Giovedì , 22 Agosto 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > I Care... communication
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Rosario Amico Roxas. “Amor che move il Sole e l’altre stelle” 
Senza alcun rancore, ma non scordiamoci il dramma che porta il nome di Piergiorgio Welby
27 Novembre 2010
 

Si torna a parlare dei tragici momenti di storia vissuta di Welby.

Non intendo intervenire pro o contro qualcosa che coinvolge le coscienza, ma sono accaduti sviluppi che hanno disorientato i credenti, fatti voluti dai più alti vertici del vaticano; fatti che ci hanno mostrato le grandi porte della basilica di San Giovanni Bosco in Roma, sbarrate davanti alla salma di Welby.

Bussate e vi sarà aperto… Welby ha bussato, o hanno bussato per lui i suoi familiari, ma non ha aperto nessuno, lasciando quella salma, circondata da amici (credenti o non credenti, ma erano lì), fuori dalla Casa di Dio. Una decisione peccaminosa, un blasfemo esercizio del potere, come se si trattasse di una casa privata dove i padrone fa entrare chi vuole e scaccia chi non vuole; ma si trattava della casa di Dio e a Dio è stata attribuita, tramite pretesi vicari, la responsabilità di una decisione abnorme.

Ormai Welby non serve più ai reconditi scopi che hanno sfruttato il suo dramma, ma non bisogna dimenticare; non per portare rancore a chicchessia o per rinnovare rimostranze, ma per dimensionare un evento in tutta la sua tragica “umanità”, che menti offuscate hanno ristretto nell’alveo delle condizioni di principio, facendole “un caso” mediatico, da una parte politico e dall’altra teologico, trascurando, entrambi, il dramma umano della sofferenza che trova conforto solo nella carità cristiana (per i credenti) e nella solidarietà avulsa dalle speculazioni (per i laici). Per ricordare degnamente Welby, affidiamoci alla fantasia che è il supporto umano alla Fede; quella fantasia che supera tutte le barriere del tempo e dello spazio, che supera la Ragione e rende l’uomo grandissimo pur dentro le sue miserie.

Con gli occhi della fantasia immaginiamo l’incontro tra Piergiorgio e il Padreterno, in un incontro privato, stante la delicatezza dell’argomento. Piergiorgio parla delle sue sofferenze, di quella vita vissuta mercé l’ausilio di un sondino naso-gastrico che nulla ha a che vedere con quel cuore che Dio forgiò dal fango. Il Creatore taceva, pur avendo molti argomenti da obiettare (la vita è sacra, solo IO posso decidere, l’uomo è fatto a immagine di Dio e non può decidere della sua vita); ma non si servì di quegli argomenti, facendo prevalere la Sua infinita capacità di ascoltare, fino al punto di “comprendere” le esigenze di quell’uomo che tanto soffrì, pur senza essere stato condannato alla crocifissione; ho detto “comprendere” e non “condividere”; capire una persona non significa, necessariamente, aderire alle sue idee; ma la immensa dimensione divina arriva a comprendere, perché arricchita all’infinito dall’Amore.

In fondo Dio stesso fece dire a Suo figlio “Non giudicate e non sarete giudicati”; a questo punto mi piace pensare che Dio l’abbia preso per mano e l’abbia accompagnato lì dove le sofferenze umane hanno un termine.

E il Diritto Canonico?

Su questo argomento ho solo una certezza (tutta personalissima); Dio non ha mai letto quel testo scritto dagli uomini, altrimenti sarebbe intervenuto citando commi, articoli, affermazioni di principio; quelle affermazioni di principio che decidono chi “è dentro” e chi “è fuori” e Welby sarebbe fuori, ma, secondo il Diritto Canonico, sono dentro i mafiosi, i camorristi, il capo della Magliana sepolto accanto a principi della Chiesa in una basilica romana; è dentro Pinochet che ha ricevuto funerali religiosi pur essendosi macchiato di delitti contro l’umanità e tanti, troppi altri. Piergiorgio Welby ha solo chiesto di essere capito, ma il Diritto Canonico ha preferito giudicarlo, dividendo il pianeta tra moralisti laici e moralisti clericali; entrambi lontanissimi dalla comprensione e dalla compassione; entrambi sollecitati da interpretazioni che privilegiano la Ragione in alternativa alla Fede, che per i laici è la fantasia. Il quesito che si pone diventa così:

Cosa ha più valore: il rispetto del sabato o l’uomo che vive il 'suo' sabato?”,

La pietas cristiana o le norme scritte dagli uomini e inserite nel Diritto Canonico?”

Per rispondere bisognerebbe sostituirsi a Dio, affidando l’ultimo giudizio a quel Dio che non ha mai letto il Diritto Canonico, ma che sa vedere dentro i cuori, con quell’amore

che move il Sole e le altre stelle”.

 

Rosario Amico Roxas


Articoli correlati

  Associazione Luca Coscioni. Noi militanti “da marciapiede” vietato ai disabili
  “Tra scienza, etica e diritto”
  È Filomena Gallo la nuova segretaria dell'Associazione Luca Coscioni
  Arco di Trento. Laikoday 2017
  Bolzano. L'assessore “transetnico” si chiama Donatella Trevisan
  M. Antonietta Farina Coscioni. Vieni via con me: pretestuosa la richiesta di parcondicio dell'Udc
  Mina Welby. Chiediamo una legge sull’eutanasia: il Parlamento risponda
  Gallo e Cappato. Il Parlamento realizzi una riforma di civiltà
  Avvenire irritato
  Patrizia Garofalo. Del malinteso pluralismo
  Ass. Coscioni. Eutanasia: ottomila firme in meno di 24 ore [VIDEO]
  Eutanasia/Ass. Coscioni: salgono a 237 i parlamentari a favore di una discussione e di una decisione
  Milano. Sospesi tra Terra e Cielo
  Comitato nazionale di bioetica. Romano Prodi riceve una delegazione radicale
  Associazione Coscioni. Finalmente la legge Welby – Mingroni!
  Vicenda Welby. Cappato e Pannella: una decisione che non comprendiamo
  L'anatema di Benedetto XVI contro i Pacs e le contraddizioni del legislatore
  Benedetto Della Vedova. Caso Englaro e testamento biologico
  Angiolo Bandinelli. Meno fedeli, più potere
  Lettera aperta al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sul diritto di voto dei malati intrasportabili
  Gianfranco Franchi. Piergiorgio Welby, Ocean Terminal
  “Lasciatemi morire”, di Piergiorgio Welby
  Morte Welby. La tua forza umiliata dalla debolezza della politica
  Vetrina/ Gianni D'Elia. Le droit de s'en aller
  Della Vedova. Il caso Riccio-Welby e il rapporto medico-paziente
  Rosario Amico Roxas: Il Diritto canonico contro Eluana e Welby e pro banda della Magliana!
  Eutanasia/Ass. Coscioni: Salgono a 225 i parlamentari per la legalizzazione
  Cure palliative e caso Steccato. La colpa è anche dell'ex ministro della salute Storace
  Bene Marino: non si può definire per legge l'accanimento terapeutico
  Eutanasia. Benedetto Della Vedova: «Un confronto scevro di pregiudizi ideologici»
  “Dignità del vivere, dignità del morire e libertà di autodeterminazione”
  Lucidamente Piergiorgio Welby chiede...
  Punzi - Tosti. Welby e la marcia del sale. Un bacio e un ringraziamento
  Ass. Coscioni/Radicali: venerdì presidio Palazzo Chigi per rinnovo Comitato Nazionale Bioetica
  Dibattito con Mina Welby. Domani sera a Firenze
  Morire in ospedale. Parte l'indagine del ministero della salute. Utile spunto per il legislatore?
  «Vi scrivo dalla mia prigione infame»
  Piero Stefani. Il disagio dell'appartenenza
  Sabato, fiaccolata a Milano per Welby
  Nuovo Comitato Nazionale di Bioetica: e ora buon lavoro, non mancano i temi da affrontare a partire da Piergiorgio Welby
  Eutanasia clandestina. Le istituzioni hanno deciso di non voler sapere
  Piero Welby, il Calibano
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy