Mercoledì , 17 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Ritalin e altre pillole
06 Maggio 2006
 

Sono madre e nonna di una meravigliosa bimba di un anno e mezzo. Sono un'Assistente sociale e ho lavorato in passato per il Comune di Milano, ripartizione Assistenza e sicurezza sociale. Durante il mio apprendistato ho avuto l’occasione di poter lavorare con i bambini e i ragazzi ospiti di un noto Istituto milanese.

Ascoltando il telegiornale trasmesso su canale 5, ho avuto l’occasione di sentire la notizia di quel bimbo di 12 anni che è stato definito “iperattivo” e che è stato espulso dalla scuola. Nella notizia ho sentito il giornalista affermare che questa “malattia” si può curare con uno psicofarmaco di nome “Ritalin”. Per mia conoscenza, questo non è un farmaco, ma una droga legalizzata che ha gli stessi effetti devastanti delle anfetamine.

Credo che questo bambino abbia bisogno di comprensione e amore da parte degli adulti che lo circondano e non di essere drogato, credo che abbia bisogno di strumenti per poter comprendere. Qualsiasi essere umano sano reagirebbe male di fronte a delle costrizioni, (impedirgli di andare in laboratorio con i suoi compagni e rinchiuderlo in una piccola aula) e perché lui non dovrebbe? E per questo lui diventa un malato di mente che deve essere curato con psicofarmaci, a 12 anni?

Ritengo che sia un crimine drogare i nostri ragazzi. I bambini sono il nostro futuro e quello che succederà se si continuasse a legalizzare e pubblicizzare il fatto che la soluzione per un bambino adolescente vivace e con difficoltà sia di essere “curato” con degli psicofarmaci che hanno effetti collaterali devastanti, sarà di avere una società ancora più drogata e malata tra non meno di 10 anni. Mi chiedo a chi farebbe comodo tutto questo? Spero tanto che anche gli altri genitori si informino esaurientemente che e non cadano nell’errore di pensare di “risolvere con pillole” eventuali problemi e difficoltà dei propri figli, con la speranza di aiutarli, non li aiuterebbero affatto!

Credo fermamente che amore, tolleranza, un metodo di studio efficace che permetta loro di comprendere, e ricerca di soluzioni alternative alle “pillole”, possano salvaguardare la salute e l’equilibrio mentale dei nostri ragazzi che, ripeto e concludo sono il nostro futuro e il futuro della nostra società.

Annamaria Orlandi


Articoli correlati

  In mille a Verona. Manifestazione per dire ''NO agli psicofarmaci ai bambini''
  Screening psicopatologici bambini. Proposta di legge bipartisan in Senato e iniziative legislative di Piemonte e Veneto
  CCDU. No psicofarmaci ai bambini
  ADHD, LA MALATTIA INVENTATA
  CCDU. Da oggi a Milano. Congresso internazionale per la malattia che non esiste
  “Giù le mani dai bambini®”
  Droghe da strada o psicofarmaci: quali sono più pericolosi?
  L'illusione chiamata psichiatria
  Psichiatria: le incongruenze di una pseudoscienza
  “Psichiatria: un viaggio senza ritorno”. La mostra CCDU arriva a Padova
  Il comportamento non è una malattia. Ancora sull’invadenza “psichiatrica” nella scuola
  Amore, non pillole!
  Contro gli screening psicopatologici dei bambini
  ADHD. Malattia o invenzione?
  La difficoltà non è una malattia
  Stop ai test ADHD nelle scuole
  E se i cattivi o mancati risultati fossero dovuti a carenze dei metodi didattici?
  CCDU Milano. No alle scuole come bacini per rilevare disturbi mentali nei bambini
  La vera malattia è la psichiatria
  Psichiatria e scuola
  DA RÜDIN AI NOSTRI GIORNI
  “No agli psicofarmaci ai bambini”
  Prozac a “Unomattina estate”
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.8%
NO
 35.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy