Lunedì , 23 Aprile 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > AgriCultura > Il mortaio
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
100ª Mostra del Bitto. Premi a casari, caricatori e allevatori  
Giornata finale di domenica: la fiera invasa dai visitatori
14 Ottobre 2007
 

Sul palco posto al centro di una “Piazza dei Sapori” che sin dall’apertura era gremita di pubblico, si sono svolte in mattinata le premiazioni dei diversi concorsi dei formaggi di Valtellina e Valchiavenna, momento clou della giornata conclusiva della Mostra del Bitto.

Molti visitatori, insieme ai protagonisti, ai loro familiari e amici hanno seguito la cerimonia di premiazione dei concorsi riservati ai formaggi che si è aperta con il Bitto dop prodotto nell’annata 2007, introdotto dal presidente del Consorzio di Tutela dei Formaggi Valtellina Casera e Bitto Maurizio Quadrio. Come annunciato nei giorni scorsi il primo premio è andato al casaro Domenico Vaninetti per il Bitto prodotto in Val di Lei che, subito dopo, ha stretto la mano al collega nonché compaesano, entrambi sono di Cosio Valtellino, Giuseppe Giovannoni, vincitore per il “Bitto delle Valli del Bitto” dell’annata 2006 alla presenza di Giacomo Mojoli di Slow Food. L’assessore provinciale all’Agricoltura Severino De Stefani, il presidente del Comitato Organizzatore Silvano Passamonti e il sindaco di Morbegno Giacomo Ciapponi hanno premiato i vincitori nelle tre categorie del Valtellina Casera che hanno visto l’en plein della Latteria Sociale Valtellina di Delebio e del casaro Francesco Miotti. La Latteria Sociale di Chiuro si è imposta nelle restanti categorie: con il casaro Stefano Franzini per il Latteria e con Pierantonio Baruta per lo Scimudin.

Poi il palco è stato tutto dei bambini delle scuole elementari “Damiani” di Morbegno che, come già lo scorso anno, hanno formato una specialissima giuria coordinata da Lorenzo Maggioni dell’Alda, l’Associazione Lombarda Didattica in Agricoltura. Sono stati assaggiatori appassionati ed entusiasti e hanno premiato per il miglior Bitto Domenico Vaninetti, lo stesso del concorso ufficiale, e per il miglior Valtellina Casera Mauro Bernoi di Colavev.

A chiudere la premiazione è intervenuto il presidente del Comitato Organizzatore Passamonti che ha sottolineato il ritorno dei produttori delle Valli del Bitto alla Mostra del Bitto nel suo centenario e promosso la stretta di mano tra il presidente del Consorzio di Tutela Quadrio e il presidente dell’Associazione Produttori Valli del Bitto Paolo Ciapparelli.


Prima dei formaggi e dei loro produttori erano sfilati allevatori e mucche che hanno ottenuto importanti riconoscimenti nelle più prestigiose mostre zootecniche in Italia che sono stati premiati dal presidente dell’Associazione Provinciale Allevatori Plinio Vanini.

 

Emanuela Zecca


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 77.6%
NO
 22.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy