Sabato , 19 Ottobre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Lettera aperta del Movimento Nonviolento ai partiti del centrosinistra
01 Novembre 2012
 

In occasione del termine della Settimana ONU per il Disarmo (24-30 ottobre 2012), il Movimento Nonviolento scrive una lettera aperta ai partiti del centro-sinistra, impegnati nel confronto per le primarie, chiedendo un impegno maggiore ed esplicito contro le spese militari e per l'abolizione del programma di acquisto dei cacciabombardieri F35.

 

 

Lettera aperta del Movimento Nonviolento

 

Ai Segretari nazionali dei partiti firmatari
della Carta d'Intenti per l'Italia Bene Comune:

 

» Pierluigi Bersani - PD

» Nichi Vendola - SEL

» Riccardo Nencini - PSI

 

Gentili Segretari,

 

abbiamo letto con attenzione i 10 punti della Carta d’Intenti per l’Italia Bene Comune, da voi sottoscritta, ed abbiamo dovuto constatare che dei temi del disarmo, del taglio alle spese militari, della rinuncia ai caccia-F35 non v’è traccia. Come non v’è traccia del ritiro dall’Afghanistan delle nostro truppe d’occupazione, dove sono dislocate nel pieno ripudio della Costituzione, piuttosto che della guerra. Insomma, avete dimenticato proprio l’undicesimo punto, l’undicesimo intento – la pace bene comune – corrispondente all’art. 11 della Costituzione italiana: «L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali». Non basta evocare la "pace", bisogna indicare i mezzi con i quali la si vuole raggiungere, e noi pensiamo che il mezzo principale sia quello del disarmo.

Eppure alcuni di voi, e diversi autorevoli esponenti dei vostri partiti, hanno partecipato il 24 settembre del 2011 alla Marcia della Pace per la fratellanza tra i popoli – nel 50° anniversario di quella voluta da Aldo Capitini – dalla quale è emersa la nuova “Mozione del popolo della pace” che impegnava tutti i partecipanti a operarsi, tra le altre cose, per “ripudiare la guerra e tagliare le spese militari”.

Eppure, alcuni di voi, e diversi autorevoli esponenti dei vostri partiti, nei mesi e nelle settimane passate, hanno espresso dichiarazioni contro l'acquisto dei famigerati cacciabombardieri d'attacco F-35, la più faraonica dotazione di sistemi d'arma della storia – confermata anche dal governo in carica – ma fortemente contraria alla spirito ed alla lettera della Costituzione italiana.

Dalla Marcia della Pace in poi, sessanta enti locali - tra comuni, province e regioni – da nord a sud, governati in grandissima parte dai vostri partiti hanno votato mozioni contro l'acquisto dei cacciabombardieri, mettendo in evidenza come, perdipiù, questa astronomica spesa di oltre 15 miliardi di euro – che si aggiunge alla spesa militare annua italiana di circa 23 miliardi di euro (dati SIPRI) – sia sottratta ai cittadini che, in questa fase di grave crisi economica, si vedono tagliare e ridurre, settimana dopo settimana, il lavoro, i servizi sociali e sanitari, la scuola e la ricerca, il valore degli stipendi e allontanare il momento della pensione.

Ci aspettiamo, da chi si prepara a governare la Repubblica, giurando sulla Costituzione italiana, un impegno esplicito per il disarmo, a partire dalla drastica riduzione delle spese militari. Per questo ricordandovi l’ammonimento del Presidente Pertini – profetico anche rispetto alla crisi attuale – “Si vuotino gli arsenali strumenti di morte, si colmino i granai strumenti di vita”, vi chiediamo di rimediare, aggiungendo alla Carta d'Intenti il numero 11: riduzione delle spese militari / abolizione dell'acquisto degli F35 / ritiro delle truppe dall'Afganistan.

Lo facciamo come esponenti del Movimento Nonviolento, fondato da Aldo Capitini, partecipe da 50 anni alla vita politica e culturale del nostro paese. Lo facciamo come cittadini che si apprestano ad esercitare il diritto/dovere del voto per dare un futuro migliore al nostro paese.

 

Verona, 30/10/2012

Per il Movimento Nonviolento

Pasquale Pugliese, Segretario

Mao Valpiana, Presidente


Articoli correlati

  Enrico Peyretti. Le religioni neghino il diritto alla difesa armata
  Viterbo. Nell'anniversario del test di Alamogordo
  Carlotta Caldonazzo. Un accordo sul nucleare: necessità non necessaria
  Roberto Malini. Nucleare: il mondo è in grave pericolo
  La mostra Senzatomica approda a Sondrio
  Un Convegno su “Armi, guerre, territorio”
  Alfonso Navarra. A Vienna passi avanti verso il disarmo nucleare?
  Giuliano Pisapia. Il mio no all'insensato acquisto degli F35
  Alex Zanotelli. Armi: è questo il nostro Natale di pace?
  Alfonso Navarra. Conferenza ONU sul divieto armi nucleari: le potenze nucleari protestano ufficialmente
  Seminario Antinucleare in Valle Susa con Radio Radicale
  Alfonso Navarra. Buon 2015 antinucleare guardando a New York
  Disarmisti esigenti. L'era atomica sta per finire
  Disarmisti esigenti: Via le armi atomiche dall’Italia!
  Maurizio Benazzi. “È tempo di metterle al bando!”
  SenzAtomica. Trasformare lo spirito umano...
  “Italia Ripensaci: ratifica il bando ONU alle armi atomiche”
  Alfonso Navarra. Vienna: grande pressione per il bando delle armi nucleari
  Vetrina/ Luigi Fioravanti. Per far la guerra occorrono tre cose
  Luca Comellini. F35, promesse di Bersani e asini “volanti”…
  Genova. Roberto Malini in un reading per il disarmo nucleare alla Stanza della Poesia
  Alfonso Navarra. La buona novella di Ginevra raccontata e diffusa da Palermo (23 settembre)
  Sondrio. La conferenza di SENZATOMICA per un mondo libero da armi nucleari
  Roberto Malini. Fermiamo le armi!
  Commercio internazionale d'armi: dal nuovo Governo ci aspettiamo un aumento di trasparenza
  Flavio Lotti. Difesa: Non è una “spending review”! Ma “spendi di più”
  Lidia Menapace. Razionalità
  Rosario Amico Roxas. Gli F-35 non ci servono!
  Flavio Lotti. Non solo F-35
  Giuseppe Civati. La settimana degli F-35
  Milano: Facciamo vincere la pace
  Un mese di mobilitazione per dire NO ai caccia F-35
  Raniero La Valle. I cocci del Medio Oriente
  Tagliare le ali alle armi
  Flavio Lotti. La Camera riforma le FFAA in 8 ore
  Lidia Menapace. Anomia
  Campagna “Taglia le ali alle armi”
  Andrea Ermano. La pacificazione del Mediterraneo
  Pippo Civati. Si discute nel PD: nel patto di governo riduzione spesa per F-35
  Il caccia F-35 è uno spreco da abolire, perché non se ne discute seriamente?
  “Più risorse agli ospedali, meno soldi alle armi!”
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy