Venerdì , 17 Settembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Radicali per Sant’Ambrogio. “Appello del Venerdì Santo” 
Per il rispetto dei sepolcri dei “martiri della libertà religiosa” e per la resistenza nonviolenta
11 Aprile 2009
 


Veglia di 24 ore con incatenamento a S.Ambrogio per la revoca immediata del parcheggio interrato che a giugno distruggerà il cimitero paleocristiano ad martyres, accanto alla basilica

 

 

Per 24 ore, dalle 21 di venerdì 10 aprile fino alle 21 di sabato, il Portavoce dei Radicali per Sant’Ambrogio veglierà incatenato alla cancellata della Basilica di S.Ambrogio, a custodia del sito del cimitero paleocristiano “ad martyres”, a giugno destinato alla distruzione per essere sostituito da un parcheggio sotterraneo, per cinque piani e 600 posti auto.

I Radicali per Sant’Ambrogio invitano i cittadini alla resistenza nonviolenta per impedire la violazione della natura storica e simbolica del luogo della sepoltura dei martiri cristiani, per difendere i valori universali, culturali, storici, religiosi racchiusi in quel sito, e per riaffermare in generale i principi di una civiltà del costruire rispettosa dei luoghi e dello spirito che li abita, e che hanno prodotto in Italia e altrove splendide realizzazioni urbanistiche e architettoniche su cui ci si interroga oggi, in tempi di Piani casa, di terremoti, di distruzioni, di restauri, di nuove edificazioni, di rottamazioni edilizie.

Lucio Bertè ha dichiarato: «La resistenza radicale, politica e nonviolenta, all’espianto del cimitero paleocristiano, è ispirata dagli stessi motivi che hanno indotto gli abitanti di Onna ad esprimersi per la ricostruzione integrale dei luoghi della loro memoria collettiva. È l’estremo tentativo di richiamare l’opinione pubblica, gli organi d’informazione e i singoli cittadini, al sostegno delle nostre iniziative politiche (in particolare una Mozione proposta alla Regione Lombardia), e infine al dovere della disobbedienza civile, per la difesa attiva dei beni culturali materiali e immateriali della loro città, protetti dai principi sanciti dalle Convenzioni internazionali, dalla Costituzione e dalle leggi nazionali e regionali, e tuttavia avviati alla distruzione per la latitanza degli organismi di tutela e nel silenzio e nella rassegnazione di tutte le forze politiche, culturali e religiose. Nel giorno di Venerdì Santo, quando i cristiani ricordano la tortura, l’esecuzione capitale e la deposizione di Gesù nel Santo Sepolcro, rivolgiamo un pressante appello al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio, al Ministro per i Beni culturali, al Presidente della Regione Lombardia, al Presidente della Provincia e al Sindaco di Milano, per la tutela del cimitero paleocristiano di S.Ambrogio e delle sepolture dei martiri, eroi civili torturati e uccisi per affermare per tutti la libertà religiosa. Sepolture povere e disadorne, ma almeno altrettanto importanti dei resti della villa patrizia che hanno determinato nell’ottobre scorso la revoca del parcheggio interrato nella collina del Pincio.

«Cancellare nei Centri storici i parcheggi decisi a loro tempo dai Sindaci Albertini, Veltroni e altri, con i poteri di Commissari per l’emergenza traffico, in deroga (e cioè in “violazione legalizzata”) delle leggi vigenti e delle normali procedure democratiche, significherebbe riconoscere i guasti e il degrado prodotti in molti Centri storici italiani, con Governi e Amministrazioni di ogni colore, dalla pratica della decretazione d’urgenza da parte del Consiglio dei Ministri, basati sulla legge per la Protezione civile, e cioè con poteri legittimamente utilizzati dalla stessa per affrontare le emergenze dovute alle calamità naturali, ma illegittimamente conferiti ai Sindaci per coprire qualsiasi decisione urbanistica, fuori da ogni possibilità di controllo e di tutela dei beni paesaggistici, culturali e artistici protetti dalla Costituzione e da leggi inutilmente vigenti».


Radicali per Sant'Ambrogio


Articoli correlati

  Milano, Sant'Ambrogio. Niente parcheggio, ma “giardino della memoria”
  Milano. Ci sarà il "Giardino della memoria dei martiri cristiani"
  Milano. Sant'Ambrogio. Altre adesioni dal mondo religioso, mentre i Radicali vigilano sul sito
  Milano/ S.Ambrogio. Il Comune vuol salvare il Cimitero 'ad Martyres'
  Memorie dimenticate, Giornata internazionale della nonviolenza, Anna Politkovskaja...
  Cimitero Ad Martyres di S. Ambrogio. I Radicali chiedono la sospensione del cantiere fino al voto
  Un risarcimento per lo scempio della Darsena!
  «Chi ama Milano si organizzi con i Radicali»
  Don Andrea Gallo a difesa del Cimitero paleocristiano di S. Ambrogio
  Radicali per Sant'Ambrogio. Lucio Bertè in digiuno per dialogo con Sandro Bondi
  Stop ai lavori per il parcheggio di S. Ambrogio
  Milano. Successo dell’incatenamento alla basilica di S. Ambrogio
  Milano. Il radicale Lucio Bertè rende omaggio alle vittime della Shoah nel cimitero “ad Martyres”
  Milano, Radicali per Sant'Ambrogio. “Gabbato lo santo” ancor prima della sua festa
  Lucio Bertè. Milano Sant'Ambrogio. Formigoni d'estate, Formigoni d'autunno...
  Per la libertà religiosa e per la parità di tutte le confessioni nel diritto all'informazione
  Chiesa Ortodossa greca per Cimitero ad Martyres di S. Ambrogio
  Milano. “Proposta indecente”. Cercasi consigliere “liberale” per servizio a democrazia
  Milano. “Radicali per Sant’Ambrogio” sigillano il cantiere
  La liberazione di Milano, un mese dopo
  In difesa del Cimitero paleocristiano ad Martyres di S. Ambrogio
  Milano. Radicali per Sant’Ambrogio
  Milano. Lucio Bertè ancora incatenato a S. Ambrogio
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.8%
NO
 25.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy