Venerdì , 25 Maggio 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò mediorientale
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Asmae Dachan. “Ma io non so disegnare…”  
La piccola Picasso siriana
06 Gennaio 2016
 

I lunghi capelli rossi raccolti in una coda di cavallo, il foglio bianco che resta per più di mezz’ora immacolato, mentre quelli dei compagni si colorano velocemente. La bimba, che chiameremo Maryam, stringe tra le dita la lunga matita che le è appena stata consegnata, ma resta immobile. Le viene chiesto perché non stia disegnando e lei, dopo attimi di imbarazzo, si scioglie in un pianto soffocato. “Io non so disegnare. Non so come si fa”.

Huda, l’educatrice del progetto “Child again”, che dall’Italia sostiene le scuole temporanee in Siria e al confine, si siede accanto a lei e, dopo averla rincuorata, inizia a farla giocare con matite e colori, facendole prendere confidenza.

Maya, l’insegnante mi spiega che la bimba, di circa 9 anni, non è mai andata a scuola e che, da circa quattro anni, si sposta di villaggio in villaggio con la famiglia per fuggire ai bombardamenti. È arrivata in questa città di confine da solo un mese e da appena una settimana è stata iscritta a scuola per la prima volta. La piccola ha diversi traumi fisici, ma sono soprattutto quelli psicologici che le creano dolore. Alla fine della giornata ha disegnato, con l’incoraggiamento dell’educatrice, solo una serie di quadrati. Finalmente, però, sorride soddisfatta. Si lascia persino fotografare.

Mi vengono in mente, e forse per la prima volta ne capisco il senso più profondo, le parole di Pablo Picasso che, interrogato da un ufficiale nazista che gli chiedeva se avesse compiuto lui quell’orrore, riferendosi a un quadro del maestro, rispose: “No, l’avete fatto voi”.

Quei quadrati sparsi su un foglio non sono frutto della fantasia di Maryam. Sono l’orrore di cinque anni di violenze in Siria, cinque anni che hanno segnato una generazione, derubandola della sua infanzia e spensieratezza.

Discutiamo su questo e altri casi particolari con le insegnanti e una di loro, che è anche madre, dice: “Almeno qui e ora nessuno li bombarda e nessuno li assedia. Il peggio per loro è passato: pensiamo ai bambini nelle città siriane assediate, pensiamo ai bambini di Madaya che stanno morendo di stenti”.

 

Asmae Dachan

(da Diario di Siria, 5 gennaio 2016)


Articoli correlati

  Asmae Dachan. I diciott’anni di un figlio
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. Un foglio di guerra
  Asmae Dachan. C’era un nido di rondini sul mio balcone
  Asmae Dachan. Aleppo is burning
  Roberto Fantini. Bombardamenti russi sulla Siria: le denunce di Amnesty International
  Linda Pasta, Leonardo Antonio Mesa Suero. Tutti pazzi per Favour!
  Appello per Aleppo e una nuova Siria
  Asmae Dachan. L’allarme delle Ong sui valichi umanitari ad Aleppo
  Angioletti... moderni
  Asmae Dachan. Aleppo est e Aleppo ovest: ecco come vive chi ha deciso di restare
  Asmae Dachan. La nebbia, una buona compagna di viaggio
  Asmae Dachan. Aleppo, vigilia di Ramadan nel segno del sangue
  Asmae Dachan. Siria, dove muoiono i diritti umani
  Asmae Dachan. La Siria e la primavera spezzata
  Asmae Dachan. Aleppo non deve morire
  Asmae Dachan. Siria, medici nel mirino e interventi underground
  Asmae Dachan. Bambini siriani condannati a morire di fame
  Asmae Dachan. “Perdere la propria libertà per la libertà degli altri”
  Asmae Dachan. Aylan e quella volta che il mondo ha urlato “Mai più”
  Asmae Dachan. Il coraggio delle bambine siriane: “Non potrete ucciderci con l’ignoranza”
  Asmae Dachan. L’ottobre rosso in Siria: 40 massacri denunciati dal SNHR
  Un’informazione malata è un pericolo per la democrazia
  La Siria e la crisi dei rifugiati in Europa spiegate in un video
  Ordine Giornalisti Marche. Il premio "A passo di notizia" ad Asmae Dachan
  Anna Lanzetta. Di fronte alla morte di Aylan, bimbo siriano
  Maria Lanciotti. Non in mio nome
  Asmae Dachan. Diritti umani violati in Siria
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. Notti stellate da incendi...
  Mauro Raimondi. “Siriani in transito” nei Civici Corsi di Idoneità
  “Sacra violenza: terrorismo, guerra, religione, dialogo e libertà”
  Siria-Italia. Greta e Vanessa, il coraggio contro l’indifferenza
  Siria, tra macerie e speranza: incontro a Recanati
  Asmae Dachan. Douma, neonato estratto vivo dalle macerie. Decine di bimbi feriti
  Impressionismo e avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art
  Gino Songini. Brevi note sulla pittura e sulla musica.
  Picasso. Tra Cubismo e Classicismo 1915 – 1925
  Il fascino e il mito dell'Italia. Dal Cinquecento al Contemporaneo
  Maria Paola Forlani. Guernica, icona di pace
  Alberto Figliolia. Picasso: Uno sguardo differente
  Alberto Figliolia. A Milano i capolavori dal Museo Nazionale Picasso di Parigi
  Maria Paola Forlani: Picasso. Sulla spiaggia
  Maria Paola Forlani. Picasso e la modernità spagnola
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 73.0%
NO
 27.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy