Mercoledì , 26 Settembre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > AgriCultura > Il mortaio
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Bitto storico. A Cheese 2013 sempre da protagonista
25 Settembre 2013
 

Un premio al merito della “resistenza casearia” a Mosè Manni, decano dei produttori storici, che ha in attivo oltre 70 stagioni d'alpeggio

 

 

Dal 20 al 23 settembre si è svolta a Bra, come avviene ormai da molti anni con cadenza biennale, Cheese 2013”, la più importante fiera internazionale dei formaggi che trasforma le vie della tranquilla cittadina del basso Piemonte in un brulicare di operatori, esperti e amanti del formaggio provenienti da tutto il mondo. Come ormai avviene da diverse edizioni a questa parte il Consorzio per la salvaguardia del Bitto storico ha giocato un ruolo da protagonista, promuovendo non solo quello che è considerato dai massimi esperti del settore il “re dei formaggi” ma anche il territorio delle Orobie, la Valtellina e la Valbrembana.

Anche quest'anno un evento in particolare ha rappresentato un meritato riconoscimento per il Bitto storico. Nella giornata di venerdì 20, a Mosè Manni, classe 1933 – con oltre 70 stagioni di d'alpeggio e ancora oggi caricatore dell'Alpe Trona Soliva – è stato conferito il Premio della Resistenza Casearia (il documento dell'onorificenza nell'immagine allegata, ndr), ritirato davanti ad un gremito pubblico dalla emozionata ventitreenne nipote Lucia, che ogni anno segue il nonno in alpeggio per aiutarlo nel suo duro mestiere.

Presso la Banca del Vino dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo si è svolta la degustazione Valtellina in Verticale”. Tutto esaurito per un evento unico nel suo genere, che ha visto la partecipazione esperti del settore di tutto il mondo. Sono state loro presentate 6 annate di Bitto Storico (2011, 2010, 2008, 2007, 2005, 2002) in abbinamento ad altrettanti Valtellina Superiore e Sforzato di cinque storiche aziende della valle. La degustazione guidata da Paolo Ciapparelli, responsabile del Consorzio per la salvaguardia Bitto Storico, e da Michele Forni, responsabile del Consorzio dei Vini di Valtellina.

Ma il Bitto storico guarda anche alle altre produzioni del territorio. All'Arca del Gusto, ovvero l'arca dei formaggi da salvare, è stato portato dal Consorzio Salvaguardia Bitto Storico il Matusc', formaggio tradizionalmente prodotto durante la transumanza verso gli alpeggi delle Valli del Bitto che, un tempo, prevedeva periodi di “tappa” primaverile e autunnale nei maggenghi. Oggi la monticazione avviene spesso direttamente dal fondovalle con mezzi a motore e così il Matusc' rischia l'estinzione (un articolo a riguardo è stato pubblicato sul quotidiano La Stampa in data 22 settembre).

Alla manifestazione era presente anche la Pro Loco di Gerola Alta che, con un gruppo di volontari in costume (foto), ha mostrato al pubblico all'esterno del calèc' appositamente allestito gli antichi mestieri: la filatura della lana e il lavoro dei mastri falegnami.

Anche dal punto di vista commerciale il successo è stato pieno con un confortante “tutto esaurito” per il Bitto Storico. Tra le vendite da segnalare quella di 2 forme di 10 anni vendute a 100€ al chilo e andate oltralpe, acquistate da operatori francesi (che in fatto di ottimi formaggi se ne intendono).

 

Consorzio per la salvaguardia del Bitto storico


Foto allegate

Articoli correlati

  Dal Bitto al Matusc
  Che le capre tornino sugli alpeggi!
  Alfredo Mazzoni. …‘Ndem avanti!
  Concorso dei formaggi: premiato il Bitto della Val di Lei e quello di Pescegallo
  100ª Mostra del Bitto. Premi a casari, caricatori e allevatori
  Bitto e grano saraceno. I presidi Slow Food della Valtellina
  Primo premio del Concorso Bitto all’Alpe Lago
  AmbriaJazz in Centrale: invenzioni e r’n’b. Domani in quota e poi a Sondrio
  BITTONOVELA
  Alfredo Mazzoni. Cent’anni di Bitto e otto di prodotti regionali
  Parchi e Riserve si fanno formatori alla Mostra del Bitto
  99ª Mostra del Bitto. Sinergia tra enti, istituzioni e associazioni la formula del successo
  Renato Ciaponi. 110 anni, ma non li dimostra
  Renato Ciaponi. Bitto: l'Onaf da che parte sta
  Michele Corti. Il Bitto storico a New York per il “Food day” e il decennale delle Torri
  Museo del Bitto e dei formaggi orobici di Albaredo per San Marco
  Michele Corti. Bitto: una storia esemplare, una questione aperta
  La “Valli del Bitto” a un 'quadrobbio'...
  CTCB/Valli del Bittto. Collaborazione necessaria
  Albaredo. I sapori del Bitto
  Alfredo Mazzoni. Il bel regalo da un compagno d'Africa
  Renato Ciaponi. Valtellina: un’a­gri­col­tura sempre più giovane e rosa
  99ª Mostra del Bitto. A Morbegno, dal 12 al 15 ottobre 2006
  Pieno successo per la 98ª mostra del Bitto
  CTCB: La “Valli del Bitto” disattende gli accordi e travisa la verità
  Sondrio Festival: la stella assassina e i terribili tifoni di Taiwan
  Mostra del Bitto. Piccoli assaggiatori scelgono il miglior “formaggio dei bambini”
  Sopruso inaccettabile contro il Bitto storico
  Ettore Del Nero. Quel formaggio contadino che, nonostante tutto, caparbiamente ogni anno c'è ancora...
  6ª Mostra del Matüsc di Barilocc
  Albaredo e i suoi formaggi
  “I Colori del Bitto”. 13ª Mostra del Matüsc di Barilocc e 10° Trofeo Casari del Matüsc
  Alfredo Mazzoni. Quattro grandi assenti alla “Festa del Matüsc di Barilocc”
  Sarà ‘l matüsc a salvare i maggenghi di Albaredo?
  Michele Corti. Sulla proposta di ampliamento della produzione del Matüsc
  Alfredo Mazzoni. Matüsc di Barilocc: dieci anni in crescendo
  “I colori del Bitto”. Sabato e domenica in Albaredo per San Marco
  Su CASESUS il Matusc di Barilocc
  Alfredo Mazzoni / Renato Ciaponi. Per ‘l Matüsc di Barilocc... Copiamo il “Bitto”!?
  Alfredo Mazzoni. Un Convegno e un interrogativo
  Antonella Furlini. A proposito di Matüsc e di agricoltura ancora praticata in montagna
  Renato Ciaponi. Non solo Bitto
  Ettore Del Nero. Ancora sul Matüsc di Barilocc. Una contro-proposta: “zone franche” per le “terre alte”!
  “Cibo: diritto, identità, territorio”. Questa sera a Sondrio
  I formaggi principi delle Orobie a Cheese 2011
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 76.5%
NO
 23.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy