Giovedì , 23 Gennaio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Calamaro gigante
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Doriana Goracci: Terremoto a sorpresa? rilevazioni annunciavano sua presa.
06 Aprile 2009
 

Stato di Emergenza Nazionale, 27 i morti accertati mentre scrivo, dispersi, feriti, sfollati, cifre destinate tragicamente a crescere, come la paura e la disperazione: i senza vita, i senza casa.

 

«La prima e più grave scossa, di magnitudo 5.8 della scala Richter, si è registrata intorno alle 3:32, ha avuto un effetto pari all’ottavo-nono grado della scala Mercalli sugli edifici, provocando diversi crolli e lesioni gravi agli edifici. Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ha firmato questa mattina il decreto per dichiarare lo stato d’emergenza nazionale. Con questo provvedimento, ha ricordato in diretta su Rainews24 il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso viene nominato “commissario straordinario” del governo per gestire questa situazione».

 

Roma, 6 apr. (Ign) - Alcuni abitanti de L’Aquila raccontano la nottata ai microfoni del Gr1: «Già alle 11 di ieri sera abbiamo sentito il terremoto, all’una di notte un’altra scossa e alle 4 meno venti la botta finale». L’accusa dei sopravvissuti: «C’è stata una sottovalutazione. Ogni giorno c’erano scosse ma ci avevano rassicurato».

 

La mia testimonianza. Stanotte sono stata svegliata da campanelli che suonavano a distesa, piccoli oggetti che avevo sulla testa, i gatti che graffiavano alla porta, ne ho due.

Ho acceso la luce e guardato l’ora, erano le 3 e 30. Ho pensato ad un sogno, sono tornata a dormire.

Stamattina ho capito e mia figlia a Roma mi ha raccontato l’incubo, lei e il compagno hanno avuto come sensazioni di strattonamento, oggetti caduti, lampadari che ballavano, tutti svegli nel palazzo e poi di nuovo il sonno…

Ho capito che i campanelli scacciaguai appesi qui e là nella mia casa, hanno danzato impazziti nella notte.

Ho letto la cronaca locale della Tuscia, battuta al momento:

«Viterbo - Centinaia di telefonate nella notte ai vigili del fuoco - Non sembra ci siano danni in provincia - L'epicentro all'Aquila - La scossa alle 3:30 è stata avvertita in tutto il centrosud del Paese - Terremoto, paura nella Tuscia».

 

Viterbo - 6 aprile 2009 - ore 3:50

Momenti di paura in tutta la provincia. È stato avvertita una scossa di terremoto dagli abitanti della Tuscia. In particolare i nostri lettori ci segnalano, nella zona di Vallerano,Vignanello e Civita, una prolungata scossa intorno alle 3:30. Non sembra ci siano dannni. I vigili del fuoco di Viterbo hanno ricevuto centinaia di telefonate di cittadini allarmati soprattutto da Viterbo, Capranica e Civita.Secondo i vigili del fuoco non c'è nessun danno alle persone e alle cose. Un unico intervento c'è stato a Civita ma per una semplice verifica. Nella Tuscia si è avvertita la fortissima scossa di terremoto, pari a 5,8 gradi della scala Richter, che nella notte ha colpito tutto il Centro-Sud dell'Italia, facendosi sentire anche a Roma e a Napoli.Una prima scossa, alle 3:30 è durata alcuni secondi. Una seconda scossa più lieve si è avvertita alle 3:43 circa. L'epicentro è stato individuato all'Aquila.

Nel capoluogo abruzzese, già alle 22:48 di ieri sera c'era stata una scossa di magnitudo 3,9 che faceva seguito, però, a una sciame sismico che l'aveva colpita nei giorni precedenti».

 

E dall'Ansa: «“Allo stato attuale delle conoscenze scientifiche, non era possibile prevedere la scossa che ha colpito oggi l'Italia centrale”. Lo ha detto il dirigente della Protezione civile Agostino Miozzo. Nelle scorse settimane l'Abruzzo è stato colpito da uno sciame sismico con decine di piccole scosse e qualcuno aveva ipotizzato la possibilità di un evento più consistente. Ma questa previsione, ha sottolineato Miozzo, “non è era fondata su basi scientifiche: purtroppo questi eventi non sono ancora prevedibili”. Quanto a quello che succederà ora, l'esponente della Protezione civile spiega che "tradizionalmente a una scossa forte seguono scosse di assestamento di minore potenza».

 

E allora mi chiedo e vi chiedo a cosa serve avvertire, segnalare, osservare?

Uno sciame sismico aveva colpito tutta la zona, una scossa alle 22:48... avevo sentito anche io la notizia al Telegiornale.

Siamo e saremo informatissimi, batteremo commenti e cifre e torneremo a dormire.

Quale Protezione, quale sicurezza?

Posso solo abbracciare fortissimo chi ha perso i cari, la casa, le sue cose, la certezza fragile della potenza della tecnologia, la previsione di una serenità protetta.

 

La chiamano calamità naturale, sembra la botta finale alla martoriata Itala della crisi e dei nazifascisti in giro a Milano.

 

Doriana Goracci


Articoli correlati

  Primo Mastrantoni. Appello a Berlusconi
  L’Otto per Mille per ospedali, asili nido, scuole, biblioteche, università in Abruzzo
  Vetrina/ Paolo Ruffilli. Dalle pareti aperte
  Bruna Spagnuolo. La terra trema
  Un miliardo per il terremoto, no, meglio per la Chiesa Cattolica. Cittadini italiani o vaticani?
  Renato Pierri. Scurdammece 'o passato
  Sul terremoto
  Terremoto. 8 o 5 per mille: la disinformazione degli zuavi delle gerarchie vaticane
  Primo Mastrantoni. Terremoto in Abruzzo. Lo Stato che non c'è
  Alessandra Borsetti Venier. La diaspora dei terremotati aquilani
  Elisa Merlo. Più che 'l dolor potrà 'l timor?
  Marco Perduca. Terremoto: non c'è bisogno di ulteriori tasse, basta l'8x1000. Che aspetta Berlusconi a chiederlo?
  Doriana Goracci: L’altra verità sul terremoto in Abruzzo. Il caso Giampaolo Giuliani.
  Valter Vecellio. La situazione: bene le prime case a Onna. Ma...
  L'Aquila. “Non potete restare così...”
  L'Aquila/Napoli. Ospedali che crollano con il terremoto, e quelli da evacuare per le eruzioni?
  Terremoto Abruzzo. Ampliare le case o renderle sicure?
  Terremoto. Animali domestici. Non dimentichiamoli. Raccolta fondi
  Luciano Martocchia. Da Annozero all'annozero
  Terremoto Abruzzo. Previsioni: falso allarme da denunciare o metodo scientifico da sostenere? Interrogazione
  Terremoto Abruzzo. Ripartire con investimenti in democrazia
  Valter Vecellio. Carcere, nucleare, morti sul lavoro, terremoto in Abruzzo, dissenso in Cina... nessuna notizia
  Terremoto. Tremonti Vs No profit
  La tragedia in Abruzzo: avviare il piano di rottamazione del patrimonio immobiliare post-bellico privo di criteri antisismici
  Primo Mastrantoni. Terremoto ed election day. Il “pizzo” della Lega
  L’Aquila-Ovindoli. Da domani a domenica, il Comitato nazionale di Radicali Italiani
  Macerie di democrazia. SOS L'Aquila chiama Italia
  Doriana Goracci: Risposta a "Cavallotti" con coordinate per aiutare i terremotati dell'Abruzzo
  Vincenzo Donvito. Terremoto e soldi: Tremonti senza ritegno, conferma la sudditanza al Vaticano
  L’Aquila. Una sede per la Facoltà di Lettere e Filosofia
  Paola Mara De Maestri. Vedo il terremoto e ricordo l’alluvione
  Valter Vecellio. Reato di sciacallaggio: più che nuove leggi si assicuri la certezza della pena
  Otto per mille. Rivedere il diabolico meccanismo
  La storia di Barbara insegnante precaria siciliana sulle scale del Ministero
  Doriana Goracci: Giornata della Memoria con Gaza e Lucca nel tempo storico presente
  In morte di un blogger il Primo Maggio. Ricordo di Giuseppe Gatì. Musica di Fabrizio De Andrè
  Doriana Goracci, Vincenza Perilli: Storia di una donna migrante. Oblò Mondo 9
  Doriana Goracci: Javier Lozano Barragan in pillola per il giorno dopo ogni inquisizione
  Doriana Goracci: Altezza pura e impura e altre vicende papali papali
  Doriana Goracci: L’archivio di Dario Bellezza all’asta e dire poesia gay offende e basta…
  Doriana Goracci: Razzismo vecchio e nuovo. Una mappa per il web a febbraio.
  Doriana Goracci. Pulitori d'Italia
  Da una tenda abruzzese. Quello che la Rai non fa vedere, che i giornali non dicono
  Doriana Goracci: Che il cenone di fine anno porti consiglio ad Obama!
  Doriana Goracci: Voci della banda eversiva per l'alimentazione forzata di Eluana Eglaro
  Doriana Goracci: La militarizzazione in Abruzzo contro il G8.
  Doriana Goracci. Benedetto XVI a Viterbo il 6 settembre 2009. Impressioni Web
  Doriana Goracci: Piccolo requiem anarchico per Michele
  Doriana Goracci. Intrufolando Badanti e Bavaglioli in disavanzo
  Doriana Goracci: Capitalismo oggi e “Manifesto per una nuova politica” di Paolo De Gregori
  Doriana Goracci: Stando in famiglia. Sul Caso Marrazzo con dintorni sessuali e materiali
  Doriana Goracci. Su eventi di economia e di nornale idiozia politico-televisiva (Gelmini-Miss Italia)
  Doriana Goracci: il bacio e il sangue. Con superlativi video...
  Doriana Goracci: Il mio urlo oggi dentro altri urli. Racconto illustrato
  Vittorio Oliva: GPL - Testimonianza raccolta da Doriana Goracci.
  Doriana Goracci: Sabatino Catapano vivo per Francesco Mastrogiovanni morto
  Doriana Goracci: Madonna porterà aiuto ai terremotati dell’Abruzzo
  Doriana Goracci: Anti-Clericale Anti-Giuliano Anti-Ferrara per l’autonomia della donna
  Doriana Goracci: Avere e non avere C.A.S.E. all’Aquila
  Doriana Goracci: L'inferno di Viareggio, inferno con GPL e treni ferrovecchio
  Doriana Goracci: Barbara Matera e le donne dei fornelli prese per i fondelli
  Doriana Goracci: Fede e papi come sceneggiatura filmica continua.
  Doriana Goracci: Frammenti di lettere d'amore dal web a Tellusfolio
  Storia e apprensioni di Beritan Gulmez raccolte da Doriana Goracci
  Doriana Goracci / Vincenzo Serra: Appesi. In morte di Francesco Mastrogiovanni
  Doriana Goracci: Assolti chi massacrò a Genova per il G8. Condannati i manifestanti.
  Doriana Goracci: In materia di migrazioni povere e ricche
  Doriana Goracci: Ricordando la strage di soldati italiani a Kabul e della verità sulla guerra.
  Doriana Goracci: Stragi di uomini, di bambini, della libertà di stampa…
  Doriana Goracci: l’8 marzo di un arcivescovo brasiliano e del Vaticano
  Doriana Goracci: Congo e vaccini, Congo e mitraglia. Oblò Mondo 10
  Doriana Goracci: Con "Gracias a la vida" alla manifestazione antirazzista. Roma 17 ottobre
  Doriana Goracci: Processi che vanno e vengono nella storia nelle biografie.
  Doriana Goracci: Un nipote e due sentenze, Genova Scuola Diaz e Eluana Eglaro
  Doriana Goracci: Carte Revolver e Taranta Precaria ai vertici legali dell'American Express Italia?
  Doriana Goracci: Corpi sofferenti scritti - fotografati - cantati. Berlusconi - Mastrogiovanni - Gaber
  Tutto ma proprio tutto quello che dovete sapere. Sulla morte di Eluana, su Stasi e il porno…
  Doriana Goracci: Panegirico sugli assorbenti e altre liquide presenze
  Doriana Goracci: Nazifascisti a Milano con Roberto Fiore
  Doriana Goracci: Perversa proposta del ministro Brunetta sulle donne in pensione a 65 anni
  Doriana Goracci: Verba volant sisma manent. Militarizzazione per il G8 all'Aquila
  Sul 25 novembre Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne
  Dorian Goracci: Tracce di letture e di vite per il 25 Aprile. Nuova Resistenza
 
 
Immagini correlate

 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy