Venerdì , 20 Settembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Radicali Italiani impegnati per la riforma dell'istituto referendario 
Così stabilito da una mozione particolare approvata dal Comitato nazionale riunitosi a Roma dall'11 al 13 gennaio
15 Gennaio 2008
 

Salutiamo con soddisfazione, cui aggiungo – per quel che vale – il mio particolare convinto sostegno, questa decisione assunta domenica a Roma. Negli articoli correlati troverete, tra l'altra documentazione, il mio rammarico perché nessuna delle forze politiche assunse quest'impegno – specificatamente quello dell'abolizione sic et simpliciter del quorum richiesto per il referendum abrogativo – in campagna elettorale. “Meglio tardi che mai”, 'l disiva quel là... C'è da augurare che attorno a quest'impegno si crei un vasto e trasversale consenso, e correlato sostegno, nell'esclusivo interesse del Paese. È chiaro: non sarà facile! (Enea Sansi)

 

 

MOZIONE PARTICOLARE SULLA RIFORMA

DELL’ISTITUTO REFERENDARIO,

demandata dal VI Congresso al Comitato Nazionale

che il 13 gennaio 2008 l’ha approvata a maggioranza

 

PRIMO FIRMATARIO: WALTER NOLI

 

PREMESSO

Che i radicali hanno raggiunto il loro massimo livello di efficienza, penetrazione e consenso attraverso le consultazioni referendarie, regalando al Paese riforme fondamentali per la vita dei cittadini italiani;

Che sempre più spesso il nostro movimento è precursore di analisi politico/sociali lungimiranti e che da anni denuncia il sistema partitocratico che sta determinando l’involuzione dell’Italia rispetto agli altri Paesi europei e non solo;

Che allo stato attuale, le nostre forze non ci consentono di incidere in maniera determinante su alcuna materia;

 

CONSIDERATO

Che la crisi di democrazia e legalità imposta al nostro Paese dalla partitocrazia ha creato una profonda frattura tra società civile e partiti politici, che sta innescando preoccupanti fenomeni impropriamente definiti come anti-politici, ma che denunciano il profondo distacco tra i problemi affrontati quotidianamente dalle forze politiche e quelli vissuti dalla gente;

Che l’oligarchia partitocratica opera con estrema solerzia e puntualità per la conservazione del suo potere, trascurando sempre più spesso le urgenze del Paese;

Che la necessità di intervenire sull’agenda politica italiana non è più rinviabile e la richiesta dell’opinione pubblica esige un maggior coinvolgimento che vada al di là della mobilitazione per acclamare un leader;

 

VALUTATO

Che si è neutralizzato l’unico strumento di democrazia diretta attraverso strategie sistematiche che quando non cassano le istanze, con la troppa discrezionalità della Corte Costituzionale, vanificano le stesse con leggi che annullano la volontà popolare, con scioglimenti anticipati del parlamento, con un assurdo quorum e con la manipolazione dell’informazione;

Che il referendum è, come ha già dimostrato, l’unico strumento in grado di decidere su temi come quelli relativi a vita, morte, laicità dello Stato, diritti individuali e collettivi, giustizia, nonché urgenti temi economici che inevitabilmente toccherebbero interessi troppo legati al consenso elettorale;

Che tale consultazione popolare determinerebbe una crescita, da parte dei cittadini, della partecipazione politica non manipolabile dalla partitocrazia, con un evidente aumento della qualità democratica, come già dimostrato in molte realtà europee;

Che l’esigenza dell’attuale momento storico, porterà inevitabilmente a mettere mano alla Costituzione e potrebbe anche consentire di inserire all’ordine del giorno una profonda modifica dell’istituto referendario;

 

IMPEGNA

Radicali Italiani a fare della riforma dell’istituto referendario, nazionale e regionale, uno dei principali obiettivi della sua azione politica, anche attraverso l’istituzione di un gruppo di lavoro atto a individuare le riforme da portare all’art. 75 della Costituzione e alle relative leggi applicative.

 

 

Fonte: Radicali.it

 

 

Qui per il testo della Mozione politica generale

e per accedere alle altre mozioni particolari e audiovideo dei lavori


Articoli correlati

  Referendum. Contro lo sfascismo, proposte di legge per la riforma
  Giuseppe Civati. Se la mobilitazione muove dal Sud
  Elezioni. A Firenze le illegalità: induzione al non-voto referendario nei seggi
  Si firma per “Ero straniero – L’umanità che fa bene”
  Rita Bernardini e Marco Cappato. V-Day: benvenuto a Grillo sui referendum. Ci saremo...
  Benedetto Della Vedova. Ipocrisie degli astensionisti di ieri e di oggi sui referendum
  I Radicali depositano sei referendum in Cassazione
  Enea Sansi. Referendari e referendum
  A proposito della reintroduzione del proporzionale
  Via la cattiva modifica della Costituzione; adesso via la pessima legge elettorale!
  17 aprile 2016. Referendum sulle trivelle in mare
  Raniero La Valle. La legge beffa
  Nuovo sondaggio. Quella piccola ma urgente riforma costituzionale...
  Liberalizzazioni. Le urgenze e il metodo. Invito al ministro Bersani
  Perché voterò e voterò no ai tre referendum elettorali del 21 e 22 giugno
  Farmacisti e referendum. Bene gli obiettivi ma attenti alle false sirene
  Carlo Onofrio Gori. Battiquorum
  Piccoli esperimenti di democrazia
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.7%
NO
 24.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy