Giovedì , 27 Febbraio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Cuba. Stato sociale, forse cade un tabù
20 Agosto 2008
 

Il governo di Cuba sta studiando come intaccare il sistema di assistenza sociale, su cui si è retta per 50 anni la dittatura castrista, per spingere la gente a lavorare di più. A scriverlo è il Financial Times, che cita Alfredo Jam, responsabile delle analisi macroeconomiche presso il ministero dell'Economia dell'Avana, per il quale i cubani sono stati «eccessivamente protetti» da un sistema che contiene i prezzi degli alimentari e limita i guadagni delle persone. Questo, dice, ha causato scarsità di forza lavoro in industrie importanti.

«Non possiamo dare alla gente così tanta sicurezza sugli introiti, perché influenza la loro voglia di lavorare», ha detto Jam. «Possiamo avere uguaglianza nell'accesso all'istruzione e alla sanità ma non uguaglianza nei guadagni».

L'economista spiega che l'uguaglianza «ha contribuito a mantenere la coesione sociale» negli anni 90, quando Cuba rischiò il collasso economico dopo la fine degli aiuti sovietici, «ma quando l'economia si riprende, capisci che c'è un livello di protezione che deve cambiare. Non possiamo avere una situazione in cui non è il lavoro a dare accesso ai beni».

Sotto Raúl Castro, fratello del anziano e malato Fidel, il governo ha avviato una serie di timide riforme, ammorbidendo le restrizioni sui bonus che si possono dare ai lavoratori, e togliendo il divieto all'acquisto di telefonini e riproduttori di dvd. È stato anche decentralizzato il sistema agricolo e promesso che le terre non utilizzate potranno essere sfruttate da cooperative e contadini privati per limitare l'import alimentare.

Lo stato sociale è rimasto però intatto, per cui i cubani hanno diritto a beni alimentari di base, a prezzi molto più bassi che in qualsiasi parte del mondo, affitti e bollette sono molto economici, mentre scuola e sanità sono completamente gratuite.

 

(da Nuova Agenzia Radicale, 19 agosto 2008)


Articoli correlati

  Raúl Castro apre al lavoro privato ma non parla di libertà
  Iniezioni di libero mercato e campi da golf per l'economia cubana
  Yoani Sánchez. Una visita più simbolica che politica
  Cuba. Liberato Lázaro González Adán, in carcere dal 2004
  Yoani Sánchez. Cuba. Il numero 1.5
  Breve analisi economico-politica del 2009 di Raúl Castro
  Yoani Sánchez. Il peccato originale
  Cuba. Meno detenuti politici, ma situazione diritti non migliora
  Raúl Castro convoca per aprile 2011 il 6° Congresso del PCC
  Omar Santana e la situazione cubana
  A Cuba reimpasto nel governo
  Cuba senza Castro. L'ottimo libro di Giorgio Ferrari
  Yoani Sánchez. Mi dimeno nell’Olimpo
  Garrincha. Il cambiamento di Raúl
  Gordiano Lupi. Le innovazioni del sistema cubano
  Le riforme di Raúl non si fermano
  Valter Vecellio. La situazione. Cuba, come prima, peggio di prima
  Yoani Sánchez. Che cosa fa un presidente?
  Gorki Águila. “El general”. Arrestato mentre la registrava
  Aspettando il 26 luglio. Parlerà Fidel o Raúl?
  Raúl Castro riapre il settore dei trasporti ai privati
  Domenico Vecchioni. “Raúl Castro”
  A. Torreguitart. Speedy Gonzales e il socialismo realista
  Raúl Castro: “Il futuro è nel privato! Ma siamo ancora socialisti...”
  Yoani Sánchez. La presenza di Fidel unica sorpresa del Congresso
  Yoani Sánchez. Assenza di colori
  Reinaldo Escobar. Te l’avevo detto
  Cuba, 26 luglio. Raúl Castro non parla
  Lula paragona i dissidenti cubani ai delinquenti comuni brasiliani
  Yoani Sánchez. Il sermone di José Conrado nella chiesa di legno
  I risultati del Congresso del Partito comunista cubano
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 3 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy