Giovedì , 23 Maggio 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Francesco Pullia. Pannella, uno spiraglio oltre la cecità
17 Giugno 2011
 

Marco Pannella non è un’icona, un simulacro e neanche un istrione. Forse un po’ giullare lo è, ma, attenzione, allo stesso modo di quel Francesco d’Assisi che, pervaso di profondità, fendeva con il suo amore la superficie. È un uomo che lotta senza nulla rivendicare o recriminare per sé (non lo ha fatto mai). Cosa del tutto innaturale che lo rende improponibile e non “notiziabile” in un paese come il nostro votato, nel corso dei secoli, a perseguire unicamente il guicciardiniano “particulare”. Eppure, nonostante tutto, Pannella ci esorta testardamente al rispetto della legalità, nel ragionevolmente folle tentativo di stanarci dall’ignavia, da una miserevole condizione che, per richiamare un’efficace espressione di Francesco De Sanctis, “pigliamo com'è” e ad essa “ci “acconciamo”, facendone “regola” e “istrumento”.

Alzino la mano quanti sanno che l’invocante ed evocante Pannella, nel deserto di verità in cui da lungo tempo ormai versiamo, è in sciopero della fame da quasi due mesi e, da qualche giorno, ad ottantun anni, anche della sete. Alzi la mano chi ha potuto conoscerne le motivazioni.

Si fa presto a fare, per sarcasmo, le spallucce, come per rimuovere, con l’ignoranza e l’indifferenza, qualcosa di estremamente scomodo, fastidioso. D’altronde, alla fine ci si abitua alla cenere che esce dalle ciminiere di Auschwitz o alle urla strazianti dei gulag staliniani per comportarsi, come nel bellissimo romanzo di José Saramago, come “ciechi che vedono” o “ciechi che, pur vedendo, non vedono”, non volendo intenzionalmente vedere.

Ma cosa accadrebbe se solo per un istante riuscissimo a scostare quell’oscuro velo che accettiamo incollato sulle nostre palpebre, se solo lasciassimo entrare in noi quella voce che ci chiede nitidezza e non opacità?

Cosa vuole, in fondo, Pannella? Davvero intende svuotare le celle e inondare le nostre strade di ladri e assassini oppure, al contrario, si prefigge di evitare che sia lo stesso Stato a perpetrare azioni delittuose?

Non sappiamo quale esito potrà sortire l’iniziativa nonviolenta intrapresa. Certo è grave, nel senso di una newtoniana fisicità, come un peso ineludibile incombente su di noi. La questione centrale non risiede tanto, a nostro avviso, nell’ottenimento dell’amnistia come temporanea soluzione al sovraffollamento quanto nell’impedire che dall’(illegale) emergenza carceraria si possa pervenire a un baratro, ancora maggiore, di portata devastante. Non è il caso di scomodare Michel Foucault e il suo sempre attuale “Sorvegliare e punire” o Louk Hulsman con la sua proposta di decriminalizzazione sistematica e decostruzione delle categorie fondative del diritto penale, per affermare che una prospettiva sostitutiva dell’istituzione totalitaria carceraria è possibile e auspicabile. Quel che preme a Pannella è lanciare un briciolo di saggezza sull’aridità della nostra società, inchiodare il sistema alle proprie responsabilità, all’applicazione di quell’orizzonte normativo, fatto di regole e di diritti, tanto istituzionalmente decretato quanto costantemente disatteso. Le carceri non stanno al margine ma nel cuore del sistema. Averne consapevolezza equivale a scegliere d’uscire dal tunnel senza fine.

 

Francesco Pullia

(da Notizie Radicali, 17 giugno 2011)


Articoli correlati

  Valter Vecellio. Se il diritto viene costantemente minacciato e stravolto…
  Marco Pannella. A Napolitano dico: Amnistia unico traino possibile degli altri provvedimenti importantissimi, da anni in attesa
  Valter Vecellio. Sui (timidi) provvedimenti “svuotacarceri”
  Adriano Sofri. Caro Marco, sarebbe bello se tu, alle cinque della sera…
  Alessandro Barchiesi. Toc... toc... L'amnistia!
  Carceri più civili
  Enea Sansi. Anch'io, da oggi, in sciopero della fame
  Valter Vecellio. “Abisso tra la realtà carceraria e la legge”, denuncia il papa
  Il Manifesto: in prima pagina "Le loro prigioni" sull'iniziativa nonviolenta di Pannella
  Giustizia e carcere: “Giustamente”
  Giulia Crivellini. Perché non temere l’amnistia
  Valter Vecellio. 14 agosto. Solo un fioretto? Immagina...
  Donatella Poretti: Qui 'processo lungo', là 'processo corto': “Schizofrenia del bicameralismo perfetto”
  Alessandro Barchiesi. Partecipazione
  Alberto Di Majo intervista Marco Pannella: «Il Pd non pensi ai radicali ma alle carceri italiane»
  Enrico Sbriglia. Mercoledì 6 luglio manifestazione dei Direttori Penitenziari
  Marco Pannella riprende lo sciopero della sete
  Napolitano: “Non solo amnistia…”. Pannella: “Esiste un cammino più rapido e sicuro?”
  Marco Pannella. Ragioni e obiettivi dell'amnistia
  Valter Vecellio. Se a suicidarsi ora sono anche i “secondini”
  Lettera del Presidente della Repubblica Napolitano a Marco Pannella
  Riforma giustizia: 146 senatori aderiscono alla seduta straordinaria del Senato
  Maurizio Benazzi. L'editto di Milano, sponsor Swarovski
  Amnistia per la Repubblica! Manifestazioni del 14 luglio
  Valentina Ascione. Svuota-carceri e amnistia, gli annunci non bastano
  Emma Bonino al Senato. Carceri e Giustizia: “interrompere la flagranza di reato”
  Adriano Sofri. L’amnistia, unica proposta che affronta ragionevolmente il problema
  Giorgio Napolitano. Il diritto dei cittadini a una “giustizia giusta”
  RadicaliPerugia. Emergenza carceri: qualcosa si muove?
  “Italia fuorilegge; subito l'amnistia”
  “In nome della legge, cacciamoli via tutti!”
  Lucio Bertè. "Amnistia, amnistia, amnistia"
  Valter Vecellio. Appunti. Libia, ma anche nucleare, rischio terremoti, antrace, mafia nel Nord, sondaggi...
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy