Domenica , 18 Febbraio 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò mediorientale
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Asmae Dachan. Siria, medici nel mirino e interventi underground 
Su You Tube un video diffuso dalla BBC
16 Aprile 2016
 

Sulle pagine internet che raccontano il dramma della Siria è stata diffusa la foto a lutto di Hasan Al Araj, medico originario di Kafar Zeita, in provincia di Hama. Camice bianco, con lo stetoscopio appeso al collo e la mascherina abbassata, la foto è stata condivisa da attivisti per i diritti umani e da associazioni di medici che si battono per la salvezza dei colleghi in Siria, come il Sams, Syrian American Medical Society.

Hasan è rimasto ucciso mentre era in auto, ma non è stato ancora accertato se a colpire la vettura sia stata l’aviazione russa o governativa. Era l’ultimo cardiologo sopravvissuto nella città di Hama e operava al Maghara Central Hospital. Viene definito un leader della società civile per il suo impegno in favore dei suoi concittadini e per aver organizzato le attività del piccolo ospedale, che per mesi ha garantito assistenza anche a migliaia di sfollati. Insieme al suo staff ha prestato soccorso alle vittime degli attacchi con armi chimiche.

Sono oltre 600, secondo il Syrian Network for Human Rights, i medici rimasti uccisi in Siria negli ultimi cinque anni; 553 sono stati uccisi dalle Forze governative e 19 dall’Isis. Molti ospedali sono stati distrutti dai bombardamenti e le condizioni in cui operano chirurghi e infermieri sono assolutamente precarie.

Ad Aleppo, ad esempio, anche ieri è stato aperto il fuoco contro un’ambulanza che correva in soccorso di civili feriti a seguito di un bombardamento. Alcuni medici hanno raccontato in un video, diffuso anche dalla BBC, che sono costretti a operare sottoterra, in ambienti non favorevoli e con la continua minaccia dei bombardamenti, nonostante il cessate il fuoco.

 

Asmae Dachan

(da Diario di Siria, 15 aprile 2016)


Articoli correlati

  Appello per Aleppo e una nuova Siria
  Asmae Dachan. Aleppo est e Aleppo ovest: ecco come vive chi ha deciso di restare
  Asmae Dachan. Bambini siriani condannati a morire di fame
  Asmae Dachan. Aleppo is burning
  Asmae Dachan. I diciott’anni di un figlio
  Asmae Dachan. C’era un nido di rondini sul mio balcone
  Asmae Dachan. L’allarme delle Ong sui valichi umanitari ad Aleppo
  Linda Pasta, Leonardo Antonio Mesa Suero. Tutti pazzi per Favour!
  Angioletti... moderni
  Asmae Dachan. La nebbia, una buona compagna di viaggio
  Asmae Dachan. Aleppo, vigilia di Ramadan nel segno del sangue
  Asmae Dachan. “Ma io non so disegnare…”
  Asmae Dachan. Siria, dove muoiono i diritti umani
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. Un foglio di guerra
  Roberto Fantini. Bombardamenti russi sulla Siria: le denunce di Amnesty International
  Asmae Dachan. Aleppo non deve morire
  Asmae Dachan. La Siria e la primavera spezzata
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy