pacheco. Sajarov a Fariñas: un riconoscimento ai democratici cubani
  Cuba: Liberati i dissidenti arrestati
  Nuova detenzione per Fariñas
  Yoani Sánchez e Guillermo Fariñas in attesa di un permesso
  La Spagna corre in aiuto del dissidente Fariñas in pericolo di vita
  Cuba. Arrestato Fariñas per reati di opinione
  Notizie da una Cuba in movimento
  Coco Fariñas è in ospedale
  Gordiano Lupi. I rapporti Cuba - Spagna in pericolo dopo le elezioni
  Yoani Sánchez. I funerali di Payá tra arresti e sospetti
  Fariñas pensa a un nuovo sciopero della fame se non si risolverà il caso dei tredici prigionieri politici
  Cuba. In libertà alcuni prigionieri politici
  Cuba. Liberata la blogger Yoani Sánchez dopo diverse ore di detenzione
  Guillermo Fariñas interrompe lo sciopero della fame
  Appello urgente per la vita del dottor Guillermo Fariñas in Cuba
  Cuba. Pablo Milanés contro i fratelli Castro
  Pablo Milanés appoggia Yoani Sánchez
  Gordiano Lupi. “Da Omero al rock” di Maurizio Stefanini e Marco Zoppas
  Gordiano Lupi. La censura nei media cubani
  L’esplosione del “cuentapropismo” cubano
  L'Unicorno Azzurro di Garrincha
  Yoani Sánchez. L'altro Pablo, con la sua miglior canzone
  Messaggi in bottiglia dall’isola dei non connessi
  Pablo Milanés canta a Miami
  Carlos Alberto Montaner. Benvenuto, Pablo Milanés
  Pablo Pacheco Avila. Grazie New York!
  Félix Luis Viera. Rodríguez si lancia di nuovo
  Elpidio Valdés diventa un videogioco
  Alejandro Torreguitart Ruiz. L’Evoluzione può attendere
  Gordiano Lupi. Cuba realizza il primo cartone animato in 3D
  Marcia Mondiale per le Libertà a Cuba. Manifestazioni a Milano Giovedì 20 e sabato 22 Maggio
  Arrestata la portavoce di Coco Fariñas. Diosdado Glez in sciopero della fame
  Yoani Sánchez denuncia percosse e ingiusta detenzione
  “Cuba, più di mezzo secolo senza diritti”
  Valter Vecellio. La situazione. Cuba, come prima, peggio di prima
  Yoani Sánchez. Intimidazioni per chi manifesta per la libertà di parola
  Attenzione: Questo lo scrisse Fidel Castro
  Ena Lucía Portela firma contro il governo cubano
  Raúl rivolto a Fidel: "Cazzo, è un'infermiera! Non è un Dama in Bianco!"
  Patrizia Garofalo. Sono al fianco di chi si batte per la democrazia e la libertà
  “Potrebbe avvicinarsi la fine della dittatura”. Yoani Sánchez a ruota libera
  Yoani Sánchez. Cronaca di un arresto arbitrario
  “La nostra iniziativa è per una Cuba democratica, pluralista e libera”
  Da Cuba una notizia positiva
  Il popolo cubano ha voglia di libertà. Un video interessante
  A Cuba è finito il ciclo del silenzio. Colloquio con Yoani Sánchez
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy