Venerdì , 17 Settembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Milano, Radicali per Sant'Ambrogio. “Gabbato lo santo” ancor prima della sua festa
28 Novembre 2008
 

Il prossimo 7 dicembre, festa di S. Ambrogio Patrono di Milano, le celebrazioni civili e religiose saranno una sagra dell’ipocrisia. Tace il Ministro Bondi, tace il Sindaco e tacciono i partiti della maggioranza in Comune. Addirittura compatto e assordante il silenzio delle Gerarchie cattoliche e di tutti i Don Abbondio della Diocesi mentre si prepara lo sbancamento dell’antico cimitero paleocristiano ad martyres tanto caro al Patrono, che sarà gabbato prima durante e dopo la sua festa. Via le sepolture dei Martiri e avanti, anzi sotto con 5 piani di “loculi per automobili” in cemento armato, di chiaro stampo speculativo, inutili e dannosi da ogni punto di vista.

Imposti da Albertini ripescando un’idea scartata persino dalla “Milano da bere”, tutti vedono che “il re è nudo”, e cioè che sono destinati a produrre l’esatto contrario degli effetti per cui Albertini ebbe i poteri commissariali per farli: l’abbattimento delle emissioni nocive per proteggere la salute dei cittadini. Tutti vedono – non solo i bambini che non votano – che le emissioni nocive saranno moltiplicate per 4-5 volte.

Intanto il Portavoce dei Radicali per S.Ambrogio è giunto al 64° giorno del suo digiuno volto alla ricerca del dialogo con l’afono (e non citofono) Ministro Bondi. Il digiuno “radicale” con i canonici 3 cappuccini al giorno, è stato mitigato per recuperare un po’ di vitamine a partire dal 47° giorno, un po’ per motivi scaramantici un po’ per dare a Bondi i tempi supplementari.

Ma mentre il Ministro tace, i Radicali per S.Ambrogio aprono un altro fronte con un appello a tutte le innumerevoli Chiese e confessioni cristiane, protestanti, evangeliste, ortodosse, ecc. ecc., che hanno il diritto di rivendicare il rispetto del luogo in cui sono stati sepolti i Martiri che appartengono anche alla loro storia e che certo non si sono lasciati uccidere per affermare la superiorità dei cattolici. Che infatti non si muovono.

Lucio Bertè ha dichiarato:

«Agli “altri cristiani” (sperando che siano “cristiani diversamente abili” e quindi diversamente cristiani, e quindi l’appello vale anche per i cattolici laici) i Radicali chiedono il sostegno alla Mozione per salvare S. Ambrogio e Darsena approvata il 2 novembre (!) dall’ultimo Congresso di Radicali Italiani: per salvaguardare le sepolture dei martiri cristiani e rendere possibile invece un “Giardino della memoria” quanto mai attuale di fronte alla ripresa di vere e proprie persecuzioni religiose in tutto il mondo e in tutte le direzioni.

Ai radicali i Martiri non interessano in quanto Santi, ma pretendiamo il rispetto per chi, da uomo comune, con scelta nonviolenta di disobbedienza civile e di affermazione di coscienza, ha conquistato un diritto civile per tutti: quello della libertà di espressione anche della propria fede, cioè di un valore immateriale, immutabile nel tempo, degno di essere il tema di una trasformazione del paesaggio urbano che possa essere chiamata “architettura”, in grado di connotare la città di Milano di fronte a tutti perché radicata profondamente nella sua storia. Altro che un garage».

 

Radicali per Sant'Ambrogio


Articoli correlati

  Milano, Sant'Ambrogio. Niente parcheggio, ma “giardino della memoria”
  Milano. Ci sarà il "Giardino della memoria dei martiri cristiani"
  Milano. Sant'Ambrogio. Altre adesioni dal mondo religioso, mentre i Radicali vigilano sul sito
  Milano/ S.Ambrogio. Il Comune vuol salvare il Cimitero 'ad Martyres'
  Memorie dimenticate, Giornata internazionale della nonviolenza, Anna Politkovskaja...
  Cimitero Ad Martyres di S. Ambrogio. I Radicali chiedono la sospensione del cantiere fino al voto
  Un risarcimento per lo scempio della Darsena!
  «Chi ama Milano si organizzi con i Radicali»
  Don Andrea Gallo a difesa del Cimitero paleocristiano di S. Ambrogio
  Radicali per Sant'Ambrogio. Lucio Bertè in digiuno per dialogo con Sandro Bondi
  Stop ai lavori per il parcheggio di S. Ambrogio
  Milano. Successo dell’incatenamento alla basilica di S. Ambrogio
  Milano. Il radicale Lucio Bertè rende omaggio alle vittime della Shoah nel cimitero “ad Martyres”
  Lucio Bertè. Milano Sant'Ambrogio. Formigoni d'estate, Formigoni d'autunno...
  Per la libertà religiosa e per la parità di tutte le confessioni nel diritto all'informazione
  Chiesa Ortodossa greca per Cimitero ad Martyres di S. Ambrogio
  Milano. “Proposta indecente”. Cercasi consigliere “liberale” per servizio a democrazia
  Milano. “Radicali per Sant’Ambrogio” sigillano il cantiere
  La liberazione di Milano, un mese dopo
  In difesa del Cimitero paleocristiano ad Martyres di S. Ambrogio
  Milano. Radicali per Sant’Ambrogio
  Radicali per Sant’Ambrogio. “Appello del Venerdì Santo”
  Milano. Lucio Bertè ancora incatenato a S. Ambrogio
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.8%
NO
 25.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy