Venerdì , 01 Luglio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Spettacolo > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Ambria Jazz entra nel vivo: Godard, Di Bonaventura e Murgia 
In vista un altro lungo weekend ricco di musica
23 Luglio 2014
 

Giovedì alla Centrale Enel di Boffetto il Percussion Staff con Michel Godard. Venerdì al Castel Grumello di Montagna è di scena Daniele di Bonaventura. Sabato si sale ad Ambria e a Sondrio Gavino Murgia presenta il “suo” Megalitico. Sempre il sassofonista con Godard domenica in funivia al Palù, mentre in serata a Chiuro omaggerà Hugo Pratt con le immagini di Pino Ninfa.

 

 

Ambria Jazz” 2014 entra nel clou del suo programma con altri quattro giorni ad alta intensità musicale.

 

Giovedì 24 luglio il festival sarà alla Centrale ENEL di Boffetto con un doppio set. Dalle 21 sul palco il quartetto PoLO (Michele Salgarello, batteria ed effetti; Paolo Porta, sax; Andrea Lombardini, basso; Valerio De Paola, chitarra, laptop, effetti) con una proposta musicale che combina due mondi solo apparentemente lontani: il suono sofisticato del jazz contemporaneo e i colori scuri ed intensi della scena post-punk londinese di fine anni Settanta.

A seguire, i Percussion Staff, ensemble di percussioni che sa cantare con i suoni delle pelli, dei legni, dei metalli, tutto ciò che può essere sfiorato, toccato, agitato. Marco Castiglioni, Francesco D'Auria, Mauro Gnecchi, Pietro Stefanoni, Fausto Tagliabue (anche alla tromba) avranno un ospite d'eccezione come il francese Michael Godard al basso tuba e al serpentone per una serata tutta particolare, organizzata in collaborazione con ENEL Green Power, Comune di Piateda e Comunità Montana Valtellina di Sondrio.

 

Venerdì 25 al Castel Grumello (ore 21) sarà di scena prima il Tanino Dúo (foto), composto dagli argentini di Buenos Aires Fernando Sanchez (chitarra) e Santiago Alvarez (armonica cromatica) per un repertorio che attinge alla ricca tradizione musicale del paese. Poi tocca al Transumanza Duo, formato da Daniele Di Bonaventura (bandoneon) e Alfredo Laviano (percussioni), due grandi strumentisti che seguono una via personale di “musica totale” attingendo a sonorità etniche e molto espressive. L'evento è organizzato in collaborazione con Fondazione Culturale Montagna di Valtellina e FAI.

 

Di Bonaventura sarà protagonista con il suo bandoneon, sabato 26, anche della tradizionale giornata di Ambria (ore 12), come sempre accompagnata dalle letture in dialetto “valdambrì” di Luigi Zani. Musica, tradizione e gastronomia tipica in una splendida cornice di montagne nella località alpina che dà il nome al festival, grazie alla collaborazione con il Comune di Piateda, la comunità locale e l'associazione culturale Ghirù. In serata, tutti ai Giardini di Palazzo Martinengo (ore 21) per lo XY Quartet (Nicola Fazzini, sax; Alessandro Fedrigo, basso; Saverio Tasca, vibrafono; Luca Colussi, batteria) che fonde jazz e musica colta del Novecento. Seguirà “Megalitico”, il progetto con cui il sassofonista sardo Gavino Murgia va in cerca di nuove sonorità pur mantenendo viva la memoria storica e la tradizione. Con lui ottimi musicisti quali Michael Godard, vate del basso tuba e del serpentone, strumento di origini rinascimentali; Luciano Biondini maestro riconosciuto dell'accordion, Frank Tortiller al vibrafono e Pietro Iodice alla batteria. La serata è organizzata in collaborazione con il Comune di Sondrio e il CID Circolo Musicale.

 

Domenica alle 12 si sale in quota con la funivia del Palù per assistere all'esibizione del duo formato da Gavino Murgia e Michael Godard, in collaborazione con Sky Eagle e Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco. In serata il festival si sposta a Palazzo De Maria Pontaschelli di Chiuro (ore 21) per il solo di contrabbasso, voce e fischio di Tito Mangialajo Rantzer e quindi un omaggio musicale a Hugo Pratt. Le immagini del fotografo Pino Ninfa e la musica di Gavino Murgia (sax) e Attilio Zanchi (contrabbasso) ci condurranno in un viaggio nei luoghi cari all'immaginario del grande fumettista veneziano, sulle strade dell'avventura. L'evento è organizzato in collaborazione con Comune di Chiuro, Biblioteca Comunale e Comunità Montana Valtellina di Sondrio.

 

Dopo una breve pausa, “Ambria Jazz” raggiungerà il 1° agosto l'alta valle per il primo di tre concerti che porteranno la sua proposta musicale a concludersi tra Valdidentro e Bormio.

 

Paolo Redaelli

ambriaJazz 2014


Articoli correlati

  AmbriaJazz 2016, in arrivo giorni di fuoco
  Organo e serpentone nella chiesa gremita. Week end ricco a Lanzada e Grosio
  Roberto Dell’Ava. Oltremare per due
  Roberto Dell’Ava. Quando We Tuba fa scalo a Tirano
  AmbriaJazz. Gli ultimi appuntamenti di luglio
  Suoni nordici a Sondrio con Fredriksson e Trondheim Voices
  AmbriaJazz: con (Re)Cantos e “Cime” il canto popolare si fa emozione
  Rad Trads anche domani a Piateda con il duo Hamid Drake-Iva Bittova
  Allulli, D'Auria e Faraò, tris d'assi ad Ambria Jazz
  Ambriajazz verso il gran finale con Bojan Z, pianista super
  Il solo di Bearzatti al Palù conclude il weekend di AmbriaJazz
  Roberto Dell'Ava. Coltivare bellezza: Ambria Jazz in Valtellina
  Roberto Dell’Ava. Armonie ad Ambria Jazz 2022
  Ricco weekend tra miniera e teatro. Oggi The Rad Trads in Valdidentro
  AmbriaJazz con Magoni e Demuru nella splendida Villa Visconti Venosta
  AmbriaJazz: “Lingue di fuoco” incendiano la centrale elettrica
  AmbriaJazz. A Teglio, con La Manna, Cramerotti e Savoretti, la conclusione del Festival
  Nemmeno la solita pioggia riesce a fermare “AmbriaJazz”
  Ambriajazz, finale con Rabarbaro Swing
  Sorpresa ad Ambria Jazz: è tornato Paolo Fresu
  “Mi farò ispirare da un luogo stupendo”. Chiude con Bosso l'AmbriaJazz
  Roberto Dell’Ava. L'undicesimo festival: Ambria Jazz
  AmbriaJazz. Vedere la musica
  Roberto Dell'Ava. Cronache da Ambria Jazz
  Successo a Chiuro per Petrella & Co.
  All’Edil Bi affollata notte “nordica”. Ponte attende Godard ed Emler
  Roberto Dell'Ava. Lo stato dell'arte secondo Bosso
  Roberto Dell’Ava. Ambria Jazz fa 13 e si rinnova in green
  Roberto Dell'Ava. Ambria Jazz inizia sotto una buona stella
  Su e giù tra Montagna, Piateda e Sondrio con suoni differenti e affascinanti
  Gran finale per Ambria Jazz con Alborada e Zayt Trio
  AmbriaJazz in Centrale: invenzioni e r’n’b. Domani in quota e poi a Sondrio
  AmbriaJazz Festival 2016: conclusa la 8ª edizione
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.1%
NO
 24.9%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy