Venerdì , 12 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Scuola > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
CCDU Milano. No alle scuole come bacini per rilevare disturbi mentali nei bambini
09 Settembre 2008
 

Alla vigilia della riapertura delle scuole, sabato 6 settembre, è continuata l'iniziativa del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani a Milano, della sottoscrizione dell'appello indirizzato al Ministro della Salute che numerosi cittadini hanno sottoscritto, per prevenire che le scuole siano impiegate per rilevare disturbi mentali tra i quali il Disturbo da Deficit di attenzione e Iperattività – ADHD –, la malattia dei “Gianburrasca” o dei bambini che hanno “l'argento vivo”.

Eletta a malattia, l'ADHD in quanto tale è discussa e controversa in ambito scientifico Internazionale anche per il suo trattamento, dato che sono impiegati farmaci stimolanti dagli effetti della cocaina somministrati a bambini. Se a questo si aggiunge il fatto che da quando viene promossa e sostenuta la sua esistenza in un solo paese le cifre di somministrazione dei trattamenti aumentano vertiginosamente, come nel Regno unito che dal 2000 al 2004 le prescrizioni di psicofarmaci per il trattamento dell'ADHD sono incrementate del 200%, la questione diventa una materia di tutela di diritti umani.

L'appello, parte della campagna contro gli abusi sulla salute mentale dei bambini, è un mezzo per sensibilizzare le istituzioni preposte affinché prendano i dovuti provvedimenti per impedire che le scuole diventino un vicolo per rilevamenti e diagnosi di disturbi mentali, con conseguenti prescrizioni di psicofarmaci come trattamento. L'inoltro all'Onorevole Ministro Sacconi e per conoscenza al Presidente del Senato, al Presidente e all'Assessore alla Salute della Regione Lombardia si sommerà agli altri 3.500 appelli recentemente inviati dal Comitato.

Questa è una della numerose iniziative del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, che da 10 anni in Italia svolge attività di prevenzione e denuncia informando migliaia di cittadini sui pericoli di una strategia di marketing, che ha visto nei bambini un nuovo mercato per gli psicofarmaci da centinaia milioni di euro.

 

Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani Onlus

 

Tel. 02 36510685

ccdu.milano@gmail.com

www.ccdu.org



Articoli correlati

  No alla prescrizione degli psicofarmaci ai bambini!
  Bambini e diritti
  Aiutiamo i nostri figli, ma non con la psichiatria
  Per crescere un bambino ci vuole un villaggio
  Minori scomparsi. Maggiore visibilità per le foto. Interrogazione al ministro della famiglia
  Violenza sul web: un'Authority nazionale non serve. Applicare le leggi che già ci sono
  Nuova proposta di legge, Italia a rischio: il labile confine tra scuole e ospedali
  L’infanzia rubata
  E-BAMBINI. Bambini nell'era tecnologica
  “No agli psicofarmaci ai bambini”
  In mille a Verona. Manifestazione per dire ''NO agli psicofarmaci ai bambini''
  Prozac a “Unomattina estate”
  Screening psicopatologici bambini. Proposta di legge bipartisan in Senato e iniziative legislative di Piemonte e Veneto
  CCDU. No psicofarmaci ai bambini
  ADHD, LA MALATTIA INVENTATA
  Ritalin e altre pillole
  Amore, non pillole!
  CCDU. Da oggi a Milano. Congresso internazionale per la malattia che non esiste
  “Giù le mani dai bambini®”
  Droghe da strada o psicofarmaci: quali sono più pericolosi?
  Psichiatria: le incongruenze di una pseudoscienza
  Il comportamento non è una malattia. Ancora sull’invadenza “psichiatrica” nella scuola
  Contro gli screening psicopatologici dei bambini
  ADHD. Malattia o invenzione?
  La difficoltà non è una malattia
  Stop ai test ADHD nelle scuole
  E se i cattivi o mancati risultati fossero dovuti a carenze dei metodi didattici?
  L'illusione chiamata psichiatria
  Psichiatria e scuola
  La vera malattia è la psichiatria
  DA RÜDIN AI NOSTRI GIORNI
  “Psichiatria: un viaggio senza ritorno”. La mostra CCDU arriva a Padova
  Istituzioni, educatori e medici per comprendere cosa sta succedendo nella scuola
  CCDU. Quattromila visitatori alla mostra documentario dalle origini dei manicomi ai giorni nostri
  CCDU. Cosa sta accadendo nelle scuole?
  Massimo Parrino. Sul letto di morte chiede di vedere i suoi nipoti
  Como. Inaugurata la mostra: “Psichiatria un viaggio senza ritorno”
  “Dove sta andando la scuola?” Un Convegno a Como, venerdì 13
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.7%
NO
 35.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy