Mercoledì , 25 Aprile 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > AgriCultura > Il mortaio
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Alfredo Mazzoni. Lunga vita ad “InForma”, magazine di cultura casearia 
è iniziato il dopo “Caseus”: sapranno i “nostri” piemontesi cavarsela ancora meglio dei “nostri” ...terruncelli?
24 Dicembre 2012
 

Mi permetto di dare dei “terruncelli” ai tipi di Caseus, perché non so come si usa chiamare gli abitanti della Basilicata (irpini?!). Caseus infatti era edito a Potenza. Posseggo tutti i numeri di questa rivista, edita per un sacco di anni dall'ANFOSC, che loda l'“arte e la cultura caseria” (dal suo sottotitolo di copertina). Posseggo tutte le schede dei formaggi pubblicate in allegato. Alcune di queste sono state scritte anche da me. Ho avuto anche l'onore di redarre in italiano il testo che descrive la scheda numero 1 in inglese sul “Bitto”. L'ultimo numero di Caseus che mi è giunto per posta normale è il n. 5, settembre/ottobre 2011, costo di copertina euro 12,00); attendo dalla casa editrice che mi confermino che è stato l'ultimo numero uscito per completare la rilegatura delle ultime due annate.

Presento qui, con il mio consueto stile..., l'erede di Caseus, ovvero InForma, “Magazine di cultura casearia” (dal suo sottotitolo di copertina). Un periodico... mensile, annuale, quand i g'ha i danée...?! Direttore Elio Regazzoni, colui che mi ha ...incoronato Assaggiatore di formaggi di 1° livello; l'anno che correva non me lo ricordo, ma la cerimonia avvenne presso l'Albergo Ristorante Margna in Morbegno. Del Comitato scentifico conosco ancora, almeno di vista, Armando Gambera; Enrico Surra, che venne ad una edizione di “Lassù dove nasce il Bitto”, sull'Alpe Piazza della Val di Barilocc; Daniele Bassi, assieme al quale ho organizzato un Corso per Battitori di Formaggi – ...ma l'Onaf/Sondrio di adesso cosa organizza!? ...C'è ancora, almeno?! (sì, caro delegato Renato Ciaponi, sono sempre e ancora così polemico...); Bebbe Casolo de Milan.

Leggo, tra i collaboratori di questo primo numero, il nome di Bruno Morara, già collaboratore del C.T.C.B. (Consorzio Tutela Casera e Bitto), nonché presidente della Giuria del “Bitto” per numerose edizioni. Non ho manco finito di leggerlo, però vedo che gli amici piemontesi sono anni luce avanti... A scuola bisogna studiare, nello sport bisogna sudare, anche nell'assaggiare formaggi bisogna allenarsi. E lo dico per gli assaggiatori storici provinciali... e per quelli nuovi, soprattutto quelli giovani, perché personalmente, pur essendo un Maestro assaggiatore, da molti anni ho scelto di farli su, i formaggi, e mangiarne poco poco..., mischiando fame ad assaggio... Sono un Assaggiatore tecnico, come mi definirebbe Vincenzo Bozzetti, in base all'articolo in cui descrive sette tipi di assaggiatori di formaggio, anche se sui miei formaggi sono molto più critico rispetto a quelli prodotti dai miei colleghi, sul giudizio dei quali sono molto più indulgente. Ho chiesto ad alcuni “assaggiatori storici”, anche amici miei, in quale di quelle sette tipologie si riconoscessero.

 

Aminta Bonomi, Esperta Assaggiatrice di formaggi, di vini (Assaggiatrice Onav) e di salumi (Onas), collaboratrice del C.T.C.B. e del Centro Fojanini per le mele.

Aminta, naturalmente, si riconosce nell'Assaggiatore errante, colui/lei che non si accontenta facilmente. Uno/a che cerca di arrivare ad un giudizio sensoriale professionale utilizzando terminologie idonee e non ambigue. Descrive il formaggio in assaggio utilizzando aggettivi misurabili, seguendo un modello di degustazione ripetibile...

 

Maurizio Brigo: ex casaro, già vincitore di un 1° premio Bitto d'annata, dell'Onaf/CO.

Maurizio si ritiene un aspirante Assaggiatore Onaf, abituato a valutare il formaggio impiegando la metodica di valutazione sensoriale basata su un assaggio ragionato e descrittivo, dove prima si descrive il prodotto e poi si valuta secondo una scala a punti su una serie di otto parametri, ordinatamente riportati nelle sue note.

 

Manuela Nussio, ex iscritta all'Onaf, ora Assaggiatrice vini dell'A.I.S. (Associazione Italiana Sommelliers).

Manu ci ha inviato alcune righe di sua sponte: eccovele!

La figura di assaggiatore nella quale mi riconosco di più? È a cavallo della quarta e della settima. Nella quarta, perché a me piace molto fare “la scheda” quando si è attorno a un tavolo e si valuta un formaggio. Mi piace e mi sembra molto utile fare tutti i passaggi cominciando dal visivo, poi olfattivo e gustativo, e infine dando anche un punteggio e aggiungendo le note che servono ad aiutare il casaro a migliorare il prodotto se necessario. Per quanto riguarda la settima tipologia, mi piacciono le parole “umiltà e prudenza”, che purtroppo tanti assaggiatori non conoscono e pensano di avere la verità in tasca (non li sopporto!). Mi piace anche “il verbo condizionale e la soggettività del giudizio”, come riportato nell'ultima frase di questo tipo di assaggiatore.

 

Se volete saperne di più
visitate il sito www.onaf.it
o scrivete a redazione.informa@onaf.it

 

Alfredo Mazzoni

(da 'l Gazetin - “Dal calecc al computer”, gennaio 2013)


Articoli correlati

  Alfredo Mazzoni. Matüsc di Barilocc: dieci anni in crescendo
  Onaf. Concorso letterario “Formaggi in estate”
  Alfredo Mazzoni. …‘Ndem avanti!
  0NAF. “Formaggio: la qualità riconoscibile”. Convegno a Grinzane Cavour il 17 ottobre
  Formaggi… Un nuovo corso per assaggiatori
  Alfredo Mazzoni. Che bella sorpresa! Il Corso Onaf alla “Tavernetta” di Morbegno
  Renato Ciaponi. Onaf day. Domenica 21 giugno 2009
  Alfredo Mazzoni. In ritardo, ma è partito
  Corso per Aspiranti Assaggiatori di Formaggi 2011
  Onaf/SO-Degustibus. Formaggi… Un nuovo corso per assaggiatori
  ONAF. Maestri assaggiatori: concluso con grandi soddisfazioni il 1° Corso a Sondrio
  Vincenzo Bozzetti. L’assaggiatore errante: Melodia in sette note
  Renato Ciaponi confermato alla guida dell’Onaf
  Una serata in compagnia dei formaggi. Al WineBar Tavernetta di Morbegno
  Alfredo Mazzoni. Schisciàs ‘n dii?! Tutta esperienza…
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 77.6%
NO
 22.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy