Sabato , 16 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Il Papa, Cuba, Radio popolare e i castristi italiani
27 Marzo 2012
 

Questa mattina mi sono prestato al gioco di Radio Popolare Milano che mi ha concesso due minuti per raccontare le difficoltà cubane e la mancanza di libertà della gente comune, mentre Maurizio Chierici de Il Fatto Quotidiano ha pontificato a lungo su una Cuba cambiata, piena di investitori, di giovani che costruiscono discoteche di quattro piani, estraggono petrolio dal mare e vivono un futuro migliore. Non solo.

Secondo Chierici - e Radio Popolare che gli dava fiato - a Cuba ci sarebbe anche libertà di stampa, perché su Espacio Laical (periodico cattolico difficilmente reperibile, se non su Internet che non è alla portata dei cubani) scriverebbero voci critiche del regime e addirittura intellettuali di Miami. Nessuno ha detto che a Cuba, dal 1959, c'è solo un giornale (Granma) e solo una televisione (Cubavision), nelle mani del Partito Comunista. La mia tristezza è solo quella di essermi prestato a un gioco sporco, orchestrato da chi non vuol far conoscere i veri problemi di Cuba, ma occultarli, dando credito ai cambiamenti cosmetici di Raul Castro.

La verità è ben altra. Ieri sera, durante la cerimonia di benvenuto per l'arrivo del papa a Cuba, abbiamo assistito a uno squallido discorso politico da parte del Presidente cubano, che si è aggrappato al passato, citando istruzione e sanità, internazionalismo ed ecologia, persino brani tratti dai discorsi di Fidel, per attaccare gli USA e l'embargo, responsabili di tutti i mali cubani. Raul ha parlato di indignati occidentali e di un sistema capitalistico ingiusto, ma non ha fatto alcuni riferimento ai suoi indignati (Damas de Blanco, dissidenti, blogger alternativi, cattolici come Oswaldo Payà) e ai problemi del sistema comunista. Il Papa, d'altro canto, ha detto che “Cuba guarda al futuro”, ha parlato di libertà, riconciliazione, giustizia, di una società nuova da costruire tutti insieme. Papa Bendetto XVI, al confronto di Raul Castro, sembrava un giovane rivoluzionario che conversava con una cariatide.

Altro dato di fatto. Per la visita del Papa a Cuba molti giornalisti scomodi non sono stati accreditati, tra questi il corrispondente de El Pais (reo di ospitare articoli di Yoani Sánchez), Canale 41 e quasi tutti i media della Florida. Maurizio Chierici parla di riconciliazione nazionale. Se questi sono i presupposti la vedo dura. Non solo. La visita del Papa ha coinciso con arresti, retate, operativi di polizia in grande stile, tutto per impedire la partecipazione di personaggi non graditi alle messe di Benedetto XVI. Cuba è il regno dell'ipocrisia, ma il problema è che noi europei troppo spesso ci prestiamo al gioco della dittatura e propagandiamo le loro menzogne. Il ruolo della Chiesa è importante per il futuro di Cuba, ma la speranza è che non diventi la stampella del regime, in cambio di pochi vantaggi materiali. Se la scelta di non incontrare i dissidenti oggi può portare a ottenere vantaggi in senso democratico domani, allora può andare bene. Se l'obiettivo della Chiesa è solo materiale, come apertura di scuole cattoliche e seminari nell'isola caraibica, allora il viaggio del Papa per il popolo cubano è stato davvero inutile.

 

Gordiano Lupi

 

 

La vignetta - senza parole ma esplicativa - è di Omar Santana

 

In allegato: Immagini della messa di Santiago


Foto allegate

Articoli correlati

  Omar Santana. Finalmente riconosciuta la Chiesa a Cuba...
  Tre vignette per un assunto
  Cuba. Il Papa incontrerà Fidel a primavera
  Omar Santana. Scintilla d'amore tra Chiesa e regime cubano
  Oswaldo Payá replica al cardinal Bertone
  Omar Santana. Vendetta
  Cosa bolle nella pentola caraibica
  Ora pro nobis
  Gordiano Lupi. Le innovazioni del sistema cubano
  Esiliati chiedono al Papa di rivedere il programma del viaggio a Cuba
  Il Papa sarà accolto con affetto e rispetto dal governo cubano
  La Chiesa cattolica vede una Cuba democratica
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Il Venerdì Santo non si lavora
  I rischi del regime per la visita del Papa
  Omar Santana. Attentato al Papa o incontro con il diavolo?
  Garrincha. In pellegrinaggio a Cuba
  Preparativi per la visita del papa all'Avana
  La Vergine della Carità del Cobre raggiunge L’Avana
  Immagini dell'Avana che attende il Papa
  Luis Cino. Sulla visita di Papa Francesco
  L’arrivo di Benedetto XVI sul Twitter di Yoani Sánchez
  Oppositori cubani occupano chiese cattoliche
  Papa Benedetto XVI: “Il marxismo non è più attuale”
  Cuba. Il regime vuol presidiare le messe del Papa
  Carlos Alberto Montaner. Quel che il Papa ha visto a Cuba
  Oswaldo Payá: “Siamo molto vicini alla verità e alla liberazione”
  Pedro Pablo Oliva e la repressione a Cuba
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Arriva il Papa all’Avana
  Yoani Sánchez. Cachita 2012
  Il Papa a Cuba tra ipocrisia e repressione
  Simanca. Dittatura del proletariato oppio dei popoli
  Omar Santana. LA VISITA DEL PAPA
  Omar Santana. Cristo cubano
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 5 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy