Martedì , 27 Settembre 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Telluserra
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Alessandra Borsetti Venier: Come raccontare la realtà indicibile?
Donna velonero, foto ABV, Bosnia 1995
Donna velonero, foto ABV, Bosnia 1995 
27 Aprile 2007
 

In questi giorni di commemorazioni più o meno sentite, spesso retoriche e avvalorate da commozioni di circostanza, ho ricordato gli ultimi giorni passati a Sacile con mio padre a finire di trascrivere i suoi ricordi per il libro La mia Resistenza non armata.

Quante volte ci siamo interrogati su “come” raccontare la realtà della deportazione nei lager, talmente drammatica e traumatica da sembrare irreale; su come dare senso a una storia dentro una moltitudine di storie già viste. Spesso, infatti, tutto sembra una ripetizione di eventi che ripetono altri eventi già accaduti, in un déjà-vu che annulla il reale, mettendolo fuori gioco.

Mi rendevo conto che per lui ricordare e “rivivere” quei due anni era ogni volta più doloroso. Solo in quei giorni ho potuto capire perché non ne avesse parlato quasi mai per tutta la sua vita: non era né consolatorio né catartico. Ma il tempo per ricordare era arrivato, anzi incalzava sulla sua graduale perdita di memoria e sulla fatica di mantenere lucidità e attenzione. Anche la sua scelta era precisa: superare l’“impossibilità” di raccontare fatti così terribili da sembrare indicibili. Ed è stata anche la mia scelta, oltre che una sfida contro il tempo.

C’era, sì, anche una forma di pudore nel mostrare un’intimità carica di debolezze di ogni genere, di perdita della propria dignità e di assoluto abbrutimento. Ma più spesso la brutalità del fatto oggettivo era così insopportabile da non saperla dominare. Siamo sempre in grado di provare sentimenti all’altezza dell’evento drammatico che ci coinvolge? Oppure l’incapacità ci porta a superarlo attraverso il cinismo o, all’opposto, a cadere nella disperazione? E, semmai, come trasformare i sentimenti in parola, in narrazione, in conoscenza, in Storia?

Il filosofo sloveno Slavoj Zižek affronta alcune questioni nodali sulla difficoltà di testimoniare in modo diretto gli eventi più drammatici della storia del XX secolo. Zižek lo chiama «l’effetto d’irrealtà»: la realtà viene percepita come talmente esagerata che non si può accettare come vera: diventa qualcosa di irreale simile a un incubo. Quello che è avvenuto per opera dei nazisti è troppo irreale per sembrare vero, così che stentiamo a riconoscerlo come tale o pensiamo a una finzione. Lo stesso problema assillava Primo Levi che lo traduce nel sogno raccontato in Se questo è un uomo: trovarsi a casa tra persone amiche e non essere creduto da nessuno, nemmeno dai propri famigliari.

Il sospetto è che la realtà contemporanea che costruiamo e viviamo sia sempre meno reale e sempre più artefatta e virtuale tanto che l’interferenza tra finzione e realtà sia talmente forte da non saperne più distinguere i limiti. Zižek ci ammonisce: «è molto più difficile riconoscere nella realtà ‘reale’ la parte di finzione, piuttosto che denunciare o smascherare in quanto finzione quel che appare come realtà». Perché abbiamo bisogno di verificare la realtà, di sentirne la consistenza, se vogliamo credere ancora nella Storia.

 

Alessandra Borsetti Venier


Foto allegate

Morgana Edizioni, Euro 12,50
Articoli correlati

  Pontedera. “La mia resistenza non armata”
  Alessandra Borsetti Venier. La storia degli IMI - Internati Militari Italiani (prima parte)
  Alessandra Borsetti Venier. Un invito a scoprire Sacile, il Giardino della Serenissima
  Alessandra Borsetti Venier. La Resistenza nei lager degli I.M.I. nei disegni di Natale Borsetti
  Alessandra Borsetti Venier. La storia degli IMI - Internati Militari Italiani (quarta parte)
  Lidia Menapace. Date
  Acqui Terme. Dopo 11 anni il monumento alla resistenza è tornato al suo posto
  Doriana Goracci: 25 aprile e NO alla legge 1360: Partigiani = Fascisti di Salò
  “Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana ed europea”. Presentate da Anna Lanzetta
  Doriana Goracci, Massimo Rendina: NO alla legge 1360 che equipara partigiani e repubblichini nazifascisti
  Dorian Goracci: Tracce di letture e di vite per il 25 Aprile. Nuova Resistenza
  Claudio Sommaruga. Da liberazione a libertà (per la sua serenità)
  Rosangela Pesenti. Perché ho fischiato Formigoni, il 25 aprile in piazza a Milano
  Valter Vecellio. 25 aprile
  Ferrara. Balàmos Teatro, Progetto “(R)esistenze” 2013
  Lidia Menapace. Donne resistenza associazionismo
  Lidia Menapace. Per non perdere il filo...
  Lidia Menapace. Perché un cenno di bibliografia
  Milano. Lapide bruciata
  Lidia Menapace. La Resistenza, bibliografia ragionata
  Sulla medaglia alla provincia di Sondrio
  Oggetto LIBERo. Il libro d'artista in Italia tra produzione e conservazione. Morgana Edizioni Firenze.
  Alessandra Borsetti Venier: Il Pianeta Poesia è a Firenze
  Alessandra Borsetti Venier. Angela Chiti con i suoi “Passi sospesi”
  Alessandra Borsetti Venier. La Bohème, commentata da Stravinsky a primavera
  Alessandra Borsetti Venier. “Babbo cos’è il mondo?”
  Alessandra Borsetti Venier: Angela Chiti “a occhi chiusi”
  Alessandra Borsetti Venier: L’artista Pippa Bacca è stata uccisa
  Alessandra Borsetti Venier: I “Nevrotici metropolitani” di Metzler ad Assisi
  Alessandra Borsetti Venier: a Firenze “Voci lontane, voci sorelle” VI Festival internazionale di poesia
  Alessandra Borsetti Venier: Il Ritratto d’ignoto di Antonello da Messina a Firenze? (Parte seconda)
  Alessandra Borsetti Venier: Arte ambientale, la Fattoria di Celle di Giuliano Gori.
  Alessandra Borsetti Venier: Achtung... l’arte potrebbe essere una trappola
  Alessandra Borsetti Venier: L’editoria italiana e il boom del romanzo
  Alessandra Borsetti Venier: A Firenze riapre “Villa Romana” fondata da Max Klinger nel 1905
  Alessandra Borsetti Venier: Adriana Dadà e le “Barsane”
  Alessandra Borsetti Venier: Poggiali Berlinghieri in mostra a Firenze con i suoi paradossali “Audioritratti”
  Alessandra Borsetti Venier: Carla Cerati in mostra a Firenze per “Ottobre mese della salute mentale”.
  Laura Trevini Bellini: Ancora su Vanessa Beecroft. Galleria Minini, Brescia
  Alessandra Borsetti Venier. Bei ricordi di Natale
  Alessandra Borsetti Venier: “Kufia, canto per la Palestina”
  Gey Pin Ang: Il canto del cammino, winter never came spring already arrived
  Alessandra Borsetti Venier: Metzler e i suoi “Nevrotici Metropolitani”
  Emigrazione-notizie. E la sua difesa degli attivisti per la pace a Gaza
  Lorenzo Mari: "Aiuterebbe". Poeti sotto la neve 8
  Alessandra Borsetti Venier: Firenze notte per finestra sola. Foto di sfuggita - 1
  Alessandra Borsetti Venier: Magis poesie opere e racconti dedicati a Maestre e Maestri
  Alessandra Borsetti Venier: Le "palle" di Natale.
  Alessandra Borsetti Venier: Arte ambientale, il "Muro di Baj" a Pontedera
  Alessandra Borsetti Venier. Sogni d’oro, Natale in similoro
  Alessandra Borsetti Venier: Teatro, comunque. In un libro la storia dei “Chille de la balanza”
  Alessandra Borsetti Venier intervista Deva Wolfram
  Alessandra Borsetti Venier intervista Gillo Dorfles
  Alessandra Borsetti Venier: La Barbagianna inaugura la XVII Rassegna “Incontri d’Arte”
  Doriana Goracci: Riflessioni finita l’epifania… che le bombe non porterà via.
  Alessandra Borsetti Venier intervista Paolo Crepet
  Alessandra Borsetti Venier: ArteMobile da Kassel a Firenze
  Alessandra Borsetti Venier: Vanessa Beecroft a Venezia
  Alessandra Borsetti Venier: L’albero di Natale più bello. (Racconti di Tellusfolio per le feste)
  Doriana Goracci: NO al fascismo militare israeliano. Roma. La Libertà non striscia
  (R)Esistenze il passaggio della staffetta. Donne e Resistenza. Morgana Edizioni Firenze
  Alessandra Borsetti Venier: Donne e resistenza globale
  Liù, mon amour. In viaggio con Giacomo Puccini
  Boicottare i prodotti di Israele finché opera il genocidio? Indagine sull’economia che dirige politica e bombe.
  Federazione Anarchica Italiana: Per la pace, per l'autodeterminazione del popolo palestinese
  Bambine israeliane scrivono sulle bombe per i palestinesi
  Alessandra Borsetti Venier: Il sentimento del sacro nelle Cinque Terre
  Alessandra Borsetti Venier: Gianni Dorigo presenta “Multisala” alla Barbagianna
 
 
Immagini correlate

 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 5 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 65.3%
NO
 34.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy