Venerdì , 15 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
La Chiesa cattolica vede una Cuba democratica 
I dissidenti non condividono. Manovre di avvicinamento tra poteri forti
25 Maggio 2011
 

Due vescovi cubani hanno riferito al quotidiano La Republica, edito in Uruguay: «A Cuba stiamo assistendo a un cambiamento di mentalità, a una rapida evoluzione verso una democrazia con caratteristiche proprie». Il vescovo di Holguín, Emilio Aranguren, ha detto che nota elementi nuovi sotto il governo di Raúl Castro, una progressiva evoluzione verso uno Stato più democratico.

I prelati Aranguren e Juan de Dios Hernández, vescovo ausiliario dell’Avana, hanno preso parte alla trentatreesima Assemblea Ordinaria del Consiglio Episcopale Latinoamericano, che si è tenuta a Montevideo.

«Il paese sta facendo passi avanti. Possiamo costruire una democrazia con caratteristiche tutte nostre», ha detto Aranguren.

De Dios Hernández ha affermato: «Cinque anni fa non si sentivano mai pronunciare opinioni diverse, mentre oggi si ascoltano pareri difformi e il governo tiene conto delle idee alternative».

La Chiesa cattolica sta compiendo una manovra di avvicinamento al governo comunista. Secondo i due vescovi «sono in corso molti cambiamenti, lenti e graduali, ma pur sempre cambiamenti».

Molti settori della dissidenza criticano le ottimistiche valutazioni.

Il giornalista indipendente Normando Hernández González, condannato a 25 anni di prigione durante la Primavera Nera del 2003, scarcerato grazie alla mediazione della Chiesa ed esiliato in Spagna, ha dichiarato a martinoticias.com: «Sono sconcertato quando sento simili dichiarazioni. A quali cambiamenti si riferiscono i due vescovi?», ha chiesto ironicamente.

Hernández González ha aggiunto: «Mi rendo conto che il cardinale Jaime Ortega non è il solo uomo di Chiesa vicino al potere cubano, ma anche altri settori ecclesiastici subiscono il fascino del raulismo. Certi vescovi parlano come ministri degli esteri del governo e non come imparziali uomini di fede».

L’attivista Luis Felipe Rojas ha affermato: «Questi due vescovi non vivono nel mio stesso paese. Il solo cambiamento di mentalità che ha prodotto il governo di Raúl Castro è andato nel senso di una maggior repressione».

I due vescovi cubani, infine, hanno definito «immorale ed eticamente inaccettabile» l’embargo degli Stati Uniti nei confronti del regime cubano. Aranguren e De Dios Hernández sono in corsa come possibili successori del cardinale Jaime Ortega per il posto di Arcivescovo dell’Avana. Il Papa dovrà presto decidere se avvicendare il cardinal Ortega per raggiunti limiti d’età.

 

Gordiano Lupi

 

 

Illustrazione

 

Nella vignetta Omar Santana (El Nuevo Herald) stigmatizza con feroce satira i passi avanti del governo raulista.

Vescovo: – Mantieni lo sguardo in un punto fisso e vedrai che avanza!

I due prelati sono sul dorso di un Raúl Castro versione tartaruga.


Articoli correlati

  Cuba. Il regime vuol presidiare le messe del Papa
  Omar Santana. Scintilla d'amore tra Chiesa e regime cubano
  Omar Santana. Vendetta
  Omar Santana. Finalmente riconosciuta la Chiesa a Cuba...
  Cosa bolle nella pentola caraibica
  Ora pro nobis
  Gordiano Lupi. Le innovazioni del sistema cubano
  Esiliati chiedono al Papa di rivedere il programma del viaggio a Cuba
  Il Papa sarà accolto con affetto e rispetto dal governo cubano
  Cuba. Il Papa incontrerà Fidel a primavera
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Il Venerdì Santo non si lavora
  Omar Santana. Attentato al Papa o incontro con il diavolo?
  Garrincha. In pellegrinaggio a Cuba
  Oswaldo Payá replica al cardinal Bertone
  La Vergine della Carità del Cobre raggiunge L’Avana
  Immagini dell'Avana che attende il Papa
  Luis Cino. Sulla visita di Papa Francesco
  L’arrivo di Benedetto XVI sul Twitter di Yoani Sánchez
  Tre vignette per un assunto
  Il Papa, Cuba, Radio popolare e i castristi italiani
  Oppositori cubani occupano chiese cattoliche
  Papa Benedetto XVI: “Il marxismo non è più attuale”
  Carlos Alberto Montaner. Quel che il Papa ha visto a Cuba
  Oswaldo Payá: “Siamo molto vicini alla verità e alla liberazione”
  Pedro Pablo Oliva e la repressione a Cuba
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Arriva il Papa all’Avana
  Yoani Sánchez. Cachita 2012
  Preparativi per la visita del papa all'Avana
  Il Papa a Cuba tra ipocrisia e repressione
  Simanca. Dittatura del proletariato oppio dei popoli
  Omar Santana. LA VISITA DEL PAPA
  Omar Santana. Cristo cubano
  I rischi del regime per la visita del Papa
  Esuli cubani si incontrano con deputati del Parlamento europeo a Bruxelles
  Di nuovo arrestato Luis Felipe Rojas Rosabal
  I due pugili cubani avrebbero chiesto di essere rimpatriati
  Il Natale di Yoani Sánchez
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy