Domenica , 08 Dicembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Gordiano Lupi. Il giorno dei diritti umani nella Cuba di sempre... 
Un teatrino assurdo che mi avrebbe stancato
10 Dicembre 2012
 

Parlare di Cuba genera un certo fastidio dopo anni che si tenta di raccontare la situazione di un paese che non riesce a cambiare. Oggi è la Giornata Nazionale per i Diritti Umani, per esempio. A Cuba, invece, è giorno di guerra e repressione contro i dissidenti. Lo sport nazionale è arrestare Damas de Blanco. Per poche ore, certo, al massimo un giorno o due, resta il fatto che persone innocue vengono private di una libertà che dovrebbe essere garantita a ogni cittadino. Il reato? Vogliono andare a messa. Pare incredibile. Nel quartiere avanero di Miramar, sono state fermate molte Damas de Blanco davanti alla Chiesa di Santa Rita. Berta Soler, la portavoce (foto), rende noto che si tratta di María Cristina Labrada, Niurka Fuentes e Sandra Guerra.

Quante volte ho scritto le stesse cose! Tante, troppe, al punto di non poterne più, di non avere la voglia o la forza di scriverle ancora. Non solo, alla vigilia della giornata dei diritti umani violati, una specie di cantante italiano che non voglio nominare tiene un concerto all'Avana e si pronuncia contro l'embargo, secondo la formula rituale di certa sinistra italiana, incolta e retorica. Per fortuna non cita i 5 eroi prigionieri dell'Impero! In compenso non dice una parola sui dissidenti in galera. Non una frase sul mancato rispetto dei diritti umani. Non una canzone dedicata alla libertà di pensiero violata. No, lui dice solo che è figlio di comunisti, ma che suo padre rispettava i preti. Certi spettacoli indecorosi fanno parte della Cuba che conosciamo, ma anche di un'Italia da dimenticare. Ormai li conosciamo bene.

E i cubani? Sono migliori di chi li reprime e di chi rende visita al loro paese dicendo corbellerie? Forse no, sinceramente. Nessuno si ribella, tutti vivono “non interessandosi di politica” e attendendo l'elemosina dei parenti emigrati all'estero. Pochi si espongono, parlano, criticano. Non rischiano, attendono di vedere come va a finire, fuggono in massa “per motivi economici”, vivono lontano dalla loro Terra sognando come la vorrebbero, ma non muovono un dito per tentare di cambiarla. Molti cubani in esilio sono invidiosi e saccenti, fanno a gara ad accusare gli altri di essere al servizio della Sicurezza di Stato, oppure di essere pagati dagli Stati Uniti. Altri sono davvero pagati da qualcuno, non si sa da chi, al punto che non è facile fidarsi. Rissosi, inconcludenti, inetti, persino codardi, si parlano addosso da anni, dicendo le medesime cose di sempre. Il regime sopravvive sulle loro debolezze, pubblicando giornali assurdi come il Granma, invitando pseudo artisti conniventi con le loro malefatte, spargendo badilate di retorica su un mondo che cambia, restando ancorati al parco tematico comunista.

Sono un po' stanco di questo teatrino, lo confesso. Yoani Sánchez è una perla data in pasto ai porci, a gente che non la merita, che non esita a diffamarla e a rinnegarla. Se non fosse per l'impegno che ho preso nei suoi confronti mi sarei fatto da parte anch'io, occupandomi del mio piccolo mondo, lontano da questo popolo di ignavi che non fa niente per costruire un futuro. I cubani permettono a un sacco di sciocchi europei di andare a riverire un dittatore assecondando la favola del comunismo. Sarebbe ora che tirassero fuori gli attributi invece di limitarsi a scappare. Cuba, dopo tutto, è la loro terra.

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

  Cuba: Liberati i dissidenti arrestati
  Nuovo nome alle Dame in Bianco in memoria di Laura Pollán
  Cuba. I funerali di Orlando Zapata Tamayo
  Cuba. Laura Pollán ricoverata in ospedale
  “Premio Nacional Tolerancia Plus” 2012 assegnato alle Damas de blanco
  Cuba: Il 2012 inizia sotto il segno delle Damas de Blanco
  Atto di ripudio organizzato contro le Damas de Blanco
  Yoani a Miami-mon-amour
  Gordiano Lupi. I rapporti Cuba - Spagna in pericolo dopo le elezioni
  L'Avana. Le Damas de Blanco sfilano lungo la 5ª Avenida
  Yoani Sánchez. Anniversario della morte di Laura Pollán
  Arresti a Cuba
  Cosa va a fare Zucchero a Cuba?
  Roberto Pereira. Zucchero a Cuba, paradosso etico
  Zucchero a Cuba. L'anticonformista cade nella trappola dei luoghi comuni!?
  Aumenta la repressione a Cuba
  “Violazione sistematica dei diritti umani”
  “Yoani Sánchez deve essere tutelata”
  Yoani Sánchez perseguitata dalla Sicurezza di Stato [video]
  Il regime cubano ha fatto un’altra vittima
  Esiliati chiedono al Papa di rivedere il programma del viaggio a Cuba
  Cuba. La nuova politica sui viaggi all'estero è frutto della paura
  L'ineffabile Garrincha e il Venerdì Santo a Cuba di Omar Santana
  “A Cuba una sola via di comunicazione”
  Dissidenti cubani uniti chiedono diritti civili e politici
  “Vogliamo essere liberi di entrare e uscire dal nostro paese”
  La dittatura di Cuba
  Yoani Sánchez: “La visita di Dilma Rousseff non dovrà essere soltanto un incontro istituzionale”
  Omar Santana. Notte cubana
  Dilma Rousseff a Cuba. Ma non parla di diritti umani
  La polizia cubana diventa sempre più violenta
  Massimo Campo. Cuba. Piccoli orrori quotidiani
  Gordiano Lupi. Cuba elimina il permesso di uscita, ma restano i limiti...
  Cuba. Accoltellata una ragazza che difendeva le Damas de Blanco
  Yoani Sánchez si pronuncia contro l’embargo
  Cina, Cuba e i diritti umani
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 15 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy