Martedì , 02 Giugno 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Luciano Canova. Per Marino: “Sento la responsabilità, come cittadino, di provarci” 
Verso il voto popolare del 25 ottobre per l'elezione del segretario PD
01 Ottobre 2009
 

Questa è una comunicazione di politica. Vi prego di non sbuffare e, se potete, di leggerla. Trovo importante in questo momento parlare di politica insieme.

Di fare politica.

Un filosofo francese scrive che la miglior politica è fare bene il proprio mestiere. 

E credo molto a questa frase.


Ciao a tutti,


questo congresso PD è lungo e, ai più di voi, non importerà nulla del suo esito.

O al massimo darà una sensazione di surrealtà. 

Fuori succede di tutto: s'odono squilli di tromba, s'odono pure trombate di squillo....

Eppure la discussione sembra tutta interna e tutta focalizzata su astruse regole per decidere chi sarà segretario.


Io mi sono buttato con convinzione a sostenere la mozione Marino, con slancio e passione.

E mi sono dato il tempo di leggere il suo programma.

E di ascoltarlo presentare la sua visione.


Se ne avete, fatelo anche voi. È l'unica cosa che vi chiedo.

Se non ne avete, vi prego però di andare al di là di quanto leggete (o non leggete, perché spesso non se ne parla) a mezzo stampa.

Lì la candidatura di Marino viene derubricata a: “il campione della laicità, niente di più”.

A parte il fatto che difendere la laicità, oggi, mi sembra un merito importante, vorrei tentare di dire a tutti gli elettori di sinistra delusi, o incerti, o confusi, o frustrati...

Che non è così.

Che ci sono delle idee fresche che hanno voglia di emergere e di sottoporsi anche al giudizio della gente.

Che ci sono proposte forti sui temi concreti (posto che anche la laicità lo è): sanità, ambiente, immigrazione, politiche del lavoro...


Vogliamo parlare di ammortizzatori sociali e alternative alla cassa integrazione in tempo di crisi? Vogliamo parlare di immigrazione e necessità di proporre politiche integrative? Vogliamo parlare di energie rinnovabili, solare  a concentrazione e del rifiuto secco dell'energia nucleare?

Nelle poche, snelle e ben scritte pagine del programma (non ve lo allego, lo trovate se volete sul sito scelgomarino.info), queste proposte vengono declinate.


L'unica cosa che chiedo e vi chiedo è di prestare attenzione, bene sempre più scarso in questo mondo che ha fretta. 

C'è una terza mozione in corsa per la leadership di questo partito ed è una mozione più viva che mai.

Che propone e che ha voglia di proporsi.

E a me sembra interessante per tutti, elettori del PD o delusi, esponenti della sinistra radicale o delle forze extra-parlamentari, provare a fare una riflessione su questo partito.

Dal quale e attraverso il quale, che piaccia oppure no, passa ogni speranza di governo progressista in Italia.


Il 25 ottobre le primarie consentono a tutti i cittadini di votare per il segretario PD.

Io sostengo Ignazio Marino e ovviamente vi invito a votarlo ma, prima di tutto, vi invito ad ascoltarci mentre parliamo di lui e del suo programma.

Il 3 ottobre prossimo a Morbegno ci sarà l'incontro con Vittorio Angiolini, candidato segretario PD Lombardia per la mozione Marino.

Vi dico solo, per inquadrare il personaggio, che è stato l'avvocato di Eluana Englaro.

Vale la pena ascoltarlo a prescindere dal suo orientamento politico.

E vale la pena venire per fare domande.

E partecipare.


Nel giorno della manifestazione nazionale per la libertà di stampa, abbiamo scelto come luogo la LABOS, cooperativa editoriale gloriosa che in Valtellina pubblica 'l Gazetin e fa informazione libera. E coraggiosa.


Ore 16 sabato, Labos di Morbegno (dietro S.Giovanni).

Fateci un pensiero.


Come mozione Marino, in Valtellina abbiamo ottenuto un 15% di tutto rispetto. 

Sono convinto che questo risultato possa essere migliorato con le primarie. E se vogliamo un PD diverso, prima di tutto in Valtellina, trovo importantissimo che questa mozione prenda più voti possibile.

Spero che, in prossimità delle primarie, sia organizzato un confronto pubblico tra le tre mozioni. L'ho proposto alla segreteria e attendo risposte.

Sono certo sia utile per chiunque e salutare intervenire. Ascoltare.

Sentirsi parte di questa cosa pubblica che tanto è deprecata e che tanto, mi scuso per la banalità, spero possa essere amata.


Disinteressatamente, con una leggerezza calviniana, io credo alla possibilità di un Paese che esca da questa volgarità avvilente ed inizi una stagione di creatività consapevole.

Sento la responsabilità, come cittadino, di provarci.

E di provarci sostenendo questa mozione.

Come, poi, una pratica quotidiana possa tradursi in egemonia culturale, ancora non lo so.

Ma non lo sapeva neppure Calamandrei quando parlava della Resistenza.

Ora più che mai, il riferimento ad un pensatore amato all'estero e dimenticato qui, si fa centrale: 

pessimismo delle idee, ottimismo dell'azione!

Crediamoci!


Luciano Canova


Articoli correlati

  Primarie Pd: Radicali fiorentini votano Marino, l'unico vero primario
  Ignazio Marino si candida alle primarie del Partito Democratico
  Congresso PD. Il commento di Ignazio Marino sul voto nei primi 587 circoli
  'L GAZETIN nella mischia delle Primarie
  Gianni Somigli. Contrordine casuale prefestivo
  Maria Lanciotti. Roma, città al 'miserere'
  Maria Lanciotti. Rifiuti Lazio. La terra dei fuochi spenti
  Congresso PD. Vittorio Angiolini a Morbegno, sabato 3 ottobre
  Erveda Sansi. Stop all’elettroshock
  Marco Cappato. Ministro Turco ultima chiamata
  A favore dell'eutanasia? No, ma contro quella clandestina
  Gino Songini. Roma, dalle stelle alle stalle
  Dimissioni Marino. Il garantismo a singhiozzo del Popolo delle Libertà
  Efficienza SSN. Commissione parlamentare estende indagini sugli ospedali
  Gianni Somigli. Cronache da Altroquando
  Luciano Canova. Mariniamo il PD!
  Aldo Antonelli. Perché il sindaco Marino è sotto attacco
  La fiaccola dei diritti
  Congresso PD. Costituito in provincia il “comitato Bersani”
  All'ultimo voto l'elezione di domenica. Angelo Costanzo confermato segretario provinciale PD
  Valter Vecellio. PD: quali idee, quali progetti? E soprattutto, quali regole?
  Congresso PD. Ecco il “comitato Franceschini” per la provincia di Sondrio
  Primarie del Partito Democratico. Domenica 25 ottobre 2009
  Francesco Pullia. Bersani e i radicali
  Primarie PD. Ultimo round domenica 29, con le elezioni per segretario e assemblea provinciali
  A Rovagnano e Milano
  Valter Vecellio. Perché no al PD (per ora, almeno). Appunti per una discussione
  Piero Cappelli. Dopo il successo di Bersani&D’Alema
  Roberto Fasoli. Proposta di scaletta per la presentazione della mozione di Pier Luigi Bersani
  Il PD va a congresso, in Valtellina e Valchiavenna
  Gaspare Serra. Caro PD (“meno L”): dì qualcosa (o almeno qualcosina…) di sinistra!
  Lecco. Otto radicali espulsi dal PD
  Valter Vecellio. Qui ci sono i radicali, e qui Bersani dovrà saltare…
  Valter Vecellio. La risorsa maggiore di Berlusconi è un PD senza proposte e iniziativa politica
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.3%
NO
 25.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy