Lunedì , 24 Settembre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Cuba. La polizia libera il giornalista di “14ymedio”, Reinaldo Escobar 
Era stato fermato mentre stava rilasciando un’intervista a una TV spagnola
Il giornalista di
Il giornalista di '14ymedio', Reinaldo Escobar (Youtube) 
03 Dicembre 2016
 

L’Avana, 1° dicembre 2016 – Il giornalista Reinaldo Escobar, caporedattore di 14ymedio, lo scorso giovedì è rimasto in stato d’arresto per più di quattro ore, nel pieno delle misure di controllo che il Governo ha disposto in seguito alla morte di Fidel Castro. Il cronista stava rilasciando un’intervista alla Televisione Spagnola (TVE) sul Malecón dell’Avana quando è stato fermato dalla polizia e trasportato alla stazione di polizia di Zapata y C al Vedado, come hanno confermato alcuni testimoni dell’arresto.

Un uomo in abiti civili si è avvicinato al luogo in cui Escobar stava rilasciando l’intervista all’inviato di TVE, Vicenç Sanclemente. «Ci ha detto che non potevamo rimanere lì perché era un punto di passaggio di molti presidenti», ha spiegato al nostro giornale il corrispondente spagnolo. L’uomo si è trattenuto nelle vicinanze ad ascoltare le risposte di Escobar.

«Erano domande sul futuro di Cuba, sulle possibili riforme legali che potrebbero essere attuate», spiega Sanclemente. Ciononostante, l’uomo ha finito per chiamare una pattuglia, con la matricola 099, che ha trasportato i due giornalisti alla stazione di polizia.

Una fonte diplomatica ha informato 14ymedio che appena avuta la notizia l’Ambasciata di Spagna all’Avana ha dato il via alle pratiche per la liberazione di entrambi i giornalisti. San Clemente è rimasto all’ingresso della stazione di polizia, ma ha perso di vista Escobar quando quest’ultimo è stato condotto all’interno dell’edificio.

Quattro ore dopo l’arresto, il giornalista cubano è stato rilasciato e quando ha chiesto con quale infrazione o reato fosse stato registrato nel verbale d’ingresso, l’ufficiale di guardia ha risposto con una semplice parola: profilassi.

TVE ha condannato “l’incidente” del suo inviato speciale con un comunicato in cui non menziona l’arresto di Escobar

Laureato in giornalismo nel 1972 all’Università dell’Avana, Escobar è il caporedattore di questo giornale indipendente che fin dal momento della sua fondazione, nel maggio del 2014, è bloccato dal Governo nei server dell’isola. In precedenza, il giornalista aveva lavorato per diversi organi di stampa, tra cui la rivista Consenso, da lui fondata nel dicembre 2004, e nel suo blog personale Desde Aquí.

Nel dicembre del 1988, Escobar venne espulso dal periodico Juventud Rebelde, il secondo per importanza nel paese. Il licenziamento fu dovuto ad alcuni articoli critici che aveva pubblicato stimolato dal vento d’innovazione della glasnost nella stampa sovietica. Da allora il Governo non gli ha più permesso di svolgere la sua professione in nessuno degli organi controllati dallo Stato, il quale esercita un monopolio sulla stampa.

Nelle prime ore di venerdì, la Televisión Española ha diffuso un comunicato in cui respinge “l’incidente” subito all’Avana dalla sua équipe. L’azienda pubblica RTVE chiarisce che l’inviato speciale che avrebbe dovuto seguire i funerali di Castro «è stato arrestato e condotto a un commissariato dell’Avana, per “possibile turbamento dell’ordine pubblico”, mentre intervistava il dissidente cubano Reinaldo Escobar».

«La direzione di RTVE, che condanna l’impedimento al suo corrispondente di fare libera informazione su quanto sta accadendo a Cuba, è rimasta in continuo contatto con l’équipe di inviati speciali di TVE e ha mantenuto e mantiene colloqui con il consolato spagnolo e l’Ambasciata, così come con il Ministero degli Affari Esteri spagnolo», spiega il comunicato, che in nessun momento accenna alla detenzione di Reinaldo Escobar né esprime alcuna opinione su ciò che questa comporta.

 

Red. 14ymedio

(da 14ymedio, 1° dicembre 2016)

Traduzione di Silvia Bertoli


Articoli correlati

  A Barcellona i cubani della diaspora manifestano per i diritti umani
  Antonio Stango. La blogosfera libererà Cuba?
  Gordiano Lupi. Federica Mogherini apre a Cuba
  Claudia Cadelo. El Dorado e la sinistra del XXI secolo
  Cuba. Arrestati a Bayamo Yoani Sánchez e Reinaldo Escobar
  Raúl Castro: “Non rimettete troppe speranze nella Conferenza del Partito”
  Generación Y. Ragioni civiche
  Yoani Sánchez. Tra due muri
  Yoani Sánchez. Galletta
  Yoani Sánchez piace a tutti ma non al regime
  Il silenzio di Raúl Castro
  “Sul tetto di vetro”. La risposta di Reinaldo Escobar a Fidel
  Reinaldo Escobar. Il cadavere scomodo di Orlando Zapata
  Yoani Sánchez. Salire e scendere
  Reinaldo Escobar. Gli idioti
  Reinaldo Escobar. Un’idea giusta in fondo a una cella
  ULC. Lettera alla Unione Europea dei cubani in esilio in Europa
  Reinaldo Escobar. Ossigeno
  Reinaldo Escobar. Il carcere di Guantánamo
  Reinaldo Escobar. Perchè fare campagna elettorale?
  Reinaldo Escobar / Guillermo Fariñas. Conto alla rovescia per la liberazione
  Yoani Sánchez. Giornalismo o letteratura
  Reinaldo Escobar. Trasformare la bugia in verità
  Reinaldo Escobar. Da cosa ti sei salvato, Camilo!
  Generación Y. Ragioni civiche 2
  Ivis Acosta Ferrer. Intervista a Yoani Sánchez
  A Cuba si vive un luglio rovente
  Yoani Sánchez. Cose da uomini
  Reinaldo Escobar. Te l’avevo detto
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 76.5%
NO
 23.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy