Mercoledì , 26 Giugno 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
ADUC. Tagliare il numero dei Parlamentari? 
Servirà solo a rafforzare la casta e le lobby economiche, contro gli interessi dei cittadini consumatori
27 Maggio 2009
 

Perché in Parlamento le lobby industriali, bancarie e telefoniche sembrano sempre prevalere sugli interessi e la volontà della gran parte dei cittadini consumatori? La risposta sembra essere sempre la solita: i parlamentari fanno parte della casta, e diminuendone il numero li indeboliremo.

La logica di questo ragionamento ci sfugge e ci spaventa. Il problema, a nostro avviso, non è il numero di parlamentari, ma come sono eletti –o meglio, nominati– dalle segreterie di partito. Se vi fosse un sistema elettorale a collegio uninominale secco, ogni cittadino potrebbe scegliere il proprio parlamentare allo stesso modo in cui oggi sceglie il proprio Sindaco. Il voto seguirebbe ad una campagna elettorale capillare, localizzata, porta a porta, che permetterebbe all'elettore di conoscere a fondo i candidati. Con questo sistema, il parlamentare che volesse avere qualche chance ad essere rieletto dovrebbe rendere conto agli elettori della circoscrizione di provenienza, e non certo alle segreterie di partito.

Negli Usa, citati spesso per il basso numero di parlamentari, il membro del Congresso che torna a casa il fine settimana passa giornate intere nel proprio ufficio per rispondere alle istanze degli elettori della propria circoscrizione. Avete mai sentito parlare di un parlamentare italiano che fa orari di ricevimento per i propri elettori? Eppure di tempo ne ha, visto che lavora mediamente dal martedì al giovedì pomeriggio.

Tagliando il numero dei parlamentari e lasciando inalterato il sistema elettorale, la Casta riuscirà a rafforzarsi. Le segreterie di partito avranno molti meno parlamentari nominati da tenere sotto controllo. Se si vuole tagliare il numero dei parlamentari (e perché no, anche i loro stipendi e rimborsi spese a gogò), è indispensabile rivedere il sistema elettorale.

Altrimenti i cittadini consumatori dovranno continuare a soccombere di fronte alle lobby economiche che, contrariamente ai singoli cittadini, comunicano direttamente con le segreterie di partito.


ADUC

Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

www.aduc.it


Articoli correlati

  Enea Sansi. Franceschini, gli impegni, Pannella, il referendum
  Lidia Menapace. Quale democrazia?: paritaria, di genere o rappresentativa?
  Giuseppe Civati. A proposito delle commissioni (e della legge elettorale)
  Uninominale e maggioritario. Il sistema elettorale radicale
  Anna Finocchiaro e Luigi Zanda. Forse non tutti pensano che il Porcellum vada archiviato
  Arriva col treno l'ultimo numero del GAZETIN
  Amedeo Barletta. La bozza Vassallo - Ceccanti e l’eterno dibattito sul sistema elettorale
  A proposito della reintroduzione del proporzionale
  Claudia Osmetti, Domenico Letizia. Doveri di Libertà
  La soluzione per la legge elettorale che aspettiamo da otto anni
  LeG. Mai più alle urne con questa legge
  A Roma il 20 febbraio, Assemblea per l'Uninominale
  Perché voterò e voterò no ai tre referendum elettorali del 21 e 22 giugno
  Andrea Pertici. Il pasticcio sulla legge elettorale e le prospettive per l’immediato futuro
  Critica liberale. Riforme elettorali ed istituzionali
  Francesco Verducci. Abrogare il Porcellum e tornare alla “legge Mattarella”
  Lidia Menapace. Oltre gli auguri: vi parlo del sistema elettorale
  Vincenzo Donvito. Spending review ed election day
  MayDay! 'Allarme rosso' per la legge elettorale
  I vescovi ci indicano la retta via proporzionale per le migliori istituzioni?
  Vincenzo Donvito. Contro il Parlamento dei nominati dal potere. Non mollare!
  Giuseppe Civati. Breve riflessione politica sulla legge elettorale
  Claudio Madricardo. “L’Italicum come il Porcellum. È incostituzionale”
  Via la cattiva modifica della Costituzione; adesso via la pessima legge elettorale!
  Martina Simonini. Così è se vi pare (o anche se non)
  Andrea Ermano. Il percorso misterioso
  Raniero La Valle. La legge beffa
  Berlusconi e Veltroni favorevoli al maggioritario uninominale
  Lega per l'uninominale. I nuovi organi e le decisioni prese
  Maurizio Turco. Legge Elettorale: solo convenienze, mai convinzioni, tantomeno legalità
  Marco Pannella. L'uninominale secca
  Emanuele Rigitano. Sistema elettorale: i particolari faranno la differenza
  Legge elettorale. Sì all’appello di Italia Unica contro Italicum
  Valter Vecellio. Riforma americana e anglosassone
  Radicali Italiani. I tagli possibili alla casta di cui nessuno parla
  Siamo su “Scherzi a parte”?
  Appello per l'uninominale
  Felice Besostri. Un popolo “archepensevole” (in senso orwelliano)
  Felice C. Besostri. Prepariamoci a battere il semi-presidenzialismo
  “Non lasceremo sopravvivere questa indegna legge”
  Mario Staderini. Come nelle dittature
  Felice Besostri. Il gioco delle tre tavolette
  Ricette veloci. 1 - La legge elettorale
  Benedetto Della Vedova. Difendere il bipolarismo
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy