Mercoledì , 29 Giugno 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Spettacolo > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Il solo di Bearzatti al Palù conclude il weekend di AmbriaJazz 
Il sassofonista si è esibito in funivia e sul piazzale davanti a un centinaio di entusiasti
02 Agosto 2011
 

Annullato per la pioggia il concerto di Three Spirits ed Enrico Intra a Berbenno

Dopo una pausa, il festival si chiude sabato 6 agosto a Chiuro con gli Alborada

 

 

Con il suggestivo “solo” di Francesco Bearzatti, domenica mattina alla funivia del Palù in Valmalenco si è chiuso il lungo weekend di Ambria Jazz. Grande soddisfazione per gli organizzatori di ForteMente, che bilancia in parte l’amarezza per aver dovuto annullare il concerto serale a Polaggia di Berbenno. Un acquazzone imprevisto ed imprevedibile, dopo un’intera giornata di sole, ha costretto a cancellare il previsto concerto con Three Spirits e il duo Enrico Intra (pianoforte) e Alex Stangoni (chitarra).

Il sassofonista di Codroipo (UD) sì è esibito (a sorpresa) insieme a Giovanni Falzone, prima accompagnando i viaggiatori della corsa speciale sulla Snow Eagle, in una cabina gremita e poi sul piazzale della funivia. Ha interpretato con grande finezza alcuni brani di Duke Ellington, tenendo fede al titolo del concerto “Sound of love”, avvincendo gli spettatori con bravura e simpatia. L’evento è stato organizzato in collaborazione con il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco diretto da Roberto Pinna e la Funivia Snow Eagle, che hanno offerto la corsa gratis ai partecipanti.

 

Sabato sempre Bearzatti aveva entusiasmato circa 700 spettatori accorsi ai Giardini di Palazzo Martinengo con il suo quartetto Tinissima, formato da Giovanni Falzone (tromba ed effetti vocali), Danilo Gallo (basso elettrico), Zeno De Rossi (batteria). Uno spettacolo straordinario, ben introdotto dall’assessore alla cultura Marina Cotelli, per un progetto multimediale di grande livello, dedicato ad una figura fondamentale per la cultura afroamericana come Malcolm X: oltre al concerto, fino a sabato 6 agosto è aperta a Palazzo Martinengo la mostra di pittura di Francesco Chiacchio che ha interpretato con le sue opere la vita di Malcolm X. I quattro musicisti hanno offerto una prova davvero eccezionale, mescolando nei dieci “capitoli” sonori della biografia echi free ed influenze afroamericane, blues e meditazione, funk e hip hop, spingendo perfino il pubblico a ballare nel bis conclusivo richiesto a gran voce. L’intesa tra Bearzatti e Falzone, fondata su una vera amicizia ed un reciproco scambio di energie, è il valore aggiunto di questo quartetto che spopola dovunque vada a portare la sua musica onnivora e coinvolgente. Prima di loro si sono esibiti i giovani Funkocracy, con il sondriese Martino Malacrida alla batteria: un quartetto interessante che propone un jazz elettrico ricco di contaminazioni con il sassofonista Marco Scipione in evidenza.

 

Sabato era stata anche la tradizionale giornata di Ambria, con Francesca Breschi (voce e canto indiano) ed Ettore Bonafè (percussioni) saliti ad ammaliare circa 200 spettatori con canzoni popolari e della tradizione, soprattutto toscana e sarda. Un viaggio per le musiche del mondo, con incursioni nel raga indiano, e la Breschi in grande evidenza con la sua voce melodiosa ed espressiva, intercalata dalle letture dialettali di Luigi Zani.

Sempre la Breschi, insieme a Monica Demuru e Cristiano Calcagnile era stata protagonista venerdì a Castel Grumello di Montagna di un concerto tutto al femminile che ha affascinato circa 200 persone accorse in uno scenario davvero suggestivo.

 

Dopo qualche giorno di pausa, “AmbriaJazz” si chiude sabato a Palazzo Quadrio De Maria Pontaschelli di Chiuro. Sul palco, a partire dalle 20:30 lo Zayt Trio del senegalese Dudu Kouate e quindi il quartetto d’archi Alborada, composto da Anton Berovski (violino), Sonia Peana (violino), Nico Ciricugno (viola), Piero Salvatori (violoncello).

In caso di pioggia il concerto si terrà presso l’Auditorium Comunale.

 

Paolo Redaelli

AMBRIAJAZZ.IT


Articoli correlati

  Roberto Dell’Ava. Oltremare per due
  Organo e serpentone nella chiesa gremita. Week end ricco a Lanzada e Grosio
  Allulli, D'Auria e Faraò, tris d'assi ad Ambria Jazz
  AmbriaJazz. Gli ultimi appuntamenti di luglio
  Suoni nordici a Sondrio con Fredriksson e Trondheim Voices
  AmbriaJazz: con (Re)Cantos e “Cime” il canto popolare si fa emozione
  Rad Trads anche domani a Piateda con il duo Hamid Drake-Iva Bittova
  Ambriajazz verso il gran finale con Bojan Z, pianista super
  Roberto Dell'Ava. Coltivare bellezza: Ambria Jazz in Valtellina
  Roberto Dell’Ava. Armonie ad Ambria Jazz 2022
  Ricco weekend tra miniera e teatro. Oggi The Rad Trads in Valdidentro
  AmbriaJazz con Magoni e Demuru nella splendida Villa Visconti Venosta
  AmbriaJazz: “Lingue di fuoco” incendiano la centrale elettrica
  Ambria Jazz entra nel vivo: Godard, Di Bonaventura e Murgia
  AmbriaJazz. A Teglio, con La Manna, Cramerotti e Savoretti, la conclusione del Festival
  Nemmeno la solita pioggia riesce a fermare “AmbriaJazz”
  Ambriajazz, finale con Rabarbaro Swing
  Sorpresa ad Ambria Jazz: è tornato Paolo Fresu
  “Mi farò ispirare da un luogo stupendo”. Chiude con Bosso l'AmbriaJazz
  Roberto Dell’Ava. Quando We Tuba fa scalo a Tirano
  Roberto Dell’Ava. L'undicesimo festival: Ambria Jazz
  AmbriaJazz. Vedere la musica
  AmbriaJazz 2016, in arrivo giorni di fuoco
  Roberto Dell'Ava. Cronache da Ambria Jazz
  Successo a Chiuro per Petrella & Co.
  All’Edil Bi affollata notte “nordica”. Ponte attende Godard ed Emler
  Roberto Dell'Ava. Lo stato dell'arte secondo Bosso
  Roberto Dell’Ava. Ambria Jazz fa 13 e si rinnova in green
  Roberto Dell'Ava. Ambria Jazz inizia sotto una buona stella
  Su e giù tra Montagna, Piateda e Sondrio con suoni differenti e affascinanti
  Gran finale per Ambria Jazz con Alborada e Zayt Trio
  AmbriaJazz in Centrale: invenzioni e r’n’b. Domani in quota e poi a Sondrio
  AmbriaJazz Festival 2016: conclusa la 8ª edizione
  Grande musica tra Piateda e Sondrio. ForteMente collabora ad “ambriaJazz09”
  Pen Jazz a Monza. 27 e 28 giugno, due serate strepitose
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy