Venerdì , 10 Luglio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Claudia Osmetti. Il Quarto emendamento di Obama 
Azione popolare dopo pronunciamento di un tribunale: spionaggio Nsa violerebbe costituzione americana
11 Gennaio 2014
 

Più di duecentocinquantamila americani contro Barack Obama. Sono quanti hanno già firmato la class action che il senatore del Kentucky Rand Paul – uno degli esponenti più libertari del Partito Repubblicano – ha in programma di presentare contro l’attuale amministrazione della Casa Bianca. Il motivo? La Nsa, l’agenzia per la sorveglianza nazionale che dall’Undici settembre spia, senza troppi imbarazzi, americani e non.

I liberal d’oltreoceano hanno sempre mal accettato le misure di restrizione della libertà individuale dettate dalle esigenze di sicurezza ma, evidentemente, ora non sono disposti a tollerarle oltre. «Tutti quelli che hanno un cellulare in America dovrebbero unirsi a questa nostra denuncia», ha detto Rand Paul pochi giorni fa nel corso della trasmissione “Hannity” in onda sulla Fox News dove ha presentato la proposta.

Paul ha lamentato la violazione da parte dei poteri forti di Washington del quarto emendamento, quello che garantisce il rispetto alla riservatezza. «Vogliamo difenderci», ha dichiarato il senatore che ha fatto delle libertà civili in tempo di legislazione antiterroristica un vero e proprio cavallo di battaglia, «ma questo non deve tradursi nella rinuncia alla privacy da parte di tutti gli americani: noi non siamo disposti a cambiare la nostra libertà per la sicurezza».

Il tema è all’ordine del giorno negli Stati Uniti: è talmente dibattuto che sulla legalità dei sistemi usati dalla Nsa diverse corti americane si sono contraddette tra loro. Dopo il Datagate sollevato da Edward Snowden l’estate scorsa, la prima sconfitta in tribunale per le intercettazioni senza mandato è arrivata a dicembre 2013, quando un giudice federale del Distretto di Columbia ha definito il programma di spionaggio statunitense una «tecnologia quasi orwelliana». Di contro, solo pochi giorni dopo,un altro togato a stelle e strisce ha parlato di un «necessario prolungamento delle misure antiterroristiche» adottate con l’attentato alle Twin Towers del 2001.

Lo scontro, a ben vedere, rischia di finire davanti alla Corte Suprema. Almeno nelle intenzioni di Rand Paul che non si darà per vinto tanto facilmente. «Vogliamo sopraffare il governo», ha detto. «Gli americani si oppongono a questo programma che si appropria dei nostri dati senza chiederci il permesso».

Centinaia di migliaia di persone, infatti,vengono spiate negli Stati Uniti grazie a un’interpretazione troppo estensiva della sezione 215 del Patriot Act. Almeno questi sono i numeri dell’ultimo rapporto dell’Aclu, l’organizzazione americana non governativa che difende i diritti e le libertà civili e che, già l’anno scorso, aveva sottolineato come con l’amministrazione Obama, lungi dal diminuire, le intercettazioni senza mandato erano triplicate rispetto all’era Bush.

E forse non è un caso se Rand Paul si è sempre mostrato sprezzante di fronte all’impegno tanto sbandierato (e mai concretizzato) di Obama di rivedere l’Nsa e le sue “abitudini” di spionaggio. Il senatore del Kentucky si è sempre detto preoccupato che la Casa Bianca risulti dannosa alla riforma: «Deve essere decisa dalla Corte Suprema, non è compito di Obama». Ora, però, sembra arrivato il momento.

 

Claudia Osmetti


Articoli correlati

  Marco Lombardi. L'Italia è gossip
  Enrico Peyretti. Lo statista senza immaginazione. Berlusconi su Obama
  Yoani Sánchez. Una visita più simbolica che politica
  Yoani Sánchez. Questo martedì potrebbe cominciare qualcosa
  Marco Lombardi. Abortirai con dolore
  Piero Capone. Il programma barackiano di Veltroni
  Wendy Guerra. Visite di primavera all’Avana
  Roberto Malini. Salvare il nostro pianeta
  Barack Obama. Il nuovo inizio
  Antonia Sani. Un non-bianco alla Casa Bianca
  Renato Pierri. Che cosa c'entra mai con la pace la posizione di Obama nei riguardi dell'aborto?
  Marco Zacchera. Le mine di Obama. Le protesi di Cairo
  Certi Diritti. Obama, Hollande, Cameron, Key: Sì al matrimonio tra persone dello stesso sesso. E l'Italia?
  Carlo Forin. Lèggere una società che precipita
  Moonisa: Abuja, 5.11.2008. Lo specchio della vittoria di Obama in Africa
  Reinaldo Escobar. Il carcere di Guantánamo
  Lidia Menapace. L'imperialismo USA nell'era di Obama
  Massimo Aprile. Dateci il voto e trasformeremo la nazione!
  Raniero La Valle. I cocci del Medio Oriente
  Marco Zacchera. Obama visto da destra (dal Texas)
  Dal Consiglio provinciale di Novara e su Obama
  Dal discorso tenuto da Barack Obama all'Università del Cairo. Proposta per gli esami.
  Lidia Menapace. Neutralità, Nato, Caschi blu
  Yoani Sánchez: “Credo che il cambiamento sia sempre più vicino”
  Niccolò Bulanti. Presidenziali Usa. Novità è speranza, se l'apparenza non inganna
  Yoani Sánchez. Noi, il popolo
  Annagloria Del Piano. Obama è Presidente!
  Damiano Mazzotti. Stati Uniti, Crisi del’29 e Caos del 2009
  Bruna Spagnuolo: La lungimiranza-quasi chiaroveggenza di Tellusfolio su Barack Obama
  Il patriarcato gentile di Obama
  Il cambiamento alla Casa Bianca e il cambiamento di ognuno di noi
  Gino Songini. Barack Obama negli States, Licio Gelli da noi
  Adieu, Madame Thatcher
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.7%
NO
 25.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy