Lunedì , 06 Luglio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Lecco. Otto radicali espulsi dal PD 
La questione “doppia tessera” e le geografie variabili del Partito democratico
24 Luglio 2009
 

Martedì 14 luglio, nel corso di un incontro pubblico finalizzato alla presentazione del programma di Ignazio Marino, otto radicali si sono iscritti al circolo di Lecco centro del Partito Democratico, con il pubblico e dichiarato obiettivo di sostenere la candidatura alla segreteria del PD di Ignazio Marino.

Dopo avere regolarmente compilato il modulo di iscrizione, versato i 15 € e ricevuto la tessera, nei giorni successivi gli otto radicali (Alberto Consonni, Antonio Di Giorgio, Bruno Fabretto, Virgilio Meschi, Vanda Panzeri, Luca Perego, Enrica Pianelli, Domenico Saggese) hanno ricevuto la seguente mail:

Con la presente, siamo a richiedervi una autocertificazione che nell’anno 2009 non abbiate sottoscritto alcuna altra tessera di partito politico se non quella del P.D. di cui avete fatto richiesta.

Questa è condizione irrinunciabile al fine di ritenere valida la vostra iscrizione al P.D.

Vi ricordiamo l’adesione ai fini congressuali termina inderogabilmente entro il giorno 21 luglio 2009, vi chiediamo pertanto farci pervenire la suddetta certificazione entro e non oltre le ore 18:00 di martedì 21 luglio.

Gianmario Fragomeli

Responsabile Tesseramento P.D. Lecco”

 

Luca Perego, segretario dell'Associazione Radicali Lecco e membro del Comitato Nazionale di Radicali Italiani, ha dichiarato: «ai democratici vorrei soltanto porre qualche domanda: mi piacerebbe sapere su quali basi e per quali ragioni il modulo di iscrizione compilato rappresenterebbe una richiesta di iscrizione, come indicato nella mail, e non l'iscrizione vera e propria? Al momento della compilazione, gli otto radicali, compreso il sottoscritto, hanno versato regolarmente i 15 € minimi richiesti e ricevuto la tessera. Non siamo forse degli iscritti a tutti gli effetti? E ancora» aggiunge Perego «a parte la palese incostituzionalità del contenuto di questa mail, proveniente da coloro i quali si definiscono difensori della fonte primaria del nostro diritto, qualcuno mi saprebbe dire cosa c'è di democratico in un tale sistema, un partito che limita la libertà di associazione, facendone uno dei suoi principi statuali?»

«In ogni caso», conclude il segretario dell'Associazione Radicali Lecco, «martedì 21 luglio gli otto radicali hanno presentato un ricorso ribadendo: 1) la validità del contenuto della lettera/ risposta di Luigi Berlinguer a Luigi Manconi, pubblicata dal Corriere della Sera del 18 luglio 2009; 2) l'incostituzionalità del contenuto della mail; 3) che la l'art. 2 comma 8, se così interpretato, valga per tutti e non solo per alcuni (penso ad esempio a colui che più si è battuto per l'espulsione degli otto radicali dal PD, Virginio Brivio (foto), già Presidente della Provincia di Lecco e membro della direzione provinciale del Partito Democratico, il quale in Consiglio Provinciale è iscritto al gruppo “Indipendente”)».


(da Notizie radicali, 24 luglio 2009)

 


Articoli correlati

  Zeno Gobetti. Un risposta a “Perché no al PD (per ora almeno)”
  Valter Vecellio. Perché no al PD (per ora, almeno). Appunti per una discussione
  “Serve un chiarimento politico dei rapporti fra Radicali e Partito Democratico”
  Annalisa Chirico. PD/Radicali: Contaminazione (già) in atto
  Piero Cappelli. Dopo il successo di Bersani&D’Alema
  Valter Vecellio. PD: quali idee, quali progetti? E soprattutto, quali regole?
  Primarie del Partito Democratico. Domenica 25 ottobre 2009
  Francesco Pullia. Bersani e i radicali
  Luciano Canova. Per Marino: “Sento la responsabilità, come cittadino, di provarci”
  Ignazio Marino si candida alle primarie del Partito Democratico
  A Rovagnano e Milano
  Roberto Fasoli. Proposta di scaletta per la presentazione della mozione di Pier Luigi Bersani
  Congresso PD. Costituito in provincia il “comitato Bersani”
  'L GAZETIN nella mischia delle Primarie
  Congresso PD. Ecco il “comitato Franceschini” per la provincia di Sondrio
  Il PD va a congresso, in Valtellina e Valchiavenna
  Primarie Pd: Radicali fiorentini votano Marino, l'unico vero primario
  Gaspare Serra. Caro PD (“meno L”): dì qualcosa (o almeno qualcosina…) di sinistra!
  Congresso PD. Il commento di Ignazio Marino sul voto nei primi 587 circoli
  All'ultimo voto l'elezione di domenica. Angelo Costanzo confermato segretario provinciale PD
  Valter Vecellio. Qui ci sono i radicali, e qui Bersani dovrà saltare…
  Valter Vecellio. La risorsa maggiore di Berlusconi è un PD senza proposte e iniziativa politica
  Luciano Canova. Mariniamo il PD!
  Primarie PD. Ultimo round domenica 29, con le elezioni per segretario e assemblea provinciali
  Congresso PD. Vittorio Angiolini a Morbegno, sabato 3 ottobre
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.7%
NO
 25.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy