Martedì , 17 Settembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Punzi - Tosti. Welby e la marcia del sale. Un bacio e un ringraziamento
Roma, 24 dicembre 2006. Funerali di Piergiorgio Welby
Roma, 24 dicembre 2006. Funerali di Piergiorgio Welby 
03 Gennaio 2007
 
«Morire dev'essere come addormentarsi dopo l'amore, stanchi, tranquilli e con quel senso di stupore che pervade ogni cosa». Spero con tutte le forze che sia stato così.
 
Ciao Piergiorgio, quella lungo la quale ci hai condotti è una lunga, gandhiana, marcia del sale. Pur immobile sul tuo letto ci hai guidati in questa lunga, composta marcia che certo non abbandoneremo. Mi sono sentito in marcia, con gli occhi fissi a seguire la tua figura orgogliosa. Ci hai guidati fin qui con dignità e fermezza, da leader poietico e nonviolento, offrendo il tuo corpo e la tua sofferenza, facendotene forte di fronte a un Potere impotente e per questo prepotente, con il tuo amore cristallino per obiettivi ideali, umani, civili, politici. È vero, non potevi più muoverti, ma si può fare molta più strada dal proprio letto che in decenni di grigie carriere ministeriali. Abbiamo marciato insieme, per questa interminabile lotta di umanesimo liberale, instancabili, animati dalla fame per il nostro "sale", per il diritto, per la libertà, per l'autodeterminazione. Lasci un pieno. Un pieno di politica, un paese più ricco del tuo coraggio; sei vivo nei cuori e nelle menti di quanti a cui hai insegnato cosa vuol dire essere cittadini; non sono che penosi, loschi zombie i mezzibusti, i gerarchi vaticani e le ministre imbiancate che hanno fatto finta di non capire, che fanno della tortura infinita il mezzo, lo strumento obbligato di realizzazione o di difesa della loro "etica condivisa".
Un bacio, capitano
 
Federico Punzi
 
 
Grazie per quello che state facendo
 
Desidero esprimere al dottor Riccio, a Marco Cappato, a Marco Pannella, ad Emma Bonino e a TUTTI i Radicali la mia sconfinata ammirazione per il coraggio, la coerenza e la trasparenza che avete dimostrato aiutando Pergiorgio Welby a porre termine alle torture che gli sono state inflitte dall'indifferenza, dall'ipocrisia, dal pilatismo e dall'inaccettabile ingerenza di una larga schiera di pseudo-cattolici italiani, che vogliono trasformare il diritto individuale alla vita in un obbligo a vivere. Vi ringrazio di esistere e mi complimento ancora per le vostre iniziative parlamentari, quali la proposta di abolizione del privilegio dell'esenzione ICI di cui gode la Chiesa Cattolica: al di là del risultato negativo, è utile che gli Italiani sappiano che vi è una forza politica che lotta per l'affermazione di principi di civiltà e di eguaglianza e che vi sono altre forze politiche, invece, che remano in senso contrario.
Saluti e buone feste di Sol Invictus.
 
Luigi Tosti
 
(da Notizie radicali, 2 gennaio 2007)

Articoli correlati

  Vicenda Welby. Cappato e Pannella: una decisione che non comprendiamo
  Morte Welby. La tua forza umiliata dalla debolezza della politica
  Eutanasia clandestina. Le istituzioni hanno deciso di non voler sapere
  Angiolo Bandinelli. Meno fedeli, più potere
  Nuovo Comitato Nazionale di Bioetica: e ora buon lavoro, non mancano i temi da affrontare a partire da Piergiorgio Welby
  Dibattito con Mina Welby. Domani sera a Firenze
  Lettera aperta al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sul diritto di voto dei malati intrasportabili
  Gianfranco Franchi. Piergiorgio Welby, Ocean Terminal
  Associazione Coscioni. Finalmente la legge Welby – Mingroni!
  “Lasciatemi morire”, di Piergiorgio Welby
  Benedetto Della Vedova. Caso Englaro e testamento biologico
  Bolzano. L'assessore “transetnico” si chiama Donatella Trevisan
  Rosario Amico Roxas: Il Diritto canonico contro Eluana e Welby e pro banda della Magliana!
  Eutanasia/Ass. Coscioni: Salgono a 225 i parlamentari per la legalizzazione
  L'anatema di Benedetto XVI contro i Pacs e le contraddizioni del legislatore
  Vetrina/ Gianni D'Elia. Le droit de s'en aller
  “Dignità del vivere, dignità del morire e libertà di autodeterminazione”
  Lucidamente Piergiorgio Welby chiede...
  Rosario Amico Roxas. “Amor che move il Sole e l’altre stelle”
  Eutanasia. Benedetto Della Vedova: «Un confronto scevro di pregiudizi ideologici»
  Comitato nazionale di bioetica. Romano Prodi riceve una delegazione radicale
  Morire in ospedale. Parte l'indagine del ministero della salute. Utile spunto per il legislatore?
  «Vi scrivo dalla mia prigione infame»
  Cure palliative e caso Steccato. La colpa è anche dell'ex ministro della salute Storace
  Piero Stefani. Il disagio dell'appartenenza
  Ass. Coscioni/Radicali: venerdì presidio Palazzo Chigi per rinnovo Comitato Nazionale Bioetica
  Sabato, fiaccolata a Milano per Welby
  Della Vedova. Il caso Riccio-Welby e il rapporto medico-paziente
  Bene Marino: non si può definire per legge l'accanimento terapeutico
  Piero Welby, il Calibano
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.7%
NO
 24.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy