Lunedì , 18 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Scuola > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Per la Scuola della Repubblica/CGD. La Gelimini ci riprova? 
A proposito della recente circolare ministeriale per le iscrizioni al prossimo anno scolastico
25 Gennaio 2010
   

L'Associazione Per la Scuola della Repubblica e il Coordinamento dei Genitori Democratici rilevando, nel documento qui proposto “La Gelmini ci riprova?”, che ogni circolare ministeriale negli ultimi anni contiene un agguato alla legalità, all’uguaglianza dei diritti di alunni e alunne, alla laicità della scuola, denunciano che la recente circolare n. 4 del 15 gennaio 2010 non fa eccezione.

 

La Gelmini ci riprova?

 

Con il ministro Gelmini i trabocchetti non hanno mai fine.

Ogni circolare contiene un agguato: alla legalità, all’uguaglianza dei diritti di alunni e alunne, alla laicità della scuola.

La recente circolare n. 4/ 15 gennaio 2010 relativa alle iscrizioni del prossimo anno scolastico 2010-2011 alle Scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado non fa eccezione.

Al punto 4 “Insegnamento della Religione Cattolica e Attività Alternative” le opzioni per coloro che non si avvalgono dell’irc sono state ridotte dalle quattro fin qui previste a tre, con l’accorpamento arbitrario della voce “studio individuale-nessuna attività” nell'unica voce “attività individuali o di gruppo con assistenza di personale docente”.

La nuova indicazione elimina così il pieno rispetto dello “stato di non obbligo” riconosciuto dalla Corte Costituzionale a coloro che non scelgono l’irc, stato che prevede l’assoluta libertà di scelta riguardo la gestione dell’ora alternativa all’irc.

Ma assai più grave, al punto di non poter essere tollerata, è la proposta rivolta a genitori e studenti non avvalentisi nell’allegato E (il modulo relativo alle opzioni alternative).

La vicenda ha dell’incredibile.

Le opzioni da tre sono state ridotte a due, con la soppressione della voce “attività didattiche e formative” (menzionata peraltro regolarmente al punto 4 della circolare!).

Di fatto, dunque, per il prossimo anno scolastico, genitori e studenti potranno scegliere soltanto tra «A. Attività didattiche individuali o di gruppo con assistenza di personale docente»; «B. Non frequenza della scuola nelle ore di irc». La scomparsa delle «attività didattiche e formative» in un calderone informe senza un apposito docente nega drasticamente la risposta ai tanti genitori e studenti che a quel diritto si sono fin qui appellati.

Le associazioni Per la Scuola della Repubblica e Coordinamento Genitori Democratici (CGD) invitano tutti e tutte coloro che hanno a cuore la laicità della scuola a far sentire la propria voce affinché il MIUR provveda con la massima urgenza al reinserimento nell’all. E della voce «attività didattiche e formative» che rappresenta un diritto sancito in sede legislativa.

Scuola della Repubblica e CGD fanno peraltro presente che per l’espletamento di tali attività, nel bilancio dello Stato continuano ad essere previste le somme a carico degli Uffici Scolastici Regionali, come risulta dalla Tabella 7 –Stato di previsione del MIUR per l’anno finanziario 2010- allegata al ddl sulla finanziaria. Ciascun USR presenta anche per il 2010 l’indicazione di appositi capitoli di spesa con la dicitura «Spese per l’insegnamento della religione cattolica e per le attività alternative all’insegnamento della religione cattolica, con l’esclusione dell’IRAP e degli oneri sociali a carico dell’amministrazione».

Il provvedimento, contro il quale rinnoviamo la nostra protesta, rappresenta dunque un autentico autogoal!

 

Comitato Per la Scuola della Repubblica Onlus Firenze

Coordinamento Genitori Democratici (CGD)


Articoli correlati

  Aboliamo l'Ora di Relgione
  Prospettive dell'IRC nella scuola statale
  Eliana Cambieri. Europa laica!
  Andrea Salina. Religione a scuola? Non facciamone... un dramma
  Rosario Amico Roxas: Ora di religione obbligatoria? No grazie
  Non è più l’ora?
  Sen. Poretti. Ora di religione: bene Profumo
  Incontro di “Scuola e Diritti” con il Dirigente scolastico provinciale
  “Scuola e Diritti”. Ancora sull’ora di religione…
  Roma. Iniziativa ora di religione e laicità della scuola
  Separazione Stato-Chiesa. La scuola pubblica è ancora territorio italiano?
  Scuola e Diritti. «Le idee malsane di libertà»...
  Gli spettacoli di Natale e la laicità della scuola
  Anna Lanzetta: L'ora di religione tra proteste e dissensi.
  Eliana Cambieri. Io mi dichiaro… CONTRARIA
  Gino Songini. “Non c'è più religione”
  Donatella Poretti. Scuola: voto all'ora di religione?
  Quale Laicità nella scuola pubblica? Seminario CGIL a Roma, martedì 17
  Comitato Torinese per la Laicità della Scuola. IRC e "attività alternative"
  Antonia Sani. Il Convitato di pietra
  I fondi per l'ora alternativa ci sono e sono a carico della direzione generale
  Ora di religione a scuola. Impossibile cambiare idea durante l'anno. Interrogazione
  Insegnare solo il cattolicesimo è razzismo e discriminazione
  Piero Tognoli. Proposta… indecente?
  Eliana Cambieri. Ancora a proposito di... diritti
  “Scuola e Diritti”. Ore… di religione
  “Scuola e Diritti”. Quale stato, quale diritto, quale fede, quale potere?
  Scuola e Diritti. Spontanea la domanda: “A quando la stella gialla?”
  Franca Corradini. Dissonanza contestuale l'ora di religione nelle scuole pubbliche
  Sul voto del docente di religione cattolica nello scrutinio per l’ammissione
  “Noi Siamo Chiesa” sull'ora di religione
  Andrea Salina. Ancora sull'Ora di Religione
  “Scuola e Diritti”. Discriminazione!
  Scuola e Diritti. No alla discriminazione
  Privilegi vaticani. Un esempio per tutti: gli insegnanti di religione
  “Per la Scuola della Repubblica”. La Gelmini ha poco da esultare
  Donatella Poretti. Ora di religione. Libertà di scelta o imposizione?
  “Scuola e Diritti”. Educare a 360°… o a 15°
  “Scuola e Diritti”. Una giornata speciale… a scuola di laicità…?
  Tagli alla scuola. Come risparmiare soldi comportandosi da Stato laico
  Comunisti Anarchici. Per una scuola pubblica di libertà e laicità. Senza steccati religiosi
  Andrea Salina. “Non capisco...”
  Ora di religione. Una domanda al ministro dell‘Istruzione: all'asilo è libera scelta?
  “Scuola e Diritti”. Da Fioroni a Gelmini
  PD / Giulia Innocenzi. “No al referendum. Sì a Ddl che elimini sprechi dell'università”
  Davide Dodesini. Collasso dell'Italia. Colpa della scuola!
  Aldo Martorano. Quattro domande al ministro Gelmini
  Silvia Minardi. Perché non risparmiamo sui caccia bombardieri, anziché sulla scuola?
  Simona Borgatti. La scuola fané di Mariastella Gelmini
  Ecumenici. Una mozione anche a difesa della laicità della scuola
  “Si tagliano le gambe alle generazioni future”. Alessandra Borsetti Venier intervista Vittoria Franco
  Angelo Saracini, Davide Dodesini, Sindacati. La Scuola Italiana di Atene chiude?
  Rosangela Pesenti. La scuola pubblica è uno dei fondamenti della democrazia
  Angela Nava. La scuola che perde la memoria, perde se stessa
  Scuola e diritti di Valtellina per la scuola pubblica
  Patrizia Garofalo. Sulle facoltà “amene” di Mariastella Gelmini
  Redazione Tellusfolio-Scuola e Nadia: "Basta leggi vergognose contro la scuola pubblica"
  La scuola che non c'è
  La coperta è diventata una sciarpa e il gatto è morto mordendosi la coda
  L'Ipotesi di Piero Calamandrei. (Come annientare la scuola pubblica...)
  “Riforma” Gelmini. Alcune iniziative sul territorio provinciale di Sondrio
  Aglaia Viviani: lettera ad Alessandra Borsetti Venier sull'intervista a Vittoria Franco
  Maria Lanciotti: la vergognosa controriforma di Mariastella Gelmini
  Gaetano Barbella: Grembiuli a scuola grembiuli nella massoneria
  Referendum contro il Decreto 137 della Gelmini? SI! Avanti tutta...
  Giovanni Sabbatucci: Sulla breccia di Porta Pia. E rovelli di un docente sui programmi di italiano storia da insegnare
  Scuola e Diritti. Riforma Gelmini (D.l. 137): dallo spezzatino della Moratti ora siamo alla... “frutta”
  Valter Vecellio. Governo: confusionari, pasticcioni, pericolosi
  Marina Pensa. Diritti di carta e Diritti reali
  Barbara Pojaghi, Preside di Scienze della Comunicazione scrive ai suoi ragazzi
  Simona Borgatti. La futura scuola pubblica federale
  Anna Lanzetta: Il ruvido peso delle parole nel linguaggio di Mariastella Gelmini
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy