Lunedì , 15 Ottobre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > AgriCultura > Il mortaio
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Mostra del Bitto. Piccoli assaggiatori scelgono il miglior “formaggio dei bambini”
Questo libro (ed. Anfosc) è disponibile presso LABOS Editrice - Via Fontana, 11 - Morbegno
Questo libro (ed. Anfosc) è disponibile presso LABOS Editrice - Via Fontana, 11 - Morbegno 
09 Ottobre 2006
 
Alla 99ª edizione della Mostra del Bitto debuttano i “Piccoli assaggiatori”. Per la prima volta le forme di Valtellina Casera Dop e Bitto Dop, al centro del concorso che da quasi 100 anni premia le migliori forme prodotte durante l’anno, saranno valutate da una giuria di assaggiatori della Scuola primaria “G. F. Damiani” di Morbegno. L’iniziativa rientra in un più ampio percorso di educazione alimentare, ideato dall’Alda, Associazione per la Didattica in Agricoltura e realizzato in collaborazione con il Consorzio Tutela Valtellina Casera e Bitto, in occasione della rassegna fieristica che andrà in scena nel prossimo fine settimana al Polo fieristico provinciale di Morbegno.
«Si tratta di un progetto che, in linea con il concetto di cibo come cultura tramandata ma anche di sollecitazione sensoriale», spiega Davide Pozzi, Direttore del Consorzio di tutela formaggi, «intende offrire ad alcuni bambini della scuola elementare Damiani l’opportunità di mettere alla prova i propri sensi imparando ad esercitare il gusto. Abbiamo ritenuto importante affiancare alle attività formative e informative dedicate agli adulti un progetto mirato per i più piccoli, poiché la formazione del gusto è fondamentale e il Consorzio intende investire in misura sempre maggiore su iniziative di questo tipo che attraverso la conoscenza dei prodotti tipici favoriscono l’apprendimento di storia e tradizioni del territorio locale».
Il progetto sarà articolato in una prima fase di formazione in classe e nella successiva attività didattica in fiera.
«In ogni classe», spiega Lorenzo Maggioni, dell’Alda, «verranno organizzati due incontri, della durata di due ore ciascuno, durante i quali i bambini saranno coinvolti in drammatizzazioni e in altre attività ludico-didattiche. I partecipanti saranno trasformati nelle componenti del latte (acqua, proteine, zuccheri, grassi, vitamine e sali minerali) e guidati alla scoperta dei diversi passaggi che permettono di trasformare il latte in formaggio, delle differenze esistenti tra un latte crudo e un latte pastorizzato, e dei segreti dell’arte casearia. Un altro momento importante sarà quello volto alla conoscenza delle funzioni sensoriali e del loro uso per una degustazione motivata».
Superata la prima fase di educazione alla degustazione, i 50 alunni diventeranno i componenti della Giuria che dovrà selezionare il più gustoso formaggio Valtellina Casera e Bitto tra i tanti in concorso.
Nella mattinata del 13 ottobre, presso i padiglioni fieristici di Morbegno, si riuniranno i piccoli degustatori. Ogni bambino giudicherà i formaggi grazie alle conoscenze acquisite durante gli incontri in classe. Su un’apposita scheda, elaborata durante la prima fase del progetto, saranno valutati l’aspetto, l’aroma e il gusto di ogni produzione, fino ad arrivare alla premiazione del miglior “formaggio dei bambini”.
 
Ketti Bianchini
Ufficio stampa Eventi Valtellinesi Srl

Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.6%
NO
 24.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy