Lunedì , 19 Novembre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Yoani Sánchez intervista Joe Biden
28 Maggio 2014
 

La blogger cubana Yoani Sánchez ha intervistato il vicepresidente degli Stati Uniti, Joe Biden. Un bel colpo che contribuisce al lancio del periodico digitale 14ymedio, ma che al tempo stesso aggiunge nuovi sospetti sulla figura della giornalista indipendente. Fino a oggi, infatti, nessuno era mai riuscito ad avvicinare le alte cariche presidenziali USA, mentre per Yoani sembra tutto estremamente facile, basta che faccia un cenno e sono disponibili a concedere interviste. Merito di una personalità carismatica oppure c'è altro da sapere di cui non siamo al corrente?

Veniamo ai fatti. Biden afferma che «il governo nordamericano spera che a Cuba ci sia un ampliamento della sfera delle libertà e dei diritti individuali». Inoltre l'amministrazione Obama chiede la pronta liberazione di Alan Gross come contropartita per una serie di investimenti da fare sull'Isola. Biden ha chiarito: «La politica USA vuole sostenere il desiderio del popolo cubano di determinare liberamente il proprio futuro, oltre a promuovere gli interessi statunitensi e i valori universali». A parere del vicepresidente USA «le misure poste in essere da Obama per facilitare viaggi, invii di rimesse e contatti personali, stanno riducendo la frattura tra le famiglie cubane sull'Isola e quelle in esilio, grazie a un flusso di libera informazione e a un'assistenza umanitaria per il popolo cubano». Biden ha aggiunto che un elemento basilare per migliorare i rapporti USA - Cuba saranno le riforme in senso democratico. Ancora una volta Yoani Sánchez ci sorprende, perché ha realizzato l'intervista nel corso di una visita a Washington, segno che almeno un risultato in tema di diritti umani è stato raggiunto: la libera circolazione delle persone.

Gli Stati Uniti si dicono «preoccupati per i maltrattamenti nei confronti dei cubani che chiedono il rispetto dei diritti umani», ma in compenso vediamo che nessuno ha impedito a Yoani Sánchez di recarsi negli USA per intervistare il vicepresidente nordamericano. Qualcosa non torna. Soltanto la blogger è libera? Soltanto a Yoani è concesso di parlare a proprio piacimento senza subire repressioni? Inviterei a verificare se in altri paesi dove non esiste il rispetto dei diritti umani è possibile che un dissidente possa intervistare il vicepresidente degli Stati Uniti, scrivere un reportage su un media telematico e continuare a vivere tranquillo nel suo paese. Bontà sua, Joe Biden ha detto che «gli USA non hanno in mente piani di invasione né strategie per far cadere il governo cubano, anche se la prigionia di Alan Gross (dal 2009) è un grande ostacolo per migliorare i rapporti tra i due paesi».

La campagna promozionale di 14ymedio non poteva avere sostenitore migliore del numero due statunitense, che ha chiarito al mondo – senza ombra di dubbio – chi c'è dietro al periodico.

 

Gordiano Lupi

 

 

LA VIGNETTA

Garrincha e le parole di Joe Biden

 

Joe Biden: – Spero che le riforme a Cuba vadano di pari passo con una maggiore libertà.

Collaboratore: – Mr. Biden, per il momento il solo cambiamento evidente è nella salute di Raúl. Da quanto ride non riesce a respirare.


Articoli correlati

  Gordiano Lupi. Un anno di 14ymedio
  Gordiano Lupi. Leggendo 14ymedio...
  Cuba. Il periodico di Yoani e la censura del regime
  Gordiano Lupi. Il periodico di Yoani
  Yoani Sánchez. C'è “14ymedio” per il momento, signori della Sicurezza di Stato
  Cuba. Di nuovo bloccato 14ymedio
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Il miglior periodico del mondo
  Miriam Celaya. A buon intenditor…
  Gordiano Lupi. 14ymedio visibile anche a Cuba
  Tania Quintero. 14ymedio, lo spazio web che fa il gioco del regime
  Yoani accusa: “Il governo cubano mi censura!”
  Cuba: Nasce il periodico di Yoani
  Omar Santana in merito alla visita del Presidente di Google a Cuba
  Arriva 14ymedio
  L'ineffabile Garrincha e il Venerdì Santo a Cuba di Omar Santana
  Garrincha. Burocrazia e Rivoluzione
  Yoani Sánchez. La scelta difficile dei corrispondenti stranieri
  Garricnha. Dentro la Rivoluzione
  Cuba. Indulto anche per sette prigionieri politici
  Garrincha. Apre i lavori il Sesto congresso del Partito comunista cubano
  Garrincha. Le riforme di Raúl
  Garrincha. Quando si dice... 'la faccia come il culo'
  Garrincha e Santana. Il dialogo Usa-Cuba al nodo dei Diritti Umani
  Yoani Sánchez. Il nostro muro di Berlino
  Garrincha. Il perdono e la jama
  Yoani Sánchez: “Cuba non conceda asilo politico a Gheddafi!”
  Garrincha. Cuba: Medici in fuga (come le galline)
  Santana e Garrincha. Umorismo sull'ultimo congresso Pcc
  Cuba. Torna in primo piano il caso Carromero
  Fidel e Raúl come Calvin e Hobbes
  Garrincha. Lobby di Miami (anche in Venezuela!) e generi di prima necessità a Cuba
  La blogger cubana Yoani Sánchez non crede a una primavera cubana
  Garrincha saluta Guillermo Alvarez Guedes
  Garrincha. Il socialismo: se lo conosci lo eviti
  Garrincha. L'indulto cubano
  Garrincha. Prostitute a Cuba
  Garrincha. Buon appetito
  Garrincha e la Chiesa
  Garrincha. Violenza e Medio Oriente
  Garrincha e i presunti cambiamenti della stampa “ufficiale” cubana
  Garrincha. Stabile Chávez
  Gordiano Lupi a tutto Garrincha
  L'Unicorno Azzurro di Garrincha
  Garrincha, Jardim, Santana: Le prime vignette del 2014
  Bacchette cubane... Due vignette di Garrincha
  Garrincha. 'Jimmy Carter visita Cuba'
  Garrincha. Benvenuti, compagni vermi!
  Silvio Rodriguez, Raúl Castro e l'immobilismo cubano
  Garrincha. Solidarietà internazionale
  Garrincha. Democrazia martoriata
  Garrincha. In pellegrinaggio a Cuba
  Venezuela. La repressione di questi giorni in due vignette
  Garrincha. Democrazia d'Egitto
  Garrincha. La 'fuga' del Papa
  Garrincha. Il sogno di Putin
  Garrincha, Robertico e la Rivoluzione
  Garrincha e Mariela Castro
  Garrincha. Berluscó
  Garrincha. Il cambiamento di Raúl
  Garrincha. Chiesa e cambiamento
  Garrincha. Andamento della guerra in Siria
  Garrincha. Senza capo
  Garrincha e Alan Gross
  Garrincha. Cubana giustizia
  Yoani Sánchez e la Festa delle Madri Cubane
  Santana e Garrincha. Due vignette
  Andrea Gratton. Dio benedica il 1962!
  Garrincha e la fine del doppio sistema monetario
  Garrincha. La fattoria di Fidel
  Garrincha. Pane e democrazia
  Esiliati chiedono al Papa di rivedere il programma del viaggio a Cuba
  Garrincha. Carosello Wall Street
  Garrincha. Cinquant'anni di embargo!
  Garrincha. Sochi
  Gordiano Lupi. La guerra in Siria secondo Garrincha
  Garrincha. Nuovo corso monetario a Cuba
  Garrincha. Tolto l'embargo a Cuba!
  Garrincha. Oliver Stone, il Venezuela e i cubani di Miami
  Gordiano Lupi. Profumi a Cuba
  Antonio Rodiles, il nemico dello stato
  Gordiano Lupi. Jimmy Carter e gli umoristi cubani
  Garrincha. Castroriflessioni
  Gordiano Lupi. Cuba abbandona la doppia moneta
  Gordiano Lupi. Della morte di Fidel
  Garrincha. Dio
  Garrincha e Jardim. Si ristabiliscono i collegamenti telefonici Cuba – USA
  Auguri Paquito!
  Garrincha. Hong Kong
  Garrincha. Matrioska
  Gordiano Lupi. Repressione a Cuba
  Garrincha. Frode accademica
  Barack Obama: “È tempo che Gross venga liberato”
  Gordiano Lupi. Profumi a Cuba 2
  Nuove relazioni Cuba-Usa. I commenti dei vignettisti
  Tre vignette. Blocco, Brasile, Ebola
  Garrincha e Santana. Europei in corsa verso Cuba
  Fidel Castro? “È lucido e sta lavorando molto”
  Garrincha e Fidel, Garrincha e l'embargo
  Arresti a Cuba
  Gordiano Lupi. Cronaca cubana in tre vignette
  Garrincha e lo sport rivoluzionario
  Doppio Garrincha (e Yoani Sánchez) sul futuro di Cuba
  Cuba, sognando Chávez. Prezzi e investimenti
  Riforma migratoria a Cuba: due vignette di Garrincha
  Fidel Castro moribondo?
  Garrincha d'Egitto
  Garrincha. Missioni internazionali
  Cuba stringe la morsa sulla stampa straniera
  Radio Martì. Uno sguardo sulla piccola impresa cubana
  Garrincha e le canzoni di protesta
  “Vediamo, vediamo... Vediamo se indovini dov'è il cambiamento che tu vorresti... Vediamo...” (Garrincha su “Radio Martì”)
  Castro e Chávez conversano sul futuro del mondo
  Garrincha. Caraibiche premure
  Garrincha. Raúl Castro e i dissidenti
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 10 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 73.4%
NO
 26.6%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy