Lunedì , 18 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò Madama [ARCHIVIO 06-12]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Aborto. Relazione al Parlamento del ministero della Giustizia... e quella del ministero della Salute? 
Interrogazione. I medici che denunciano le immigrate irregolari favoriranno l'aborto clandestino
23 Aprile 2009
 

Ancora una volta dobbiamo registrare come la relazione annuale al Parlamento sullo stato di applicazione della legge 194 in materia di aborto, non venga consegnata nei tempi previsti dalla legge.

L'articolo 16 della legge prevede che entro il mese di febbraio i ministeri della Salute e quello della Giustizia, per quanto di loro competenza, facciano il punto sullo stato di attuazione. In barba alle scadenze previste dalla legge il ministero della Salute ha adottato la prassi di consegnare la relazione in autunno; solo l'anno scorso come eccezione alla regola, il ministro Livia Turco la consegnò in primavera.

Mentre, insieme al senatore Marco Perduca, sollecito con una interrogazione il ministero del Lavoro, Politiche Sociali e Salute al rispetto della legge, registriamo che il ministero della Giustizia ha già consegnato la sua relazione da cui emergono dati interessanti.

Nella relazione presentata al Senato risulta che nel 2008 i procedimenti penali iscritti nelle Procure siano 173 (erano 84 nel 1995) e 302 le persone iscritte (erano 145 nel 1995). I procedimenti per aborto clandestino sono 57 e 103 le persone iscritte. Sempre nell'anno 2008 la percentuale degli stranieri sul totale delle persone iscritte presso le Procure è stata del 34,5%, gli iscritti per reato di aborto clandestino sono il 45,3%.

La relazione evidenzia che si tratta di un dato percentuale molto alto se paragonato ad una presenza di popolazione straniera del 6,5% al primo gennaio 2009 rispetto al totale dei residenti in Italia.

Se questa è la situazione, mi auguro che questo documento serva alla Camera dei Deputati perché venga eliminata la norma del ddl sicurezza 733 in cui si prevede che i medici denuncino gli immigrati irregolari: gli aborti illegali sono molto praticati dalle immigrate clandestine, ma per ora in quantità ancora sotto controllo che però potrebbe esplodere a fronte della denuncia di clandestinità... con buona pace della salute delle donne e dell'equilibrio sanitario in generale.

 

Donatella Poretti

 

 

Qui il testo dell'interrogazione


Articoli correlati

  Legge 194: applichiamola! Incontro a Sondrio, Sabato 21
  Ru486: Sacconi e la crociata contro le donne
  194 pensieri di libertà
  Aborto/Ru486. A quando anche in Italia ed evitare i pericoli di una illegalità crescente? Interrogazione
  Abortire in Svizzera? Ru486, privacy e senza tempi di attesa. Interrogazione
  “L'Italia viola i diritti delle donne che intendono inter­rom­pe­re la gravidanza”
  Relazione legge 194: il ministero la presenta al Parlamento con 5 mesi di ritardo, con dati 2009 e a Camere chiuse!
  Associazione Coscioni. Aborto: “Sosteniamo le donne spagnole per la libertà di scelta”
  Potenza, CAV fuori dai reparti di ginecologia e ostreticia
  I senatori Poretti e Perduca sul caso di Arezzo: “I medici tutti obiettori?”
  Legge 194 impraticabile: Cosa aspetta il Governo a presentare la relazione al Parlamento?
  Roma. L’obiezione di coscienza e l’applicazione della 194
  Aborto/sepoltura. Il Consiglio regionale della Lombardia cerca disperatamente di scardinare la legge 194 e i diritti delle donne
  USCIAMO DAL SILENZIO. “Il mio 14 gennaio”
  Aborto ‘terapeutico’, un diritto sempre meno garantito. Interrogazione
  Giuseppe Civati. Ancora sulla questione maschile
  Emma Bonino, Filomena Gallo. Aborto. Definizione di embrione a suo uso e consumo ideologico
  Sabrina Ancarola. Cimitero dei feti a Firenze: scelta raccapricciante
  Legge 194. Quanti sono i ginecologi italiani obiettori di coscienza?
  Milano. Legge 194: cosa vogliono le donne
  Benedetto XVI e divieto di contraccezione. I maestri senza maestria e l'imprudenza diffusa
  Ru486: Aifa autorizza, Roccella di lotta o di governo?
  Aborto e nuove linee guida. Un test per il ministero della Salute: laico o clericale?
  Mirella Parachini. Aborto: Lorenzin bada ai numeri e non alla qualità delle Ivg
  Legge 194. Funzionerà ancora meglio grazie all'Europa
  Relazione annuale sulla 194. Meno IVG e più obiettori. Dubbi
  I poliziotti e il feticidio. La campagna contro la 194 raccoglie i primi frutti
  Aborto/RU486. Quello farmacologico è legale e non più procrastinabile
  Rita Bernardini. Aborto: solo ipocrisia dai crociati della vita
  Maria Antonietta Farina Coscioni. Le linee di Formigoni sull'aborto sono illegittime
  Aborto. La contraccezione è l'unica moratoria
  26 settembre, giornata mondiale della contraccezione
  Aborto. Vaticano e convertiti auspicano ritorno al clandestino?
  Aborto. Il silenzio dei neonatologi italiani
  Marco Cappato. Il voto contro l'aborto è quello alla lista Bonino-Pannella
  Marco Pannella. Sulle dichiarazioni quotidiane di questo Papa...
  Maistat@zitt@. Napoli: abiezione di coscienza
  Libertà della donna secondo Ruini
  Per parlar di 194
  Alice Suella: Sono d'accordo con Giuliano Ferrara.
  Ru486: Sacconi ha letto la sua relazione al Parlamento sull'aborto farmacologico?
  UDI Napoli. “Vis-à-vis” • Le manifestazioni di San Valentino • Oggi a Padova
  Bruna Spagnuolo: Selezione della specie. Sull'aborto.
  Mozione per la procreazione cosciente e responsabile
  Incognite del voto, bullismo e 194
  Valter Vecellio. Moratoria aborto: ma di che stiamo parlando?
  Gianni Somigli. La politica sotto al letto
  Paolo Farinella. Il parlamento clandestino dichiara illegale la clandestinità (degli immigrati)
  Ddl Sicurezza. “Onorate la Costituzione, votate senza vincolo di mandato”
  Marco Lombardi. La lotteria della sanatoria per le badanti irregolari
  Mao Valpiana. Al Presidente della Repubblica, sul “pacchetto sicurezza”
  Rosario Amico Roxas. “Avvenire”: il reato di clandestinità è uno strumento persecutorio
  Beati i costruttori di pace. Religiose e religiosi: “Onoriamo i poveri”
  “Esclusi a norma di legge”. A Morbegno si discute del “decreto sicurezza”
  Carlo Forin: Maroni contro l’Europa e contro i pellegrini.
  Evelina Savini. Al Presidente della Repubblica
  Clandestinità. Un reato criminogeno che deve essere eliminato dall'ordinamento
  Movimento Nonviolento di Brescia. “Siamo sulla stessa barca”
  Carlo Forin. Il porcile
  Annamaria Rivera. Al Presidente della Repubblica
  Alberto Figliolia. Sicurezza e immigrazione
  Dacia Maraini. Al Presidente della Repubblica
  Pacchetto sicurezza
  Marco Di Lello. Immigrazione: “Strage figlia della legge, torni dalle ferie la coscienza dei parlamentari”
  Rosangela Pesenti. Al Presidente della Repubblica
  'Legge sicurezza'. Provvedimento criminogeno e criminale. Le prove in due storie drammatiche
  Mao Valpiana. Un gravissimo atto di discriminazione contro i Rom a Verona
  Stalking e decreto sicurezza: aggravanti solo per gli ex mariti ed ex fidanzati. E quelli attuali?
  Vincenzo Donvito. Immigrazione. Chi paga? Ovviamente i più deboli!!
  Valter Vecellio. L’interrogazione: 34mila enti che non dovrebbero esistere
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy