Giovedì , 06 Agosto 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Marco Lombardi. AAA-doremus
09 Agosto 2011
 

Una spaventosa monolitica immagine turba da tempo il sonno dei capi di stato: “AAA”. Tre lettere che sono il traguardo della pursuit of happyness di una Nazione, per ottenere le quali non si sta esitando a compiere un pericoloso triplo salto mortale all'indietro, carpiato, nel definire ciò che è benessere.

In pochi mesi è stato infatti spazzato via un secolo di teorie (e catastrofi reali), che hanno condotto lo Stato moderno attraverso tre stadi evolutivi della propria funzione pubblica. Primo, l'adozione del concetto di Prodotto Interno Lordo quale indicatore mercantilista di un benessere cui lo Stato partecipa in modo secondario, limitandosi a garantire regole e servizi minimi, ordine interno e difesa dei confini. Secondo, il passaggio dal concetto di “servizio pubblico minimo” a quello di “servizio pubblico essenziale”, laddove lo Stato non si limiti a sorreggere il quanto si produce, ma favorisca pari chance di affermazione sociale a tutti gli individui, a prescindere dalle loro condizioni di origine. Un'evoluzione simboleggiata dall'Indice dello Sviluppo Umano, adottato dall'ONU al posto del PIL. Infine, siamo al terzo stadio, unire al quanto ed al chi, il come si produce. Si afferma così la teoria dello sviluppo sostenibile, nei relativi modelli algebrici che coniugano economia, ecologia, società.

Poi, di punto in bianco, chi pensa con un respiro più ampio della contabilità da partita doppia diviene un peso morto. Si venerano i nuovi dogmi del pareggio di bilancio, la contrazione delle entrate tributarie e, soprattutto, la drastica riduzione della spesa pubblica, proprio in materia di pari opportunità (welfare, cultura, istruzione, lavoro e formazione). Il triplo salto all'indietro sta dunque nel ritorno ad uno Stato minimo, che faccia spettatore passivo alle dinamiche della vita reale, un salto mortale per le sue conseguenze sulle persone.

C'è poi la carpiatura. Se il PIL, con i suoi limiti, pesava la ricchezza delle nazioni perlomeno su valori reali di beni e servizi, oggi ci si riferisce alla loro quotazione, un'indecifrabile investitura di affidabilità da parte del mercato azionario.

Come nasce una quotazione? Nella migliore delle ipotesi c'entra il caso, nella peggiore la mala fede. Quasi mai una ragionata valutazione dei fatti - o vogliamo credere che, riguardo ad esempio l'Italia, gli operatori abbiano decifrato in un paio di giorni i demeriti di una manovra finanziaria da azzeccagarbugli? Ci si ricordi infine che le agenzie di rating, cui tutti i Governi chinano il capo, sono soggetti privati con poste in gioco spesso in conflitto con l'interesse generale.

Varrebbe insomma la pena ripensare al ruolo di uno Stato, al concetto di benessere cui esso protende e che lo connota all'esterno, nonché, infine, ad una misurazione dello stesso che lo svincoli dalle frenetiche oscillazioni di borsa. La politica ha il potere di fare tutto ciò, ma è il tempo a sua disposizione che si fa sempre più stretto.

 

Marco Lombardi


Articoli correlati

  Manovra: Privilegi vaticani? È ora di darci un taglio!
  Manovra economica tappabuchi. E la prossima volta? ...Gli Stati Uniti d'Europa?
  Giovanni Maiolo. La LORO crisi NOI non la paghiamo!
  Carmelo Lentino. Tutto va a rotoli, ci vuole uno scatto d’orgoglio
  “Critichiamo la politica perché non è politica”. I Draghi Ribelli di via Nazionale
  Primo Mastrantoni. Manovra economica. Restituire agli italiani 1 miliardo e 685 milioni di euro
  Sviluppo. 30 milioni (a costo 0) in più
  Vincenzo Donvito. Iva 21%? Una mazzata su consumatori ed economia
  Vincenzo Donvito. Crisi economica. Legalizzare droghe leggere
  Vincenzo Donvito. Con le liberalizzazioni si fa bene all'economia e alla salute dei cittadini
  Lidia Menapace. Governo Monti: non c'è nulla da esultare
  Vincenzo Donvito. Crisi economica. Fare emergere il 'nero' legalizzandolo. Per un'Italia più europea
  Piero Cappelli. Nuove misure economiche: il Governo è nel caos più assoluto! Che vergogna!
  Manovra anticrisi: la riforma della controriforma forense? Un cambio di rotta Radicale!
  Mario Staderini. Prime valutazioni sui provvedimenti del Governo
  Emma Bonino e Marco De Andreis. Non serve minacciare tagli. L’unica via sono gli eurobond
  G.C. Vallocchia. Anche i preti paghino l'ICI!!!
  Mario Staderini. Gli occhi dell’Europa puntati sull’Italia (e sul Vaticano)
  Il Movimento Nonviolento alla CGIL su sciopero, spese militari, guerra
  Martina Simonini. La manovra di Tremonti ci porterà a sbattere
  Comunità cristiane di base. ICI e Chiesa cattolica
  Nicola Vacca. Un marziano a Palazzo Chigi
  Valter Vecellio. Crisi. Cronache di un formicaio impazzito
  Marco Lombardi. La crisi economica e le onerose scelte di responsabilità
  Radicali Italiani. I tagli possibili alla casta di cui nessuno parla
  Donatella Poretti. A ciascuno il proprio ordine
  Cesare Maffi. Si può mettere a dieta la casta
  Piero Cappelli. Coalizione per l’emergenza
  Patrizia Garofalo. Anche noi grondavamo sangue…
  Manovra. L'intervento di Emma Bonino al Senato
  Emma Bonino, Marco De Andreis. Il realismo dell’utopia federalista
  Abolire i privilegi fiscali degli enti ecclesiastici
  Marco Lombardi. La banda degli onesti, cornuti e mazziati
  Marco Lombardi. La maschera di cera
  Alessandro Barchiesi. Tagliare!
  Flavio Lotti. Manovra economica: tagliate la spesa militare!
  Peppe Sini. Dallo sciopero generale all'alternativa nonviolenta
  Privilegi Vaticano. Ecco le prove di attività commerciali che non pagano l'ICI
  Walter Castaldo. W l'Italia!!!
  FAND e FISH. Manovre. No al taglio dell’assistenza! Fermiamoli con una firma!
  Massimo Bonfatti. Quando i coglioni versano
  Vincenzo Donvito. Crisi economica. È il sistema che è marcio
  Antonella Beccaria. In Italia spendiamo ogni ora 3 milioni per armi
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.5%
NO
 25.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy