Giovedì , 13 Agosto 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Yoani Sánchez e la Festa delle Madri Cubane
14 Maggio 2012
 

La Festa della Mamma a Cuba non è una ricorrenza commerciale come in Occidente, non ha niente a che vedere con il commercio di fiori e cioccolatini, né con regali costosi predisposti da interessate multinazionali. La Festa della Mamma a Cuba è un evento importante, la Giornata delle Madri, che il cubano festeggia porgendo gli auguri a ogni donna - madre. La festa è così sentita che Batista concesse l'amnistia a Fidel Castro e ai rivoltosi catturati dopo il fallito assalto al Cuartel Moncada, proprio in tale data, per mostrare la sua volontà di pacificazione nazionale. Troppo tardi...

 

Venendo ai tempi moderni, la blogger cubana Yoani Sánchez ha festeggiato il giorno della mamma pubblicando alcuni post su twitter più da madre che da dissidente.

«Ricordo le pedatine nell'utero, le notti in bianco, i pensieri per garantirgli una buona alimentazione; l'affetto, le domande, l'abbraccio, la maternità...», ha scritto, confessando che suo figlio l'ha fatta diventare «più tollerante, più attenta ai problemi degli altri, più incline al perdono». Ha concluso: «Oggi dovrebbe essere la sua festa, non la mia! Auguri, Teo!».

Yoani ha fatto riferimento alla situazione di grande separazione che vive il popolo cubano: «nessuna ideologia, nessun governo dovrebbe separare una madre dai suoi figli. Le tavole di molte famiglie conservano una sedia per un ritorno». Ha continuato: «Se non fossi madre forse tacerei, applaudirei, simulerei. Ma due occhietti neri mi pongono interrogativi, di fronte a loro non posso evitare di compiere il mio dovere». Madre da 17 anni, Yoani non può pensare a una vita senza le domande incisive del suo Teo che considera «un motivo per andare avanti. Sia benedetta la maternità!». Poco prima che arrivasse il Giorno delle Madri, Yoani pensava «a tutte quelle cubane separate dai loro figli per colpa di assurde regole migratorie», che tengono i suoi connazionali prigionieri della loro isola.

«La situazione è così delicata» avverte Yoani Sánchez «che la scintilla può scoppiare in qualsiasi momento, può essere una partita di baseball come una casalinga arrabbiata per l'alto prezzo della carne di maiale». Nel Giorno delle Madri, «la Madre Cuba attende che i suoi figli si tolgano la maschera, si decidano ad agire e finalmente siano artefici del loro futuro».

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

  Doppio Garrincha (e Yoani Sánchez) sul futuro di Cuba
  Garrincha. Carosello Wall Street
  Garrincha e la Chiesa
  Garrincha. Nuovo corso monetario a Cuba
  Santana e Garrincha. Umorismo sull'ultimo congresso Pcc
  Garrincha. Caraibiche premure
  Venezuela. La repressione di questi giorni in due vignette
  Gordiano Lupi. Jimmy Carter e gli umoristi cubani
  Cuba, sognando Chávez. Prezzi e investimenti
  Garrincha. Frode accademica
  Radio Martì. Uno sguardo sulla piccola impresa cubana
  Garrincha. Cinquant'anni di embargo!
  Bacchette cubane... Due vignette di Garrincha
  Cuba. Indulto anche per sette prigionieri politici
  Fidel e Raúl come Calvin e Hobbes
  Auguri Paquito!
  Yoani Sánchez intervista Joe Biden
  Garrincha saluta Guillermo Alvarez Guedes
  Cuba stringe la morsa sulla stampa straniera
  Garrincha. Solidarietà internazionale
  Garrincha e i presunti cambiamenti della stampa “ufficiale” cubana
  Garrincha. Tolto l'embargo a Cuba!
  Garrincha. Buon appetito
  Tre vignette. Blocco, Brasile, Ebola
  Garrincha e le canzoni di protesta
  Fidel Castro? “È lucido e sta lavorando molto”
  Garrincha e Santana. Il dialogo Usa-Cuba al nodo dei Diritti Umani
  Garrincha. In pellegrinaggio a Cuba
  Yoani Sánchez: “Cuba non conceda asilo politico a Gheddafi!”
  Nuove relazioni Cuba-Usa. I commenti dei vignettisti
  Riforma migratoria a Cuba: due vignette di Garrincha
  Garrincha. Chiesa e cambiamento
  Gordiano Lupi. Profumi a Cuba 2
  “Vediamo, vediamo... Vediamo se indovini dov'è il cambiamento che tu vorresti... Vediamo...” (Garrincha su “Radio Martì”)
  L'ineffabile Garrincha e il Venerdì Santo a Cuba di Omar Santana
  Garrincha. Quando si dice... 'la faccia come il culo'
  Arresti a Cuba
  Garrincha. Apre i lavori il Sesto congresso del Partito comunista cubano
  Garrincha. Il socialismo: se lo conosci lo eviti
  Gordiano Lupi. Cronaca cubana in tre vignette
  Garrincha. Democrazia d'Egitto
  Garrincha. Sochi
  La blogger cubana Yoani Sánchez non crede a una primavera cubana
  Garrincha, Jardim, Santana: Le prime vignette del 2014
  Garrincha. Lobby di Miami (anche in Venezuela!) e generi di prima necessità a Cuba
  Garrincha. Stabile Chávez
  Garrincha. L'indulto cubano
  Garrincha. Pane e democrazia
  Garrincha e Santana. Europei in corsa verso Cuba
  Gordiano Lupi. La guerra in Siria secondo Garrincha
  Gordiano Lupi a tutto Garrincha
  Garrincha. Il cambiamento di Raúl
  L'Unicorno Azzurro di Garrincha
  Garrincha. Andamento della guerra in Siria
  Garrincha. Cuba: Medici in fuga (come le galline)
  Esiliati chiedono al Papa di rivedere il programma del viaggio a Cuba
  Gordiano Lupi. Profumi a Cuba
  Garrincha e la fine del doppio sistema monetario
  Yoani Sánchez. La scelta difficile dei corrispondenti stranieri
  Garrincha. Oliver Stone, il Venezuela e i cubani di Miami
  Santana e Garrincha. Due vignette
  Garrincha. Prostitute a Cuba
  Garrincha. Berluscó
  Garrincha. Raúl Castro e i dissidenti
  Garrincha. Il perdono e la jama
  Garrincha. Cubana giustizia
  Barack Obama: “È tempo che Gross venga liberato”
  Cuba. Torna in primo piano il caso Carromero
  Yoani Sánchez. Il nostro muro di Berlino
  Garrincha d'Egitto
  Gordiano Lupi. Cuba abbandona la doppia moneta
  Garrincha e lo sport rivoluzionario
  Antonio Rodiles, il nemico dello stato
  Garrincha. La fattoria di Fidel
  Gordiano Lupi. Della morte di Fidel
  Garrincha. Le riforme di Raúl
  Silvio Rodriguez, Raúl Castro e l'immobilismo cubano
  Garrincha. Benvenuti, compagni vermi!
  Gordiano Lupi. Repressione a Cuba
  Garrincha. Violenza e Medio Oriente
  Garrincha. La 'fuga' del Papa
  Garrincha. Il sogno di Putin
  Garrincha. Hong Kong
  Garrincha. Burocrazia e Rivoluzione
  Andrea Gratton. Dio benedica il 1962!
  Fidel Castro moribondo?
  Garrincha. Missioni internazionali
  Garrincha. Dio
  Garrincha e Mariela Castro
  Garrincha. Democrazia martoriata
  Garrincha e Alan Gross
  Garrincha. Senza capo
  Castro e Chávez conversano sul futuro del mondo
  Garrincha, Robertico e la Rivoluzione
  Garrincha e Fidel, Garrincha e l'embargo
  Garrincha. 'Jimmy Carter visita Cuba'
  Garrincha. Castroriflessioni
  Garricnha. Dentro la Rivoluzione
  Garrincha. Matrioska
  Garrincha e Jardim. Si ristabiliscono i collegamenti telefonici Cuba – USA
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 33 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.2%
NO
 25.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy