Domenica , 25 Agosto 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Pedro Pablo Oliva e la repressione a Cuba
www.pedropablooliva.com
www.pedropablooliva.com 
25 Maggio 2011
 

Subito sconfessate dai fatti le opinioni dei vescovi

A Cuba è forte solo la repressione

 

 

Pedro Pablo Oliva (foto), il pittore di Pinar del Río che si è visto chiudere il laboratorio per presunte simpatie con settori della dissidenza, ha scritto: «Mi accusano di aver reso pubblico il mio pensiero nel terreno della dissidenza! Posso solo dire che per esprimere opinioni non temo nessun tipo di spazio. Mi imputano di tenere relazioni di amicizia con certi elementi controrivoluzionari. Rispondo che gli amici me li scelgo da solo! Sono un uomo che non sa tacere di fronte alle cose che considera sbagliate. Non esistono società in cui tutti pensano allo stesso modo, perché non esistono terreni tanto polemici come la politica e l'ideologia. Cuba non finisce con i suoi confini e verrà il giorno in cui potrà accogliere tutti i cittadini sparsi per il mondo. Ho diritto ad avere dei dubbi e devo poter aprire il mio laboratorio di pittura anche se non condivido l'ideologia al potere. Questa terra ci appartiene come diritto di nascita. Non è frutto di un diritto assegnato dal partito!»

 

Yoani Sánchez si è schierata subito dalla parte del pittore di Pinar del Río, dedicando alla sua situazione un post di Generación Y e alcuni Twitter. A suo parere è quasi impossibile essere un intellettuale indipendente in un Paese retto da Istituzioni Inique. Tra l'altro si è verificato un nuovo episodio di intolleranza perché è stato espulso il blogger Henry Contantin dalla sua scuola, l'Istituto Superiore d'Arte. Contantin è membro della rivista Convivencia. Tutto ciò dimostra che le dichiarazioni dei due vescovi cattolici a La Republica - in tema di democrazia a Cuba - sono state eccessivamente ottimiste. Yoani rincara la dose: «Studiare a Cuba è gratis, ma comporta un bavaglio ideologico. Preferirei pagare ma essere libera. Il denaro rende più indipendenti che il dispotismo!» E ancora:

«Voglio avvertire il governo cubano: se mi lasciano libera di viaggiare perdono, se non mi lasciano viaggiare perdono lo stesso. Da qui racconto l'Isola grazie a Twitter!»

 

Il suo grido disperato è sempre lo stesso: «Che finiscano le purghe, le accuse per motivi ideologici, la demonizzazione dei non conformi. Non devono più esserci esclusioni!»

Yoani vorrebbe una vera Cuba libre!

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

  Yoani Sánchez. La Cenerentola e il pittore
  Garrincha. "Pedro Pablo Oliva" (garrix.blogspot.com)
  Simanca. Dittatura del proletariato oppio dei popoli
  Oswaldo Payá replica al cardinal Bertone
  Cuba. Il Papa incontrerà Fidel a primavera
  Immagini dell'Avana che attende il Papa
  Ora pro nobis
  I rischi del regime per la visita del Papa
  Cosa bolle nella pentola caraibica
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Il Venerdì Santo non si lavora
  Il Papa sarà accolto con affetto e rispetto dal governo cubano
  Omar Santana. Attentato al Papa o incontro con il diavolo?
  Luis Cino. Sulla visita di Papa Francesco
  La Vergine della Carità del Cobre raggiunge L’Avana
  Preparativi per la visita del papa all'Avana
  Garrincha. In pellegrinaggio a Cuba
  Il Papa, Cuba, Radio popolare e i castristi italiani
  Esiliati chiedono al Papa di rivedere il programma del viaggio a Cuba
  La Chiesa cattolica vede una Cuba democratica
  Tre vignette per un assunto
  Oppositori cubani occupano chiese cattoliche
  Cuba. Il regime vuol presidiare le messe del Papa
  Carlos Alberto Montaner. Quel che il Papa ha visto a Cuba
  Omar Santana. Finalmente riconosciuta la Chiesa a Cuba...
  Papa Benedetto XVI: “Il marxismo non è più attuale”
  L’arrivo di Benedetto XVI sul Twitter di Yoani Sánchez
  Oswaldo Payá: “Siamo molto vicini alla verità e alla liberazione”
  Yoani Sánchez. Cachita 2012
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Arriva il Papa all’Avana
  Gordiano Lupi. Le innovazioni del sistema cubano
  Omar Santana. LA VISITA DEL PAPA
  Il Papa a Cuba tra ipocrisia e repressione
  Omar Santana. Scintilla d'amore tra Chiesa e regime cubano
  Omar Santana. Vendetta
  Omar Santana. Cristo cubano
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy