Martedì , 19 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
L’Aquila-Ovindoli. Da domani a domenica, il Comitato nazionale di Radicali Italiani 
Le ragioni per ritrovarsi in Abruzzo; i documenti preparatori
L
L'Aquila. Nella foto il pubblico al Consiglio straordinario (aprile) nel tendone di piazza Duomo 
01 Luglio 2010
 

Si è scelto di tenere il Comitato in Abruzzo perché la tragedia del terremoto del 2009 ha messo a nudo una serie di nodi centrali per la lettura radicale del regime italiano: il mancato rispetto della legalità, che si traduce in strage di vite; il dissesto idrogeologico e l’assenza di governo del territorio; una gestione emergenziale, tipica della partitocrazia, che cancella la certezza del diritto ed ogni possibilità di controllo democratico; il mancato funzionamento della giustizia; l'assenza di un'informazione corretta, che dia davvero al cittadino la possibilità di “conoscere per deliberare”.

Venerdì 2 luglio, in tarda mattinata, una delegazione di parlamentari e dirigenti radicali, con Emma Bonino e Marco Pannella visiterà, assieme al sindaco Massimo Cialente, il centro storico del capoluogo abruzzese devastato dal terremoto. Alle ore 16, presso il Pala Magnola di Ovindoli, i lavori del Comitato saranno aperti da un intervento del sindaco Cialente.

Sabato 3 luglio il Comitato si terrà invece a L’Aquila, presso il tendone allestito in piazza Duomo (l’unica piazza riaperta nella zona rossa del centro storico del capoluogo abruzzese), lo stesso dove si riunisce l’Assemblea cittadina. Una sessione dei lavori sarà interamente dedicata al caso-L’Aquila.

Domenica 4 luglio i lavori si svolgeranno di nuovo a Ovindoli, per terminare intorno alle ore 16.

In preparazione del Comitato sono disponibili due documenti: quello di Diego Galli, che approfondisce le ragioni alla base della decisione di tenere i lavori in Abruzzo; quello di Daniele Bertolini, Valerio Federico e Alessandro Massari, “Riformare il capitalismo italiano inquinato”, contenente un’analisi del capitalismo italiano, di alcuni tratti essenziali del suo funzionamento e delle ragioni politiche della sua conclamata inefficienza.

 

 

Fonte: Radicali.it


Articoli correlati

  Primo Mastrantoni. Terremoto ed election day. Il “pizzo” della Lega
  Doriana Goracci: L’altra verità sul terremoto in Abruzzo. Il caso Giampaolo Giuliani.
  Sul terremoto
  Elisa Merlo. Più che 'l dolor potrà 'l timor?
  Luciano Martocchia. Da Annozero all'annozero
  Marco Perduca. Terremoto: non c'è bisogno di ulteriori tasse, basta l'8x1000. Che aspetta Berlusconi a chiederlo?
  Terremoto. Tremonti Vs No profit
  Vetrina/ Paolo Ruffilli. Dalle pareti aperte
  L'Aquila. “Non potete restare così...”
  L'Aquila/Napoli. Ospedali che crollano con il terremoto, e quelli da evacuare per le eruzioni?
  Bruna Spagnuolo. La terra trema
  Doriana Goracci: Terremoto a sorpresa? rilevazioni annunciavano sua presa.
  Terremoto. Animali domestici. Non dimentichiamoli. Raccolta fondi
  La tragedia in Abruzzo: avviare il piano di rottamazione del patrimonio immobiliare post-bellico privo di criteri antisismici
  Terremoto Abruzzo. Previsioni: falso allarme da denunciare o metodo scientifico da sostenere? Interrogazione
  Alessandra Borsetti Venier. La diaspora dei terremotati aquilani
  Renato Pierri. Scurdammece 'o passato
  Terremoto Abruzzo. Ripartire con investimenti in democrazia
  Terremoto. 8 o 5 per mille: la disinformazione degli zuavi delle gerarchie vaticane
  Un miliardo per il terremoto, no, meglio per la Chiesa Cattolica. Cittadini italiani o vaticani?
  Valter Vecellio. Carcere, nucleare, morti sul lavoro, terremoto in Abruzzo, dissenso in Cina... nessuna notizia
  Valter Vecellio. La situazione: bene le prime case a Onna. Ma...
  Macerie di democrazia. SOS L'Aquila chiama Italia
  Doriana Goracci: Risposta a "Cavallotti" con coordinate per aiutare i terremotati dell'Abruzzo
  Vincenzo Donvito. Terremoto e soldi: Tremonti senza ritegno, conferma la sudditanza al Vaticano
  L’Aquila. Una sede per la Facoltà di Lettere e Filosofia
  L’Otto per Mille per ospedali, asili nido, scuole, biblioteche, università in Abruzzo
  Paola Mara De Maestri. Vedo il terremoto e ricordo l’alluvione
  Primo Mastrantoni. Appello a Berlusconi
  Terremoto Abruzzo. Ampliare le case o renderle sicure?
  Valter Vecellio. Reato di sciacallaggio: più che nuove leggi si assicuri la certezza della pena
  Primo Mastrantoni. Terremoto in Abruzzo. Lo Stato che non c'è
  Otto per mille. Rivedere il diabolico meccanismo
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy