Domenica , 17 Dicembre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Poesia visiva
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Marco Furia: Una statica danza? Dedicato a Shin Tanabe
Shin Tanabe, Ritratto di un poeta 1
Shin Tanabe, Ritratto di un poeta 1 
07 Settembre 2008
 

Memore delle migliori esperienze dell’avanguardia storica, Shin Tanabe, con “after the end of poetry – n° 1”, propone un’immagine complessa e affascinante, d’ispirazione geometrica, in cui toni e chiari e scuri, nonché intermedi, compongono una coreografia segnica non priva di forme curve (un cerchio e un ovale), di cifre e di veri e propri tratti figurativi.

Forse proprio questi tratti, che paiono richiamare, con affettuosa ironia, celebri sequenze del “Ballet mecanique” di Fernand Léger, suggeriscono in maniera esplicita l’idea della danza quale reciprocità, contrappunto di movimenti anche minimi, consoni a un’armonia.

Un’armonia qui muta e immobile, eppure viva.

Se la riproduzione fotografica di una fase di un balletto poco dice, in sé medesima, in ordine a gesti avvenuti prima e dopo l’istante raffigurato, l’immagine in parola mostra una vivida intensità: osservandola, nei dettagli come nei suoi aspetti generali, si coglie una tensione trattenuta tra e nelle forme, capace di farsi avvertire quasi si trattasse di una musica da ascoltare con lo sguardo, di una partitura che è assieme canto, voce ottica.

Quelle forme non riecheggiano, bensì sono, linguaggio, esistenza: la loro allusiva espressività è tale da costituire ben più di un semplice richiamo.

Un dialogo viene senza indugio posto in essere, poiché impressioni, riflessioni, repentine scoperte, sono proprie dell’osservatore in quanto sollecitato dall’opera, coinvolto in quel legame discorsivo che si crea allorché ci si trova di fronte a fenomeni artistici.

Con tocco leggero e deciso, dall’eleganza tutta interiore, interna al segno e per questo ricca di energia sempre disponibile, proponendo effetti che si impongono, declinano, per ricostituirsi in maniera identica o appena differente, Shin Tanabe offre un esempio di danza statica, nel cui àmbito siffatto ossimoro si scioglie in esistenza, meraviglia, poesia, donate a qualunque sguardo non intenda sottrarsi a tanta indubbia attrattiva.

Una poetry davvero visual.

 

Marco Furia

 

 

(Shin Tanabe, “after the end of poetry – n° 1”)


Foto allegate

Shin Tanabe, Ritratto di un poeta 2
 Copertina n° 24 della rivista Delta
Shin Tanabe:
Articoli correlati

  Marco Furia: Cruciverba notturno. Visual poem
  Marco Furia: Dinamiche staticità e Sassei linguaggi di Shin Tanabe
  Marco Furia: Cruciverba. Visual poem
  Marco Furia: Petrarcheschi barbagli. Su Alessandro Giorgi.
  Marco Furia: Poetica filosofia
  Marco Furia: Concentrata voce. Su Marie-Thèrése Kerschbaumer
  Flavio Ermini. L’esperienza poetica del pensiero
  Marco Furia: L'onirico canto di Silvia Comoglio. Otto poesie inedite.
  Marco Furia: Pagina d'erbario
  Genova 16 giugno: Una giornata al 22° Festival internazionale di Poesia
  Marco Furia: Strane parole. Recensione di “Anime strane” con tre brevi storie antologizzate.
  In libreria/ Silvia Comoglio. “Tratteggi” di Marco Furia
  Marco Furia: Silente meraviglia. Pensiero visivo di Bruno Conte
  Marco Furia: Insonnia. Visual-poem
  In libreria, Eventi/ Marco Furia. Commento a tre strofe di “scacciamosche (nugae)” di Silvia Comoglio
  Tiziano Salari, la ricerca poetica di Marco Furia
  Marco Furia: i “Nitidi tratti” di Shigeru Matsui
  Marco Furia: Amorose parole. Su “Il Bene” di Mario Fresa.
 
Opere correlate

 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.9%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 36.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy