Giovedì , 02 Dicembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Valter Vecellio. La situazione. Arroganza (e debolezza) delle gerarchie vaticane 
Ma c’è un mondo cattolico che apprezza e si fida di Emma Bonino
26 Marzo 2010
 

Chissà se davvero, come si dice, le gerarchie vaticane si sono mobilitate contro Emma Bonino, e “tifano” per la candidata del centro-destra in Lazio, per il candidato leghista in Piemonte. Una parte, certo, sì,ma forse, di questi tempi, le gerarchie hanno altro cui pensare: per esempio alle sempre più devastanti notizie sugli innumerevoli casi di pedofilia e molestie, conosciute e taciute; è possibile che qualcuno, oltretevere, abbia pensato di utilizzare queste vicende, questi “dossier” come strumento di lotta intestina, per favorire o indebolire questo o quell’altro candidato; un qualcosa alla Boffo, per intenderci, e in questo senso sarà interessante valutare le ormai prossime nomine che Benedetto XVI si accinge a fare; a seconda di chi sarà “nominato”, e a quali incarichi, sarà possibile probabilmente anche capire molto di quanto oggi appare sfumato, se non proprio imperscrutabile. Non solo: sono in molti in Vaticano, a pensare che la parabola berlusconiana si sia ormai esaurita; non che l’uomo non sia ancora in grado di procurar danni (o benefici, a seconda dei punti di vista); ma insomma, non è azzardato parlare di declino e appannamento del berlusconismo; e quindi si elaborano e si lavora per nuove possibili strategie, nuovi alleati.

 

Come sia, l’agitarsi dei Bagnasco e dei Fisichella, di quanti in queste ore si stanno mobilitando contro Emma Bonino e Mercedes Bresso, brandendo crocifissi e rosari come randelli e mazze, forse sono manifestazione più che di forza e potenza (prepotenza, semmai), il segno, la spia di un’arroganza impotente, la presa d’atto di una sconfitta, quale che sia l’esito elettorale di domenica e lunedì prossimi. Perché la società, il paese, sono altro, e sono altrove. Lorenzo Strick-Lievers, l’altro giorno, ha ben spiegato perché un cattolico praticamente e osservante, di quelli che magari leggono e si informano da Avvenire può trovare molti più motivi e ragioni per votare Emma Bonino che Renata Polverini. La conferma viene dalla “lettera ad Emma Bonino” che in queste ore il presidente Amedeo Piva diffonde via web (è riprodotta su Notizie Radicali di oggi).

 

«Abbiamo fiducia nella sua capacità di tenere distinto il piano delle convinzioni personali da quello della rappresentanza politica di quanti la sostengono e siamo anche sicuri che non strumentalizzerà il ruolo istituzionale che - speriamo! - si troverà a ricoprire come presidente della nostra regione», scrive Piva. «Preferiamo sostenere qualcuno con cui non condividiamo alcune singole convinzioni, ma la cultura del rispetto delle regole democratiche, della trasparenza e dell’agire solidale; piuttosto che un impianto complessivo che non ci appartiene e ci appare molto più asservito a logiche di potere e di interesse».

Meglio non si sarebbe potuto dire. Ed è questo che temono i Bagnasco e i Fisichella, i Ruini e quel mondo che a loro si ispira. 

 

A Trieste, ora. C’è un giovane detenuto sloveno rinchiuso da un mese nel carcere di quella città. È indagato per spaccio di droga, ma è anche malato di sclerosi multipla, malattia neurodegenerativa che se non è tenuta costantemente sotto controllo con farmaci costosissimi, lo potrebbe ridurre in pochi anni su una carrozzina, paralizzato. Al momento vede doppio, perché il suo nervo ottico è leso ed è costretto ogni 10-15 minuti a ricorrere al bagno. Il difensore ha chiesto al Tribunale del riesame di attenuare o al limite annullare la misura cautelare inflitta al suo assistito. È il secondo ricorso presentato. Il primo ha avuto esito negativo; una successiva istanza di liberazione per motivi di salute presentata ha avuto identica risposta ma il magistrato allo stesso tempo ha disposto che il detenuto fosse sottoposto a perizia medico legale. Il “via libera” all’accertamento porta la data del 16 marzo, ma finora nessun medico ha visitato il giovane.

Questa la situazione, questi i fatti per oggi.

 

Valter Vecellio

(da Notizie radicali, 26 marzo 2010)


Articoli correlati

  Elezioni regionali/ Arezzo. La vergogna e l'illegalità nella presentazione delle liste
  Il Commissariamento della Sanità della Regione Lombardia
  Francesco Poirè. Manifesti abusivi: un barlume di legalità nelle tenebre di queste elezioni regionali
  Marco Cappato: “Formigoni fuorilegge sulla sanità lombarda”
  Torino, davanti al CORECOM. Radicali: subito on line i dati sulle presenze dei partiti in tv
  Quando una mano lava l'altra: sarebbero stati ineleggibili i consiglieri regionali Pozzi (Pdl) e Costanzo (Pd)
  Sondrio. Miracolo del Pdl: in quattro giorni più di 1.000 firme per le regionali
  Marco Cappato. A Roma la sinistra fa la voce grossa. A Milano ratifica il quarto mandato a Formigoni
  Autocertificazione sottoscrittori liste elettorali
  Elezioni regionali fuori legge. I Radicali non mollano
  PD Sondrio. “Pendolari Km zero”. 15 anni di governo Formigoni per treni disastrosi
  Appello di Pia Locatelli del PSI ai Radicali lombardi
  Valter Vecellio. La situazione. Ecco a voi Diego Sabatinelli, il violento aggressore…
  240 immigrati in sciopero della fame
  Per la verità sulla guerra in Iraq e per il “cambio” in Lombardia
  Marco Cappato. “Presenteremo ricorso ricorso contro candidatura Formigoni”
  Marco Cappato. Essenziale il collegamento fra la Valtellina, la Lombardia e l’Europa
  Mario Staderini e Marco Cappato. “Cari Socialisti, per le regionali facciamo una coalizione autonoma con anche i Verdi”
  Emma Bonino. Poche ore per farcela
  Elezioni regionali in Toscana
  Blitz radicale in Cattolica contro la tv fuorilegge
  Incontro (annullato) con Antonio Di Pietro. A Morbegno Sabato 13 febbraio
  Radicali. Il Tar Lombardia rinvia al 5 ottobre l’udienza su liste Formigoni
  Oggi a Torino PD davanti alla Prefettura, presidio a Sondrio domattina, martedì assemblea dei Radicali a Roma
  Legalità! legalità! legalità! Io sto con Emma
  Milano. Regionali: Tra Azione Cattolica e Comunione e Liberazione c’è la Lista Bonino-Pannella
  Primo Mastrantoni. Berlusconi e le tasse ridotte
  Gianni Somigli. Gli estremisti del cavillo
  Emma Bonino. La nostra battaglia è solo all'inizio di un'esperienza politica nuova
  Mario Staderini. Le tribune elettorali fanno più paura dei talk show
  Regione Campania. “Agiremo in tutte le sedi legali nazionali e internazionali per l'affermazione della legalità”
  Milano. Nuova sede per l'iniziativa politica dei radicali
  Elezioni, democrazia, riforme. Intervista di Mario Staderini all'Agenzia “Fuoritutto”
  Domenicani in difesa dello Stato democratico e di diritto
  PD. Primo appuntamento per la campagna elettorale di Angelo Costanzo a Morbegno
  Valter Vecellio. È arrivato Mandrake
  Lo scontro
  Sondrio. I candidati della lista “Bonino Pannella” alle regionali di primavera
  Bia Sarasini. Lettera prima del voto
  Elezioni Toscana. Lista Bonino-Pannella ricorre Tar Toscana
  Cappato candidato a governatore della Lombardia in alternativa a Formigoni e Penati
  Maurizio Bolognetti. Elezioni regionali fuori legge
  RadicaliMilano. Presto al via raccolta firma per presentazione lista Bonino-Pannella in Lombardia
  Gaspare Serra. Gli “impresentabili”…
  Vincenzo Donvito. Legalità: diritti dei cittadini e diritti dei politici
  Sondrio. Esclusa la Lista Bonino Pannella per insufficienza di firme. Il PDL nel Guinness dei Primati
  Francesco Pullia. “Questione cattolica” o non piuttosto “questione clericale”?
  Primo Mastrantoni. Nucleare. Il Governo approva i criteri ma non individua i siti
  Radicali. La democrazia italiana interrompa il tentativo sovversivo ed eversivo in atto da parte di Silvio Berlusconi
  Marino Badiale, Massimo Bontempelli. Lettera dal fondo dello sfacelo
  Luigi Fioravanti. Pecunia non olet
  Emma Bonino: «Le mie condizioni per l'alleanza»
  Emma Bonino candidata governatrice della Regione Lazio
  Francesco Poirè. Alcuni elettori sono più cittadini di altri
  Presidente Formigoni e Consiglio regionale ABUSIVI!
  Lista Bonino Pannella: sabato tavolo in piazza a Chiavenna
  Fotoarchivio. REGIONE ABUSIVA!
  Milano. Prossimi appuntamenti Radicali
  Peppe Sini. Una dichiarazione di voto
  Ouattara Gaoussou. Quando gli immigrati chiedono legalità
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy