Domenica , 08 Dicembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Marco Lombardi. À la guerre comme à la guerre
05 Marzo 2014
   

Matteo Renzi ha espresso il suo apprezzamento verso la scelta dell'ex sottosegretario Gentile, tornato alla veste di senatore. Ma quale esempio dà il premier alla sua squadra di governo? Attualmente egli riveste la doppia carica, forse unica al mondo, di Presidente del Consiglio e sindaco di una grande città. Una volta sciolta la riserva dell'incarico ricevuto da Napolitano, infatti, non ha pensato di dimettersi, nonostante l'evidente incompatibilità. Ci ha dovuto pensare il Consiglio comunale di Firenze, il cui presidente, membro dello stesso partito di Renzi e da poche ore nominato da questo suo consigliere governativo in materia di sport, ha presentato una mozione per la decadenza del primo cittadino che, approvata, avrà però valore solo dal mese di aprile, cioè in piena campagna elettorale e con l'ente vincolato all'ordinaria amministrazione. Le dimissioni avrebbero invece avuto effetto immediato, ma allora si sarebbe posto un altro problema e cioè che l'attuale vicesindaco Dario Nardella, candidato strafavorito per il prossimo mandato, è anch'egli titolare di una carica incompatibile, quella di deputato. È proprio vero che la politica è l'arte del compromesso, a partire da quello con i propri valori.

 

Marco Lombardi


Articoli correlati

  Il Presidente incarichi Enrico Letta
  Marco Perduca. Giustizia: Renzi lanci “contrordine compagni”
  Roberto Malini: Matteo Renzi è vicino alla comunità LGBT?
  Valter Vecellio. Vade retro amnistia
  Lidia Menapace. Il “nuovo” (?) mondo
  Carlo Forin. È sbagliato il quesito costituzionale
  Nonviolenza. Matteo Renzi scrive al responsabile del “Centro di ricerca per la pace” di Viterbo
  “Sulle carceri l'Italia rischia un miliardo”
  Matteo Renzi, sindaco di Firenze. Biglietto gioioso di Anna Lanzetta
  Lidia Menapace. Identità
  Annagloria Del Piano. Il colpaccio di Renzi
  Lidia Menapace. Primarie PD: quali prospettive?
  Arezzo-Firenze. Comitato 13 Maggio sui criteri di rappresentanza di Matteo Renzi
  L'irriverente. Le mimetiche dei potenti...
  Martina Simonini. “Non mi adeguo”. E sto con Civati
  Prostituzione e Sindaco di Firenze. Il vecchio che avanza... o i 'parchi del sesso'?
  Benedetto Della Vedova. Dopo il congresso si conclude la mia esperienza in Scelta Civica. Ecco perché
  “Un’altra Italia è già qui! Basta farla entrare!”
  Roberto Malini. Arriva l'era di Matteo Renzi
  Mellana. Italia vivacchia
  Gianni Somigli. Renzi e la spina laicità
  Vincenzo Donvito. Italia-America Latina: Business e cocaina? Far finta di nulla...
  Mellana. Il dubbio
  Matteo Renzi: “1.000 tavoli per l'Italia”
  Amnistia: “Renzi fu durissimo contro, io sono a favore”
  Marco Perduca. Adesso Renzi smantelli il Dipartimento politiche antidroga
  Droghe: le deleghe restano a Renzi
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy